Valente (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Valente è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

  • Maschili: Valento[2], Valenzo, Valenzio
    • Alterati: Valentino
  • Femminili: Valenta[2], Valenza, Valenzia
    • Alterati: Valentina

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Deriva dal cognomen e supernomen latino Valens, attestato a partire dall'epoca imperiale ma sicuramente più antico, dato che un suo derivato Valentius compare già dal I secolo a.C.[1]. Già dall'antichità, questo nome veniva ricondotto al verbo valeo, valēre ("essere in forza", "avere forza", e anche "essere sano"), con il significato di "gagliardo", "forte", "in salute", "che vale"[1][2][3][4] (lo stesso dei nomi Indalecio, Nerone, Drusilla e Valerio); tuttavia, è plausibile che la vera origine, ormai indecifrabile, sia etrusca[1][2]. Da Valente deriva il nome Valentino[1][3][4][5].

Il nome è attestato in tutta Italia, grazie al culto dei vari santi così chiamati, tuttavia gode di una diffusione limitata[2].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico si può festeggiare in memoria di più santi, alle date seguenti:

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Valente

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Tagliavini, p. 45.
  2. ^ a b c d e f g De Felice, p. 139.
  3. ^ a b c d e Albaigès i Olivart, p. 245.
  4. ^ a b c Sheard, p. 571.
  5. ^ (EN) Valentine (1), su Behind the Name. URL consultato il 3 gennaio 2018.
  6. ^ a b c d (EN) Name - Valens, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 3 gennaio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi