Utente:Pulseminus/Sandbox

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L.A.S.'s Crime
Lasscrime.jpg
Paese d'origineItalia Italia
GenereNew Wave
elettronica
futurepop
Periodo di attività musicale1985 – in attività
EtichettaEnergeia Produzioni, Mannequin Records, J.A.M. Traxx, Domestica Records
Album pubblicati11
Studio3
Live1
Raccolte14

L.A.S.'s Crime è un gruppo musicale di new wave elettronica [1] nato in Toscana nel 1985 e composto da Sandro Marchetti, voce e sintetizzatore, e Maria Elena Brogi, voce e sintetizzatore.

Il nome del gruppo, L.A.S.'s Crime, è l'abbreviazione di Lord Arthur Savile's Crime, un'opera dello scrittore inglese Oscar Wilde.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Come altri gruppi underground degli anni 80, i L.A.S.'s Crime avviarono la loro attività realizzando alcuni demotape autoprodotti con le tecnologie a basso costo che proprio in quel periodo ebbero la loro prima vasta diffusione a livello popolare (alcuni esempi sono il registratore multitraccia a casette Tascam Portaone, i synth Roland SH-101 e Korg Poly800, la batteria elettronica Roland Drumatix TR-606 e più tardi, sul finire del decennio, i primi campionatori digitali Akai).

Sin dalle primissime autoproduzioni su cassetta il sound del gruppo risultò fortemente influenzato dalla prima new wave elettronica italiana, inglese e tedesca (Neon, Pankow, Depeche Mode, Yazoo, Ultravox, Kraftwerk, Devo e Visage) [2].

La prima fase della produzione musicale dei L.A.S.'s Crime si concentrò principalmente negli anni dal 1985 al 1989, con la pubblicazione di cinque album (Five Lies, 1985; Anomaly, 1987; Inanitas, 1987; Electa, 1988, e Korobi, 1989) usciti all'epoca solamente su musicassetta per l'etichetta indipendente napoletana Energeia Produzioni e distribuiti attraverso i canali di diffusione della cultura underground del periodo: negozi di settore (es. Zabriskie Point a Milano, Contempo Records a Firenze etc.), in occasione di eventi e manifestazioni (es. l'Independent Music Meeting di Firenze) e soprattutto tramite la rete postale, analogamente a ciò che accadrà più tardi con l'avvento dell'informatica di massa, la posta elettronica e la nascita delle prime label mailorder.

In questo scenario pre-internet il gruppo si fece progressivamente conoscere grazie alla fitta rete di fanzine [3] diffuse nella seconda metà degli anni 80, fino ad apparire nei periodici ufficiali specializzati in occasione della pubblicazione dei nuovi album (per es. Il Mucchio Selvaggio[4], Rockerilla[5]) e su quotidiani e settimanali[6] alla fine del decennio.

Dal 1985, attraverso tutti gli anni 90 e i primi decenni del 2000, il gruppo partecipò a molte compilation di genere new wave/industrial, alcune divenute di culto tra gli appassionati (per es. Leiv Traumas, della label underground francese Aspect d'une Certain Industrie, o ACI), fino alle ultime due raccolte pubblicate rispettivamente su vinile ad inizio 2012 dalla label indipendente 'Mannequin' con la compilation intitolata 'Danza Meccanica Vol.2' (secondo volume del sampler intitolato 'Danza Meccanica' e uscito per la prima volta l'anno precedente) e ad aprile 2015 dalla Spittle Records, storica etichetta dell'underground italiano, con una raccolta antologica sulla new wave in Toscana durante gli anni '80 alla quale il gruppo ha partecipato con un brano ('Five Lies') registrato dal vivo nel 1988 all'Officina di Siena, un noto locale senese in cui il gruppo si esibì più volte, come molti dei gruppi underground del territorio senese durante tutti gli anni '80.

Il gruppo si esibì spesso anche nei comuni toscani limitrofi (Arezzo, Firenze, Grosseto) arrivando con il tempo a toccare mete più distanti e impegnative (Napoli, Bologna, Venezia, Udine), come ad esempio per la rassegna musicale Cittá Giovani '88 [7], in cui suonava sullo stesso palco di altre note band dell'epoca (es. Moda, Violet Eves).

Nel 1989 il gruppo registrò finalmente il primo album in studio al Sound City Records di Firenze, Abyss 43, realizzato per l'etichetta indipendente Mefi Records di Torino, che però chiuse i battenti prima dell'effettiva pubblicazione del vinile, che da quel momento rimase inedito fino al 2012, quando il gruppo riuscì finalmente a pubblicarlo grazie alla label indipendente Mannequin Records (The Orchard Music - Sony) e alla distribuzione di Rush Hour con il titolo 'Disphoria 1985-1989: 13 brani che rappresentavano il repertorio già noto agli appassionati del genere a causa della precedente diffusione in internet dei demotapes in versione digitale non ufficiale.

A fine maggio 2013 il gruppo riprese la sua attività live con un concerto a Venezia in occasione della rassegna 'Reality Manipulation' organizzata con il patrocinio dell'Università Ca' Foscari e riguardante il microcosmo dell'editoria musicale indipendente negli anni 80. Al concerto vennero presentati in anteprima i pezzi del secondo album su vinile, intitolato 'Mutatio (Modified)', pubblicato pochi mesi più tardi dall'etichetta indipendente italiana 'J.A.M. Traxx' (agosto/settembre 2013) e distribuito in digitale e su supporto fisico (vinile) da Rush Hour. L'album, con una copertina disegnata appositamente dall'artista digitale Canadese Shorra Digital Arts ('Death of a Cyborg'), e con la collaborazione di artisti provenienti da vari luoghi del mondo (Canada, Svezia, Italia), venne stampato e distribuito per la prima volta ufficialmente anche su CD da Amazon ed entrò per questo nella programmazione ufficiale dell'americana Pandora Radio.

A metà 2014 il duo toscano ha pubblicato un ulteriore vinile, in formato 7 pollici, contenente i remix dei due singoli tratti dall'album 'Die Brucke' della band bosniaca 'Zarkoff and Popsimonova'. La veste grafica di 'Die Brücke', stampato su vinile arancione, è stata curata dagli stessi L.A.S.'s Crime ispirandosi alla cartellonistica del cinema di fantascienza, ricca di citazioni letterarie, cinematografiche e pittoriche (il ponte di 1997: fuga da New York, quello della saga cyberpunk di William Gibson ma anche quello dell'espressionismo tedesco). Il lavoro, prodotto dalla label indipendente J.A.M. Traxx, è stato distribuito in tutto il mondo su supporto fisico e in versione digitale.

il primo di settembre del 2015 è uscito il terzo album del gruppo, 'Mesmérique', prodotto dalla Label indipendente catalana Domestica Records e ancora una volta distribuito in tutto il mondo da Rush Hour: 11 canzoni mai realizzate prima su vinile, le registrazioni originali recuperate dal registratore multitraccia Tascam PortaOne utilizzato dal gruppo negli anni '80 e riprocessate stavolta in studio per garantire una migliore resa acustica. 'Mesmérique' è dedicato a Franz Anton Mesmer (l'ideatore, tra le altre cose, delle moderne tecniche dell'ipnotismo, della psicoterapia e della musicoterapia) e rappresenta il gruppo in 11 'scene' riprese dal repertorio storico ma che, a differenza dei precedenti album orientati al pop elettronico più facilmente fruibile, mostrano l'aspetto più sperimentale e atipico della produzione musicale della band, raccontandone l'evoluzione durante tutti gli anni 80 fino ai giorni nostri. L'album, realizzato con due copertine diverse, una prodotta dal gruppo stesso e l'altra dalla Label, conferma il rinnovato interesse del pubblico per la musica dei L.A.S.'s Crime.

Nel 2016 il gruppo torna a pubblicare un nuovo brano su vinile, si tratta del remix di 'Europe', composto originariamente dal gruppo italiano di dance minimale N.O.I.A. nei primissimi anni '80 e ripubblicato stavolta all'interno dell'album A.I.O.N. (edito anche in questo caso da JAM TRAXX e distribuito da Rush Hour) insieme ad altri remix prodotti per l'occasione da diverse formazioni elettroniche europee, ed includendo inoltre sull'altra facciata le versioni originali rimasterizzate dei brani dei N.O.I.A.. Oltre a partecipare con un remix, i L.A.S.'s Crime curano stavolta anche la veste grafica dell'album (stampato in vinile bianco).

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 1985 - Five Lies vol.1
  • 1986 - Five Lies vol.2
  • 1987 - Anomaly
  • 1987 - Inanitas
  • 1988 - C.L.W. Live
  • 1988 - Arkitext
  • 1988 - Electa
  • 1989 - Korobi
  • 1989 - Abyss 43
  • 2012 - Disphoria 1985-1989
  • 2013 - Mutatio (modified)
  • 2015 - Mesmérique

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 Wall2Wall/Azzure (L.A.S.'s Crime remix Zarkoff & Popsimonova)
  • 2016 Europe (L.A.S.'s Crime remix N.O.I.A.)

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiaroscuri (Energeia 003, 1987)
  • The Rachel Welsh Guide To Lateral Thinking (Snowdonia 1987)
  • Voci dal ritmo (Dopo n.5, Megamogomusic 1987)
  • Tendencies Tape (Stella Mars Products 1987, Tendencies n.0/0 compilation)
  • Suoni Distorti (Stella Mars Products, giugno1988)
  • Siena Live (Stella Mars Products 1989)
  • Terminal Twilight (Seduction 1989)
  • Sad Poppy Songs (Underground Productions 1989)
  • Strategie Possibili (Discipline Produzioni DP14 1989)
  • Leiv Traumas (Aspect d'une Certaine Industrie 1990)
  • Lost pearls and found emerals (Energeia 2002)
  • Danza Meccanica vol.2 (Mannequin Records 2012)
  • 391 - vol.3 Toscana (Spittle Records 2015)
  • Distanze - (compilation pubblicata in tiratura limitata in occasione del festival New Wave Distanze 2015)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ aa.vv. - danza meccanica vol.2, su ondarock.it. URL consultato il 24 gennaio 2012.
  2. ^ URLO n.22 1988 (IT) Davide Morgera, un crimine perso tra la folla felice, su realitymanipulation.noblogs.org, Gabriele Longega, Ilaria Zanella, Federica Arcangeli, 10 aprile 2013, 10-11. URL consultato il 10 aprile 2013.
  3. ^ fanzine
    • Alba Sintetica (n.1 1987, supplemento a Stampa Alternativa n.5 A.III, pag.17)
    • Tendencies (n.0/0 estate 1987, n.0/1 inverno 1988, n.0/2 inverno 1989, n.0/3 estate 1989)
    • Dopo (n.5 1987)
    • Urlo (n.19 marzo/aprile 1988, n.21 luglio 1988, n.22 settembre 1988, n.23 novembre/dicembre 1988)
    • Snowdonia (n.5 vol.2 aprile 1988, suppl. alla testata giornalistica 'Radio Torino Popolare')
    • Emozioni (n.0 gennaio 1988)
    • Force Meat (gennaio 1988, pag.10)
    • Road to ruin (n.87 gennaio/febbraio 1988, n.91 settembre/ottobre 1988)
    • Slang (gennaio/settembre 1988, pag.75)
    • Fono Fusioni News (n.5 febbraio 1988)
    • Sniffin' Rock (n.6 1988, UK)
    • Mah... (n.4 settembre 1989)
    • Ars Moriendi (n.9 )
  4. ^
    • Il Mucchio Selvaggio n.119, dicembre 1987
    • Il Mucchio Selvaggio n.122, marzo 1988, pag.64
  5. ^
    • Rockerilla n.98, ottobre 1988, pag.6
    • Rockerilla n.122, ottobre 1990, pag.8
  6. ^
    • Piazza Grande, gennaio e febbraio 1988
    • il Gazzettino di Venezia, venerdi 30 Settembre 1988
    • Stress, ottobre 1988
  7. ^ Rassegna di concerti, teatro, avvenimenti, dibattiti organizzata dal comune di Udine al Bearzi Teatro Tenda dall'11 aprile al 15 maggio 1988

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock