Vímara Peres

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Vímara Peres (.. - 873) è stato un militare vissuto nel IX secolo e primo signore della Contea di Portucale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il padre Vímara, Pedro Theón, era un signore della guerra al servizio del re asturiano Alfonso III che si era distinto in alcune campagne contro i Mori e contro i Vichinghi in Galizia. Vímara divenne anch'egli vassallo di re Alfonso III e venne incaricato di liberare dalla presenza moresca la regione costiera compresa tra i fiumi Minho e Douro. Nell'868, sconfitti e scacciati i musulmani, il re Alfonso III istituì la nuova Contea di Portucale (dal nome della città di Portucale, l'odierna Porto) mettendovi a capo Vímara Peres. A difesa del territorio portucalense il conte fece costruire il centro fortificato di Vimaranis, l'odierna Guimarães. Vímara Peres morì nei pressi di La Coruña nell'873 e al governo della contea gli successe il figlio Lucídio Vimaranes.

Matrimonio e discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Non è noto il nome della moglie dalla quale ebbe:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]