Val Soana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Val Soana
Boschietto.JPG
Boschietto, tipica frazione nel vallone di Forzo
StatiItalia Italia
RegioniPiemonte Piemonte
ProvinceTorino Torino
Località principaliPont Canavese, Ingria, Ronco Canavese, Valprato Soana
Comunità montanaComunità Montana Valli Orco e Soana
FiumeSoana
Superficie180 km²
Altitudineda 445 a 3.408 m m s.l.m.
Nome abitantivalsoanesi
Cartografia
Mappa della Valle
Sito web

Coordinate: 45°28′58.8″N 7°33′00″E / 45.483°N 7.55°E45.483; 7.55

La Val Soana è una valle situata in Piemonte. Si trova sul versante sud del massiccio del Gran Paradiso incuneata tra la valle dell'Orco e la Val Chiusella. È una delle valli francoprovenzali del Piemonte. Buona parte della valle è inserita nel Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La valle si biforca dalla valle dell'Orco all'altezza di Pont-Canavese, paese di fondovalle, e si incunea nel versante sud del massiccio del Gran Paradiso suddividendosi in alcuni valloni. È percorsa per la sua lunghezza dal torrente Soana. Nella valle sono presenti alcuni piccoli laghi alpini, il principale dei quali è il Lago Lasin.

Monti[modifica | modifica wikitesto]

I monti principali che contornano la valle sono:

Valli secondarie[modifica | modifica wikitesto]

Salendo la val Soana si staccano via via tre valloni principali:

Valichi[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni dei valichi che la collegano con le valli circostanti sono:

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

La valle è composta dai comuni di Ingria, Ronco Canavese e Valprato Soana. Altre importanti località sono Campiglia Soana e Piamprato.

Luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Santuario di San Besso.

Di particolare rilievo è il Santuario di san Besso collocato ad un'altezza di 2.019 metri sopra Campiglia Soana, luogo di devozione delle genti valsoanine e della Val di Cogne.

Altri luoghi di riferimento per il culto valligiano sono: il Santuario di Iornea (a valle di Corzonera), il Santuario del Beirano (Madonna della Neve - tra Pianetto e Piamprato) la Chiesa di Santa Libera (tra Albaretto e Betassa nel vall.ne di Codebiollo o del rio Verdassa)

Rifugi e bivacchi[modifica | modifica wikitesto]

Per facilitare l'escursionismo di alta montagna e la salita alle vette la valle ospita i seguenti rifugi e bivacchi:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

LUINO F., BALESTRO M., INNOCENTI M., QUAGLIOLO P. & AUDISIO C. (2005): “Analisi comparata degli eventi alluvionali del settembre 1993 ed ottobre 2000 nell’alta Val Soana (To): considerazioni sui processi naturali, sugli effetti e sui lavori di sistemazione idraulica”. Atti del Convegno “La difesa idraulica del territorio 2003”. Trieste, 10-12 settembre 2003, p. 267-284.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315164071