Valderaduey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Valderaduey
RÍO VALDERADUEY.JPG
StatoSpagna Spagna
Comunità autonomeCastiglia e León Castiglia e León
Lunghezza146 km
Portata media4,91 m³/s
Bacino idrografico3 722 km²
Altitudine sorgente980 m s.l.m.
NasceVallehondo
AffluentiNavajos, Sequillo
SfociaDuero

Il Valderaduey è un fiume della Spagna centrale, affluente da destra del Duero.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Storicamente, il fiume di chiamò Aratol che poi diventò Araduey e successivamente «Val d´Aratol» e «Valderaduey».

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il Valderaduey nasce in località Vallehondo, sul confine tra le province di León, nel monte di Riocamba, e Palencia, nel territorio del comune di Mantinos, comunità autonoma di Castiglia e León. Attraversa anche le province di Valladolid e Zamora.

Affluenti[modifica | modifica wikitesto]

I principali affluenti sono i fiumi Valdehunco, Navajos (conosciuto anche come arroyo Bustillo o Ahogaborricos), Salado e Sequillo. Senza l'apporto di quest'ultimo rimarrebbe senz'acqua in provincia di Zamora.

Località attraversate[modifica | modifica wikitesto]

Attraversa i comuni di Sahagún, Becilla de Valderaduey e Villalpando. Sbocca da destra nel Duero, all'altezza di Villagodio, a circa 3 km del nucleo urbano di Zamora, anche se dentro dei confini comunali.

Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna