Valdemaro di Prussia (1889-1945)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Principe Valdemaro
Pince Waldemar2.jpg
Principe di Prussia
NascitaKiel, 20 marzo 1889
MorteTutzing, 2 maggio 1945
PadrePrincipe Enrico di Prussia
MadrePrincipessa Irene d'Assia e del Reno
ConsortePrincipessa Callista di Lippe

Valdemaro di Prussia (Waldemar Wilhelm Ludwig Friedrich Viktor Heinrich; Kiel, 20 marzo 1889Tutzing, 2 maggio 1945) fu un membro della casa di Hohenzollern.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Valdemaro fu il figlio maggiore del principe Enrico di Prussia, e della moglie, la Principessa Irene d'Assia e del Reno. Dopo essersi diplomato al liceo, studiò giurisprudenza all'Università Kaiser Wilhelms di Strasburgo e all'Università Christian Albrechts di Kiel.

Dal 1912 al 1914 fu stagista ad Hannover e dal 10 settembre 1913 capitano del 1º reggimento di guardia. Fu anche tenente nella Kaiserliche Marine. Durante la prima guerra mondiale fu comandante della Imperial Motor Corps. Dopo la guerra divenne maggiore di cavalleria.[1]

Dal 1919 al 1921 lavorò presso il governo dello Schleswig, poi per alcuni anni presso la Landscape Bank Schleswig-Holstein, in seguito Bank Companie Nord, a Kiel.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 14 agosto 1919 a Hemmelmark, la Principessa Callista di Lippe (14 ottobre 1895–15 dicembre 1982), figlia di Federico Guglielmo di Lippe. Non ebbero figli, e vissero in Baviera.[2]

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Il Principe Valdemaro, come il cugino di primo grado, lo Zarevic Aleksej Nikolaevič di Russia, lo zio, il Principe Federico d'Assia e del Reno ed il fratello minore Enrico, soffrì di emofilia. Morì in una clinica a Tutzing, in Baviera, a causa della mancanza di attrezzature per effettuare trasfusioni di sangue. Lui e la moglie fuggirono da casa in vista dell'avanzata russa ed arrivarono a Tutzing, dove Valdemaro riuscì a ricevere la sua ultima trasfusione.[3] L'esercito americano invase l'area il giorno seguente, il 1º maggio 1945, e confiscò tutte le risorse mediche per curare le vittime dei campi di concentramento, impedendo così al dottore tedesco di Valdemaro di salvarlo.[3] Il Principe Valdemaro morì il giorno seguente.[2]

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Guglielmo I di Germania Federico Guglielmo III di Prussia  
 
Luisa di Meclemburgo-Strelitz  
Federico III di Germania  
Augusta di Sassonia-Weimar-Eisenach Carlo Federico, Granduca di Sassonia-Weimar-Eisenach  
 
Granduchessa Marija Pavlovna di Russia  
Principe Enrico di Prussia  
Principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha Ernesto I, Duca di Sassonia-Coburgo-Gotha  
 
Principessa Luisa di Sassonia-Gotha-Altenburg  
Vittoria, principessa reale  
Vittoria del Regno Unito Principe Edoardo, Duca di Kent e Strathearn  
 
Principessa Vittoria di Sassonia-Coburgo-Saalfeld  
Principe Valdemaro di Prussia  
Principe Carlo d'Assia Luigi II, Granduca d'Assia  
 
Principessa Guglielmina di Baden  
Luigi IV, Granduca d'Assia  
principessa Elisabetta di Prussia Principe Guglielmo di Prussia  
 
Langravia Maria Anna d'Assia-Homburg  
Principessa Irene d'Assia e del Reno  
Principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha Ernesto I, Duca di Sassonia-Coburgo-Gotha  
 
Principessa Luisa di Sassonia-Gotha-Altenburg  
Principessa Alice del Regno Unito  
Vittoria del Regno Unito Principe Edoardo, Duca di Kent e Strathearn  
 
Principessa Vittoria di Sassonia-Coburgo-Saalfeld  
 

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze prussiane[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Aquila Rossa - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Aquila Rossa
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al merito della corona prussiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al merito della corona prussiana
Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine di Hohenzollern - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine di Hohenzollern

Onorificenze tedesche[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Luigi - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Luigi
Cavaliere dell'Ordine della corona fiorata - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della corona fiorata
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della corona del Württemberg - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della corona del Württemberg

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ehren-Rangliste des ehemaligen Deutschen Heeres. Hrsg.: Deutscher Offizier-Bund, E.S. Mittler & Sohn. Berlin 1926, S. 109.
  2. ^ a b Calixta of Lippe – (1895–1982), German princess consort of Prussia, su abitofhistory.net, A Bit Of History. URL consultato il 29 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2011).
  3. ^ a b The Feudal Herald, su baronage.co.uk, Pegasus Associates and The Baronage Press. URL consultato il 29 settembre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN310598191 · GND (DE1057766089 · WorldCat Identities (ENviaf-310598191