Vacanze per un massacro - Madness

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vacanze per un massacro - Madness
Vacanze per un massacro.jpg
Una scena del film
Paese di produzioneItalia
Anno1980
Durata86 min
Generedrammatico, thriller, erotico
RegiaFernando Di Leo
SoggettoMario Gariazzo
SceneggiaturaFernando Di Leo
ProduttoreArmando Novelli
Casa di produzioneMidia Cinematografica
FotografiaEnrico Lucidi
MontaggioAmedeo Giomini
MusicheLuis Enríquez Bacalov
ScenografiaFrancesco Cuppini
CostumiCarolina Ferrara
TruccoGiuseppe Ferranti, Gloria Granati
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Vacanze per un massacro (titolo in lingua inglese Madness) è un film del 1980 diretto da Fernando Di Leo.

La data di distribuzione è spesso erroneamente indicata nel 1971.[1][2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il rapinatore Gio Brezzi evade per andare a recuperare la refurtiva nascosta prima dell'arresto; durante la fuga uccide anche due contadini e ruba la loro automobile. Giunto quindi al casolare in collina dove aveva nascosto il bottino, trova che ora è occupato da nuovi residenti.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Giusti, la pellicola è stata girata in 12 giorni. Il film è stato girato sul Monte Guadagnolo a Capranica Prenestina, in provincia di Roma.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora di Luis Bacalov è parzialmente recuperata da quella di Milano calibro 9, scritta dallo stesso Bacalov. Tra i brani di supporto al film troviamo invece Dimenticare di Roberto Soffici e A parte il fatto di Cristiano Malgioglio, eseguita da Iva Zanicchi.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito nei cinema italiani il 7 marzo 1980, il film ha incassato la deludente cifra di 25.300.000 di lire dell'epoca.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vacanze per un massacro, comingsoon.it. URL consultato il 9 gennaio 2016.
  2. ^ Vacanze per un massacro, film.it. URL consultato il 9 gennaio 2016.
  3. ^ Roberto Curti, Italian Crime Filmography, 1968-1980, McFarland, 2013, ISBN 0786469765.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]