Valeria Straneo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Valeria Straneo
Valeria Straneo Moscow 2013.jpg
Valeria Straneo durante la maratona di Mosca 2013.
Nazionalità Italia Italia
Altezza 168 cm
Peso 44 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Fondo
Record
10 000 m 32'15"87 (2012)
10 km 32'07" (2011)
15 km 48'24" (2012)
Mezza maratona 1h07'46" (2012)
Maratona 2h23'44" Record icon RN.svg (2012)
Società Flag of None.svg Runner Team 99
Carriera
Nazionale
2011- Italia Italia 6
Palmarès
Mondiali 0 1 0
Europei 0 1 0
Giochi del Mediterraneo 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 16 agosto 2014

Valeria Straneo (Alessandria, 5 aprile 1976) è una maratoneta italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 si è sposata con Manlio Esposito, con il quale ha avuto due figli: Leonardo, nato nel 2006, e Arianna, nata nel 2007. Malata di sferocitosi ereditaria, dopo un intervento di asportazione della milza, si è migliorata meritandosi la convocazione in nazionale ai Giochi olimpici di Londra 2012 nella maratona, grazie al sostegno della stessa FIDAL e del dott. Pierluigi Fiorella,[1] ottenendo l'ottavo posto con un tempo di 2h25'27".

Nel 2013 ha corso a New York la mezza maratona in 1h13'57" e la stessa distanza in Sudafrica in 1h19'. Il 28 aprile partecipa e vince la Chia Laguna Half Marathon (a Chia in Sardegna), con il tempo di 1h13'50". Nello stesso anno ha conquistato l'oro nella mezza maratona ai Giochi del Mediterraneo che si sono svolti a Mersin, in Turchia, stabilendo il nuovo record della manifestazione in 1h11'00", distaccando nettamente l'algerina Souad Aït Salem e la turca Ümmü Kiraz.

Il 10 agosto conquista la medaglia d'argento nella maratona ai Mondiali di Mosca, concludendo la sua prova in 2h25'58": dopo aver condotto in testa quasi tutta la gara viene superata nel finale dalla keniota Edna Kiplagat che bissa così il successo del precedente campionato mondiale. Il 6 ottobre 2013 vince la Rock'n'roll Half Marathon di Lisbona in 1h09'21".

Il 16 agosto 2014 conquista agli Europei di Atletica di Zurigo, la medaglia d'argento nella maratona.

Il 28 ottobre vince la mezza maratona di Bari, in 1h17'56".

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Seniores[modifica | modifica wikitesto]

  • Maratona: 2h23'44" (Paesi Bassi Rotterdam, 15 aprile 2012)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2011 Europei di cross Slovenia Velenje Corsa seniores 10ª 26'42"
2012 Giochi olimpici Regno Unito Londra Maratona 2h25'27"
2013 Giochi del
Mediterraneo
Turchia Mersin Mezza maratona Oro Oro 1h11'00" Record dei campionati
Mondiali Russia Mosca Maratona Argento Argento 2h25'58" Miglior prestazione personale stagionale
2014 Europei Svizzera Zurigo Maratona Argento Argento 2h25'27"
2016 Giochi olimpici Brasile Rio de Janeiro Maratona 13ª 2h29'44"

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Simone Proietti, Il mio sogno olimpico. Intervista esclusiva a Valeria Straneo[collegamento interrotto], Atleticanet.it, 17 aprile 2012. URL consultato il 10 agosto 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Valeria fa "gli" Olimpiadi - storia di una campionessa che non sapeva di esserlo, Valeria Straneo e Marco Tarozzi (2014), Minerva

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]