Utente:Camelia.boban/Relazione Wikimania 2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Impressioni[modifica | modifica wikitesto]

Sono Camelia Boban, socia WMI dal settembre 2007, fondatrice dell'UG e del progetto WikiDonne e membro dell'AffCom da metà gennaio di quest'anno. È la mia seconda Wikimania, dopo Esino Lario dell'anno scorso. In quest'edizione, nonostante mi fossi preparata in anticipo, creando una bella lista di talk da seguire, quasi tutto è stato stravolto dalle cose successe dal vivo, richieste di incontri non valutabili con anticipo.

Come sempre l'atmosfera negli eventi internazionali è entusiasta, non ci sono nord e sud del mondo, non ci sono barriere. È il momento di una visione a larga scala di quello che è il nostro movimento: successi e sconfitte, passi fatti avanti, idee e desideri, condivisione di esperienze e novità sullo sviluppo software e sui prossimi eventi. Tutto in un unico posto. È il momento degli incontri che desideri fare da tempo, dei festeggiamenti (quest'anno c'era il mio compleanno in mezzo), dei selfie buffi, dei scambi con lo staff WMF.

Un rammarico: non aver saputo della presentazione di Ester. Per questo motivo penso sia importante una migliore comunicazione tra i partecipanti italiani, informarci a vicenda se uno di noi ha delle presentazioni da fare. Nella gioia di aver vissuto questa esperienza, perfino l'aria condizionata a palla diventa un bel ricordo Android Emoji 1f602.svg.

Infine ringrazio per l'opportunità datami di rivivere momenti indimenticabili. Ed il mio pensiero non poteva non andare a Cotton.

Talk seguiti[modifica | modifica wikitesto]

  • Hackathon. Due giorni di hackathon (nei quali, insieme al team di sviluppo Wiki Education abbiamo apportato delle migliorìe al tool Dasboard che utilizziamo per tracciare gli eventi del progetto WikiDonne) e Showcase (presentazione dei progetti). Abbiamo implementato in pratica un nuovo modulo chiamato Article Scoped Program per tracciare l'attività degli utenti partecipanti ad un evento (corso, editathon) filtrata per le voci assegnate. In questo momento questo non avviene, vengono registrate tutte le modifiche fatte dagli utenti che partecipano nel lasso di tempo tra inizio de fine evento. Il nuovo modulo è stato già pubblicato e può essere utilizzato da chiunque monitora l'andamento di questo tipo di attività utilizzando il tool Dashboard di Wiki Education. E molto utile anche nel caso dei grant, come report dei risultati ottenuti. Il mio primo hackathon e già un risultato pratico ottenuto, molto più che contenta di questa esperienza. Qui il video, qui le note dei progetti presentati su Phabricator.
  • Cerimonia di apertura: Jimmy Wales in conversation with Gabriella Coleman per parlare genericamente di comunità. Abbastanza noioso.
  • Wikidemocracy: How We Can Save Free Speech, Privacy, and Democratic Values. Keynote by Susan Herman. Presentazione di vari report (tra i quali quello di Amnesty International) sulla privacy. Talk su come salvaguardare i valori della democrazia, la libertà e allo stesso tempo la privacy. Diverse infografiche carinissime e allo stesso tempo inquietanti.
  • Connected Open Heritage. Mostra allestita al quarto piano del Centre Sheraton contenente le fotografie sui patrimoni a rischio nei paesi colpiti da guerre, calamità naturali etc. Progetto di Wikimedia Svezia, UNESCO, Cultural Heritage without Borders e Wikimedia Italia.
  • Strategia 2030. Si è discusso delle eventuali modifiche da apportare alla bozza della direzione strategia per incontrare il maggior consenso all'interno della comunità in vista della sua finalizzazione a settembre. Divisi in gruppi si è analizzato il testo, i partecipanti si sono espressi sul significato, sull'uso delle singole parole, su cose poco chiare (si è criticato l'uso di un tono troppo "poetico", la mancanza della parola persone in mezzo a parole che evocano infrastrutture come strade, ponti e villaggi, si è chiesto di essere più chiari su chi corrisponde alla parola "we" - i wikimediani, WMF?). Alla fine ognuno ha segnato il suo indice di gradimento.
  • Susan Herman-Wikidemocracy: How We Can Save Free Speech, Privacy, and Democratic Values. Presentazione dei rapporti di Amnesty International sulla privacy in USA, sorveglianza da parte sei servizi americani, casi storici nella legislazione americana (i casi Herdnon vs Lowry, caso Barnette) e certe infografiche inquietanti Android Emoji 1f628.svg.
  • The Wikipedia Library. Presentazione su cosa si intende per un buon articolo, sull'utilizzo delle fonti in Wikipedia e le difficoltà incontrate (Mohsen Salek dell'UG Iranian Wikimedian e Tamás Mészöly), sopratutto il fatto che nella scrittura degli articoli tutto quello che si trova sul web viene considerato fonte, che i wikipediani non sono abituati ad andare in biblioteca, che mancano spesso i mezzi tecnici per una proficua collaborazione con istituzioni, biblioteche etc.
  • Discussione con Katherine: Katherine Maher & Christophe Henner su Wikimedia 2030, il fatto che sia stata realizzata una bozza della strategia, in seguito alle varie consultazioni avvenute nel ciclo 1, 2 e 3. Bozza pronta per essere discussa, ampliata e corretta durante gli incontri a Wikimania.
  • Talk Eileen Hershaniov, mi è rimasto poco.
  • Talk Esra'a Al-Shafei (Experiences from the Middle East: Overcoming Challenges and Serving Communities), discussione sulle communities LGBT e le piattaforme open nel Medio Oriente (una piattaforma simil AppleStore per la gestione della musica locale indipendente tra queste). Dato l'argomento e la provenienza di Esra'a (Bahrain), talk "a porte chiuse", senza poter fare foto, registrare video, prendere appunti etc.
  • Visual diffs for visual edits & [Unifying the editing experience for visual and wikitext editors Unifying the editing experience for visual and wikitext editors] sulle modifiche apportate al tool Visual Editor dall'equipe di sviluppatori WMF, che diventa un editor di testo e un rilevatore di vandalismi real time e social (sul modello di Google Docs). Scrittura "live", possibilità di visualizzare gli altri editors dando la possibilità di coordinarsi reciprocamente (incluso pulsante di invito a collaborare), possibilità di visualizzare la pagina di discussione e aggiungere un nuovo topic, di verificare la mancanza di note all'interno della pagina etc. È in vista la pubblicazione in Commons, per il momento linko il video.
  • Mapathon. Ho partecipato per poco tempo (giusto per sapere dell'esistenza del sottodominio OSM) e da spettatrice (ossia realizzare per l'ennesima volta la difficoltà di usare i dispositivi mobili nell'editare qualsiasi progetto wiki). Cose impossibili da fare senza il pc.
  • Cerimonia di chiusura, ringraziamenti, presentazione della squadra e del video su WIkimania 2018 a Cape Town. Foto di gruppo finale, al chiuso (il primo tentativo per una foto di gruppo era svanita per una raffica violenta di pioggia e vento, anche se pare che alla fine qualche foto, si è fatta ugualmente).
  • Cena e Wikimania party alla Windsor Station. Lunghe chiacchierate con tanti wikpediani (Vahid Masrour e Rohini Lakshané tra questi) e balli scatenati. Poco da mangiare per i vegetariani.

Incontri[modifica | modifica wikitesto]

  • Incontro A+F; per parlare dell'evento di marzo: cosa ha funzionato e cosa no, condivisione reciproca delle esperienze, prossimi passi. Ho raccontato dei problemi che abbiamo avuto in Italia, esplicitando la situazione dell'editathon a Milano.
  • Incontro WikiWomenCamp: cosa seguirà al nostro incontro di luglio a Città del Messico e come organizzarci per il futuro. Si era parlato con Montserrat Boix della creazione in ogni paese di una lista di 25 donne che hanno fatto la storia dei nostri paesi, progetto #LeImprescindibili ️(#LasImpresindibles) da realizzare insieme alle WikiMujeres. Sondaggio iniziato su Facebook che mi piacerebbe avesse uno seguito nella pubblicazione di un piccolo volume con le voci presenti su Wikipedia, sfruttando l'opzione Crea libro del sito, da donare a scuole e biblioteche. Ho inoltre candidato WikiDonne e Roma come futura location per WWC. Le WikiWomen hanno fatto lo stesso per conto di WikimediaDC. Discussione a livello embrionale.
  • Pranzo 100wikidays: incontro con i partecipanti alla sfida internazionale. Ricevimento dei gadget da consegnare ai partecipanti dell'editathon Donne nei paesi CEE di WikiDonne, parte della campagna.
  • Pranzo delle wikiwomen: mancata la foto di gruppo ;-(
  • Incontro Iberocoop: per discutere della Carta di Buenos Aires e della strategia comune per i paesi di lingua latina all'interno del movimento Wikimedia. Primo incontro di WikiDonne con il gruppo Iberocoop, di cui fa parte da fine luglio.

AffCom/FDC[modifica | modifica wikitesto]

Incontri organizzati con il team Wikimedia Affiliations Committee, alla richiesta degli affiliati:

  • per la creazione di nuovi user group
  • per problematiche e l'analisi dell'attività di UG già avviati e dei dei capitoli
  • presenza per conto AffCom all'incontro dei presidenti di capitoli (si è parlato di problemi inerenti ai capitoli: strategia, questioni interne di funzionamento, aiuto concreto ai capitoli in difficoltà).
  • incontro con Funds Dissemination Committee per l'avvio di una più stretta collaborazione su temi comuni AffCom e FDC, come i finanziamenti.

Inizio collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Oltre al consolidamento delle campagne realizzate insieme a WikiWomen e Art + Feminism, sono nate altre due collaborazioni internazionali del progetto WikiDonne:

  • #100wikidays (#100wikidays - #100commonsdays - #100wikidatadays - #100wikisourcedays). Sfida wiki per la scrittura di voci/caricamento di immagini/creazione di item/caricamento di testi in Wikipedia, Commons, Wikidata e WikiSource, indipendente dal tema. La campagna su Meta.
  • Interwiki Women, collaborazione insieme a Arminé (Wikimedia Armenia) e Andrea (Wikimedia Argentina) per la scrittura reciproca di voci riguardanti le donne.

Foto di gruppo[modifica | modifica wikitesto]

WMI • Hackathon • CEE people • Wikimania

Connessioni[modifica | modifica wikitesto]

Contatti che io chiamo connessioni, perché non sono semplici scambi di carte da visita, ma un trovarsi o ritrovarsi, vedersi di persona quando ci si conosce già.

Nat, Vassia & Arminé • Jim Hayes • Sara Mortell • Andrea e Arminé • Linda Fletcher • Roxanne • Arminé • WikiEdu team • Anasuya • Romaine • Martha Gomez • La Kritzolina • Ivan Martinez • Sejal • Mervat • Rosie • A+F, Michael & Sian • Gereon

Foto in Commons[modifica | modifica wikitesto]

Ho iniziato il caricamento delle foto in Commons, creando la categoria Wikimedia Italia at Wikimania 2017. Altre mie foto fatte durante l'evento sono nella categoria Montréal by Camelia Boban e Wikimania 2017 by Camelia Boban. Ho anche avuto l'onore di una stupenda foto ufficiale realizzata di Victor Grigas (WMN) per le categorie Wikipedians e Wikimedians. Era tempo che mi serviva una foto decente Emoji u1f600.svg.