Valanga di Galtür

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Valanga di Galtür
Galtür (01).jpg
Veduta di Galtür
Tipovalanga
Data23 febbraio 1999
16
LuogoGaltür, comune del Tirolo
StatoAustria Austria
Coordinate46°58′05″N 10°11′15″E / 46.968056°N 10.1875°E46.968056; 10.1875Coordinate: 46°58′05″N 10°11′15″E / 46.968056°N 10.1875°E46.968056; 10.1875
Conseguenze
Morti31
Sopravvissuti26

La Valanga di Galtür si è verificata il 23 febbraio 1999 alle 16:00 circa, a Galtür, un comune austriaco in Tirolo[1].

Dinamica[modifica | modifica wikitesto]

Un'enorme valanga precipitò sul piccolo borgo distruggendo almeno sette edifici, seppellendo 57 persone di cui 31 rimasero uccise[2][3]. La valanga impiegò 50 secondi per colpire gli edifici e li raggiunse ad una velocità stimata in 290 km/h. Di questa tragedia, nel 2005, è stata prodotto anche un documentario del National Geographic Channel: Quei secondi fatali - Tsunami Alpino.

Soccorsi[modifica | modifica wikitesto]

Dato che la località era vicina al confine, parteciparono ai soccorsi anche organizzazioni non austriache; in particolare intervennero anche elicotteri svizzeri, francesi tedeschi e dell'esercito statunitense.

Un elicottero USA evacua dei turisti

Lavori[modifica | modifica wikitesto]

Per evitare il verificarsi di altre tragedie è stato costruito un muro di protezione dalle valanghe che misura 345 m di lunghezza per 19 m d’altezza, utilizzando 70000 kg di acciaio[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BBC - Science & Nature - Horizon - Anatomy of an Avalanche
  2. ^ Sindaco Galtür, vi siamo vicini, ANSA, www.ansa.it
  3. ^ (EN) Colin A. Whiteman, Snow avalanches, in Cold Region Hazards and Risks, John Wiley & Sons, 2011.
  4. ^ Alpinarium Galtür, www.tirolo.tl