V-Rally 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
V-Rally 3
videogioco
PiattaformaPlayStation 2, Game Boy Advance, Xbox, Microsoft Windows, Nintendo GameCube
Data di pubblicazione21 giugno 2002 (PS2)
GenereSimulatore di guida, rally
SviluppoEden Studios, Atari Europe
PubblicazioneAtari Europe
SerieV-Rally
Modalità di giocoGiocatore singolo, multiplayer
Periferiche di inputMouse, tastiera, joystick, DualShock 2
SupportoCD-ROM
Fascia di etàESRB: (E), ELSPA: 3+, OFLC: G
Preceduto daV-Rally 2

V-Rally 3 è un Simulatore di guida sviluppato dalla Eden Studios e da Atari Europe, e pubblicato il 21 giugno del 2002 su PS2. Su PC è uscito nel novembre 2003. È il terzo episodio della serie V-Rally, iniziato con V-Rally uscito nel 1997 e seguito da V-Rally 2 uscito nel 1999. Il gioco è basato su una simulazione di guida di vetture da Rally, in cui si può creare un giocatore e affrontare altri piloti (gestiti dal computer) in una Carriera da pilota, oppure alternativamente il gioco offre la modalità Quick Races, in cui si può provare delle sfide che il gioco offre oppure delle gare a tempo nei vari circuiti, scegliendo una delle macchine disponibili.

Il gioco offre ben 14 macchine ufficiali e 28 tracciati, incluse potete trovare la Mitsubishi Lancer Evolution 7, la Subaru Impreza WRX '01 e la Peugeot 206. Inoltre potrete trovare veicoli bonus che vengono sbloccate appena il giocatore raggiunge certi requisiti durante le gare (come ad esempio potete sbloccare la Mitsubishi EVO 7 vincendo la carriera 1.6 a pieno punteggio).

Tracciati e aree[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco offre vari tracciati in 6 zone differenti (Finlandia, Svezia, Inghilterra, Francia, Africa e Germania) con 4 tracciati per ogni paese, inoltre possono essere provati anche nella versione invertita, cioè iniziando dalla fine del tracciato e arrivando al punto iniziale della versione normale. Nella versione invertita le condizioni del tempo possono spesso cambiare, in tutto contando anche queste caratteristiche i tracciati in totale diventano 48.

La superficie dominante nel gioco è ghiaia, ed è la superficie principale nei settori della Finlandia, Inghilterra e Africa. Francia e Germania hanno invece asfaltato la loro superficie e la Svezia è l'unica corsa sulla neve. Nella modalità carriera ogni area del tracciato ha una di queste superfici e quindi il giocatore può provare la realtà simulata del rally su ogni tipo di superficie.

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

V-rally 3 è composto da 74 vari piloti che il giocatore può sfidare nella modalità carriera. Iniziando la carriera, il giocatore trova in modalità random (a caso) 31 dei 74 piloti, di cui 16 nel campionato 2.0 e 15 nel campionato 1.6. Appena il giocatore passa da stagione a stagione, automaticamente il computer cambia continuamente i piloti, togliendo i "professionisti" per poi ripiazzandoli con dei nuovi "rookie" cioè con altri principianti che competiranno nel campionato 1.6

Vincendo il campionato 1.6 automaticamente è possibile sbloccare la macchina bonus Mitsubishi Lancer Evolution 7, mentre completando e vincendo il campionato 2.0 verrà sbloccata la Subaru Impreza WRX '99.

Nel gioco sono presenti poi ulteriori sei piloti (realmente esistiti) da aggiungere ai 74 inventati e sono: Gilles Panizzi, Philippe Bugalski, Piero Liatti, Richard Burns, Carlos Sainz e Tommi Makinen.

Vetture Disponibili[modifica | modifica wikitesto]

1.600 cc[modifica | modifica wikitesto]

  • Citroen Sport Saxo
  • Fiat Punto
  • Ford Puma
  • Peugeot 206 1.6L
  • Renault Sport Clio
  • Opel Corsa
  • Volkswagen Polo
  • MG ZR EX258.

2.000 cc[modifica | modifica wikitesto]

  • Peugeot 206 2.0L
  • Subaru Impreza
  • Ford Focus RS
  • Mitsubishi Lancer Evolution VII
  • Citroen Sport Xsara
  • Hyundai Motorsport Accent
  • Toyota Corolla
  • Seat Sport Cordoba.

Bonus[modifica | modifica wikitesto]

  • Mitsubishi Lancer Evo VI WRC 1999
  • Subaru Impreza 1999 WRC 1999
  • Seat Cordoba Repsol WRC 2000
  • Toyota Corolla V-Rally
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi