Vadim Demidov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vadim Demidov
Vadim Demidov2.JPG
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 185 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Termine carriera 2019
Carriera
Squadre di club1
2003Runar? (?)
2004-2005Sandefjord1 (0)
2006Manglerud Star30 (2)
2007Hønefoss27 (0)
2008-2010Rosenborg79 (4)
2011-2012Real Sociedad36 (0)
2012-2013Eintracht Francoforte5 (0)
2013Celta Vigo12 (0)
2013-2014Anži0 (0)
2014-2016Brann56 (2)
2017Minnesota Utd3 (0)
2018-2019Stabæk40 (1)
Nazionale
2006-2008Norvegia Norvegia U-2113 (2)
2008-2012Norvegia Norvegia16 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 novembre 2019

Vadim Sergeievic Demidov (Riga, 10 ottobre 1986) è un ex calciatore norvegese, di ruolo difensore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Demidov ha iniziato la carriera da difensore, ma in seguito è stato impiegato anche da centrocampista.[1] È forte nei contrasti e bravo nel gioco aereo.[1] È capace di uscire con la palla al piede dalla difesa, motivo per cui è stato schierato anche a centrocampo.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Proveniente dal Runar, Demidov – figlio di Sergei, giocatore sovietico di pallamano – ha debuttato nella 1. divisjon con la maglia del Sandefjord, sostituendo Magne Sturød nel successo casalingo per 3-1 contro l'Hødd.[2] Con il passare del tempo, ha mostrato progressi ed ha ricoperto un ruolo sempre più importante nel Sandefjord. Si è però gravemente alla schiena e ha passato dodici mesi lontano dal campo da gioco.[1] È tornato a giocare poi nella squadra riserve del Sandefjord, per fargli riacquistare il ritmo partita.

Precedentemente all'inizio del campionato 2006, è stato ceduto in prestito al Manglerud Star. Ha esordito con il nuovo club, sempre militante in 1. divisjon, nel pareggio per 2-2 contro l'Hønefoss.[3] Il 21 maggio ha siglato la prima marcatura della sua carriera professionistica, nel successo per 4-3 contro il Pors Grenland.[4]

L'anno seguente, si è trasferita a titolo definitivo all'Hønefoss. Ha giocato il primo incontro nel pareggio a reti inviolate contro il Bodø/Glimt, datato 9 aprile 2007.[5] Ha giocato un'unica stagione con questa maglia, collezionando 28 presenze tra campionato e coppa.

Per l'annata successiva, infatti, ha firmato per il Rosenborg.[6] Ha disputato il primo incontro per il club nella sconfitta casalinga per 0-1 contro la Fiorentina, partita valida per la Coppa UEFA 2007-2008, in data 14 febbraio 2008.[7] Il 31 marzo ha esordito nell'Eliteserien, giocando da titolare nella vittoria per 2-1 sul Lyn Oslo.[8] Il 27 giugno realizzò la prima rete nella massima divisione, nel pareggio per 1-1 contro il Bodø/Glimt.[9] È rimasto in squadra fino alla fine dell'Eliteserien 2010, vincendo due campionati e una Superfinalen.

Dal 1º gennaio 2011, è passato alla Real Sociedad, a parametro zero, dopo aver rifiutato la proposta di rinnovo da parte del Rosenborg.[1][10] Il 28 gennaio ha debuttato nella Primera División, subentrando ad Antoine Griezmann nel successo per 2-0 sull'Almería.[11]

Il 23 luglio, è stato ufficializzato il trasferimento del norvegese all'Eintracht Francoforte, che si è legato al nuovo club con un contratto dalla durata triennale.[12][13] Ha debuttato nella Bundesliga il 7 ottobre, nella sconfitta per 2-0 sul campo del Borussia Mönchengladbach.[14] A causa del poco spazio in squadra, il 2 gennaio 2013 è passato al Celta Vigo con la formula del prestito.[15][16] Il 12 gennaio ha disputato il primo incontro in squadra, nella sconfitta per 1-0 sul campo dell'Espanyol.[17] A fine stagione, il Celta Vigo ha raggiunto la salvezza. Il 3 luglio 2013, ha rescisso l'accordo che lo legava all'Eintracht Francoforte.[18] Svincolato, si è allenato con il Rosenborg.[19] Il 2 settembre 2013, ha firmato ufficialmente un contratto con i russi dell'Anži.[20] Non ha disputato alcuna partita di campionato con questa maglia.

Il 29 gennaio 2014, ha firmato un contratto triennale con il Brann e ha scelto la maglia numero 6.[21] Ha esordito in squadra il 30 marzo successivo, schierato titolare nella sconfitta per 3-0 maturata sul campo del Sarpsborg 08.[22] Il Brann ha chiuso il campionato al 14º posto, retrocedendo in 1. divisjon dopo aver perso nel doppio confronto con il Mjøndalen, valido per le qualificazioni all'Eliteserien.

Il 21 ottobre 2015, in virtù della vittoria del Sogndal sul Kristiansund nel recupero della 27ª giornata di campionato, il Brann ha matematicamente conquistato la promozione in Eliteserien con due giornate d'anticipo sulla fine della stagione.[23] Si è svincolato al termine del campionato 2016.[24]

Il 10 gennaio 2017, gli statunitensi del Minnesota Unitedfranchigia esordiente della Major League Soccer – hanno confermato l'ingaggio di Demidov.[25] Ha esordito in squadra il 3 marzo, schierato titolare nella sconfitta per 5-1 subita contro Portland.[26] Ha totalizzato 3 presenze in squadra nel corso di quella stagione.

Il 7 marzo 2018, Demidov ha fatto ufficialmente ritorno in Norvegia per giocare nelle file dello Stabæk.[27]

Il 29 novembre 2019 ha annunciato il suo ritiro dal calcio professionistico.[28]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Demidov, convocabile sia per la Lettonia che per la Norvegia, ha scelto di giocare per gli scandinavi. Ha esordito il 5 ottobre 2006 per la Norvegia Under-21: è subentrato a Steinar Strømnes nella vittoria per 1-3 contro la Danimarca.[29] Il 12 ottobre 2007 ha segnato il primo gol per questa selezione giovanile norvegese, nella vittoria per 2-1 sulla Svizzera.[30] Si è ripetuto il 20 novembre dello stesso anno, contro l'Estonia.[31] In totale, per la Norvegia Under-21, ha disputato 13 gare, con 2 reti all'attivo.

Il 28 maggio 2008, ha esordito con la Nazionale maggiore, nella sfida amichevole contro l'Uruguay: ha sostituito Jan Gunnar Solli nel corso del secondo tempo.[32]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 27 novembre 2019.

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004 Norvegia Sandefjord 1D 1 0 CN 0 0 - - - - - - 1 0
2005 1D 0 0 CN 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Sandefjord 1 0 0 0 - - - - 1 0
2006 Norvegia Manglerud Star 1D 30 2 CN 3 2 - - - - - - 33 4
2007 Norvegia Hønefoss 1D 27 0 CN 1 0 - - - - - - 28 0
2008 Norvegia Rosenborg ES 25 1 CN 1 0 CU+CU 2+7 0 - - - 35 1
2009 ES 28 3 CN 4 0 - - - - - - 0 0
2010 ES 26 0 CN 2 0 UCL+UEL 6+6 1+0 S 1 0 41 1
Totale Rosenborg 79 4 7 0 21 1 1 0 108 5
gen.-giu. 2011 Spagna Real Sociedad PD 13 0 CR 0 0 - - - - - - 13 0
2011-2012 PD 23 0 CR 4 0 - - - - - - 27 0
Totale Real Sociedad 36 0 4 0 - - - - 40 0
2012-gen. 2013 Germania Eintracht Francoforte BL 5 0 CG 1 0 - - - - - - 6 0
gen.-giu. 2013 Spagna Celta Vigo PD 12 0 CR 1 0 - - - - - - 13 0
set. 2013-gen. 2014 Russia Anži PL 0 0 CR 1 0 UEL 1 0 - - - 2 0
2014 Norvegia Brann ES 5 0 CN 0 0 - - - - - - 5 0
2015 1D 25 1 CN 1 0 - - - - - - 26 1
2016 ES 26 1 CN 0 0 - - - - - - 26 1
Totale Brann 56 2 1 0 - - - - 57 2
2017 Stati Uniti Minnesota Utd MLS 3 0 USOC 0 0 - - - - - - 3 0
2018 Norvegia Stabæk ES 25 1 CN 0 0 - - - - - - 25 1
2019 ES 15 0 CN 0 0 - - - - - - 15 0
Totale Stabæk 40 1 0 0 - - - - 40 1
Totale 293 9 19 2 22 1 1 0 335 12

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-5-2008 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 2 Uruguay Uruguay Amichevole -
3-3-2010 Žilina Slovacchia Slovacchia 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
2-6-2010 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Ucraina Ucraina Amichevole -
11-8-2010 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Francia Francia Amichevole -
7-9-2010 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2012 -
12-10-2010 Zagabria Croazia Croazia 2 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
9-2-2011 Faro Polonia Polonia 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
4-6-2011 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2012 -
10-8-2011 Oslo Norvegia Norvegia 3 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole -
6-9-2011 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2012 -
11-10-2011 Oslo Norvegia Norvegia 3 – 1 Cipro Cipro Qual. Euro 2012 -
12-11-2011 Cardiff Galles Galles 4 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
29-2-2012 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 3 Norvegia Norvegia Amichevole -
26-5-2012 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
2-6-2012 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole -
15-8-2012 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 3 Grecia Grecia Amichevole -
Totale Presenze 16 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Rosenborg: 2009, 2010
Rosenborg: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Sky Sports Scout - Vadim Demidov, skysports.com. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  2. ^ (NO) Sandefjord 3 - 1 Hødd, altomfotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  3. ^ (NO) Manglerud Star 2 - 2 Hønefoss, altomfotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  4. ^ (NO) Manglerud Star 4 - 3 Pors Grenland, altomfotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  5. ^ (NO) Hønefoss 0 - 0 Bodø/Glimt, altomfotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  6. ^ (NO) Demidov klar for RBK-debuten, aftenposten.no. URL consultato il 25 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2008).
  7. ^ (NO) Rosenborg 0 - 1 Fiorentina, altomfotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  8. ^ (NO) Rosenborg 2 - 1 Lyn Oslo, altomfotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  9. ^ (NO) Bodø/Glimt 1 - 1 Rosenborg, altomfotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  10. ^ UFFICIALE: Real Sociedad, colpo Demidov, tuttomercatoweb.com. URL consultato il 13 giugno 2009.
  11. ^ (NO) Real Sociedad 2 - 0 Almería, altomfotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  12. ^ (DE) Transfer perfekt: Demidov wechselt zur Eintracht, eintracht.de. URL consultato il 23 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2014).
  13. ^ (ES) Acuerdo con el Eintracht Frankfurt para el traspaso de Demidov, realsociedad.com. URL consultato il 23 luglio 2012.
  14. ^ Borussia M'gladbach vs. Eintracht Francoforte, soccerway.com. URL consultato il 2 luglio 2013.
  15. ^ (ES) Vadim Demidov, refuerzo internacional para la zaga celeste, celtavigo.net. URL consultato il 2 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2013).
  16. ^ UFFICIALE: Celta Vigo, arriva in prestito Demidov, tuttomercatoweb.com. URL consultato il 2 gennaio 2013.
  17. ^ Espanyol vs. Celta de Vigo, soccerway.com. URL consultato il 2 luglio 2013.
  18. ^ (DE) Vertrag mit Demidov aufgelöst[collegamento interrotto], eintracht.de. URL consultato il 3 luglio 2013.
  19. ^ (NO) - Godt å komme hjem igjen[collegamento interrotto], rbk.no. URL consultato il 30 agosto 2013.
  20. ^ (RU) Вадим Демидов и Абдул Разак — в «Анжи», fc-anji.ru. URL consultato il 2 settembre 2013.
  21. ^ (NO) Vadim Demidov har signert for Brann, brann.no. URL consultato il 29 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2014).
  22. ^ (NO) Sarpsborg 08 3 - 0 Brann, altomfotball.no. URL consultato l'11 gennaio 2017.
  23. ^ (NO) Vi er tilbake!, brann.no. URL consultato il 21 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2016).
  24. ^ (NO) Stor oversikt: Disse fotballprofilene står uten kontrakt, adressa.no. URL consultato il 10 gennaio 2017.
  25. ^ (EN) MNUFC Signs Vadim Demidov, mnufc.com. URL consultato l'11 gennaio 2017.
  26. ^ Portland Timbers vs. Minnesota United, soccerway.com. URL consultato l'8 marzo 2018.
  27. ^ (NO) DERFOR VALGTE DEMIDOV STABÆK, stabak.no. URL consultato l'8 marzo 2018.
  28. ^ (NO) SETTER KARRIEREPUNKTUM I STABÆK, stabak.no. URL consultato il 14 luglio 2020.
  29. ^ (NO) Danmark - Norge 1 - 3, fotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2012).
  30. ^ (NO) Norge - Sveits 2 - 1, fotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011.
  31. ^ (NO) Norge - Estland 2 - 0, fotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2012).
  32. ^ (NO) Norge - Uruguay 2 - 2, fotball.no. URL consultato il 25 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]