Valdar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Valdar è uno o più re leggendari danesi.

La Saga di Hervör[modifica | modifica wikitesto]

La Saga di Hervör riporta che Ivar Vidfamne elesse Valdar viceré di Danimarca e gli diede in sposa sua figlia Alfhild. Quando Valdar morì, suo figlio Randver divenne re di Danimarca, mentre suo figlio Harald Hildetand re di Götaland o Gotland. Nella Saga di Hervör compare anche in una poesia insieme ad altri re e le loro nazioni:

« Anticamente, narra il racconto, Humli / governava gli Unni, / Gizur i Geati, / Angantyr i Goti, / Valdar i Danesi, / Cesare i Walha (i Romani), / e il coraggioso Alrek (forse Alfredo il Grande) / la nazione inglese. »

(Saga di Hervör)

La Guðrúnarkviða II[modifica | modifica wikitesto]

Si parla di Valdar come di un re dei Danesi nella Guðrúnarkviða II (strofa 19):

« Valdarr Dönum / með Jarizleifi / Eymóðr þriði / með Jarizskári / inn gengu þá / jöfrum líkir; / Langbarðs liðar, / höfðu loða rauða, / stuttar brynjur, / steypða hjalma, / skalmum gyrðir, / höfðu skarar jarpar. »

(Guðrúnarkviða II in lingua originale)

Lo Hversu Noregr byggðist[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo Hversu Noregr byggðist, un certo Valdar era figlio di Roar (Hroðgar) della casa di Skjöldung/Scylding; questa fonte dice perciò Valdar padre di Harald il Vecchio, il padre di Halfdan il Valoroso padre di Ivar Vidfamne. Se questo Valdar è lo stesso Valdar della Saga di Hervör, questo testo aggiunge quattro generazioni (Harald il Vecchio, Halfdan il Valoroso, Ivar Vidfamne e Alfhild/Auðr figlia di Ivar, madre di Harald Hildetand secondo tutte le fonti) tra Valdar e Harald Hildetand, che era il figlio di Valdar secondo la Saga di Hervör.

La Saga degli Skjöldungar[modifica | modifica wikitesto]

La Saga degli Skjöldungar narra che un certo Valdar mise in discussione il fatto che Rörek cugino di Helgi succedesse a Hrólfr Kraki come re dei Daner. Dopo una guerra tra i due, Rörek mantenne la Zelanda mentre Valdar ebbe la Scania. Se ci si basa sulla stessa tradizione dello Hversu Noregr byggðist, Valdar aveva il diritto di reclamare il trono, essendo il figlio di un precedente re, Hróarr (Hroðgar), zio di Hrólfr Kraki.