Utente:Aieieprazu/sandbox4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karabin wz. 98a
Kb wz. 98a.jpg
TipoFucile d'ordinanza a otturatore girevole-scorrevole
OriginePolonia Polonia
Impiego
UtilizzatoriPolonia Wojska Lądowe
Germania Wehrmacht
Conflittiseconda guerra mondiale
Produzione
CostruttoreFB "Łucznik" Radom
Date di produzione1936-1938
Entrata in servizio1939
Numero prodotto~70 000[uwaga 1]
Descrizione
Peso4,4 kg
Lunghezza1.250 mm
Lunghezza canna740 mm
Calibro7,92 mm
Munizioni7,92 × 57 mm Mauser
Velocità alla volata845 m/s
Alimentazioneserbatoio prismatico da 5 colpi
voci di armi da fuoco presenti su Wikipedia

Il Karabin wz. 98a era un fucile a otturatore girevole-scorrevole polacco realizzato tra le due guerre mondiali. Era un derivato del tedesco Mauser Gewehr 98 (Karabin wz. 98), prodotto dalla FB "Łucznik" Radom a partire dal 1936. Durante la campagna di Polonia fu, insieme all'originale Kb wz. 98, il fucile d'ordinanza dell'esercito polacco. Con la resa del Paese, le armi di preda bellica furono riutilizzate sia dalla Wehrmacht come Gewehr 299(p) che dalle forze partigiane.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'indipendenza della Polonia, il neonato esercito era equipaggiato con una moltitudine di armi di modello e calibro diversi, approvvigionate dalle diverse fonti. Alle armi ereditate dagli invasori russi (Moisin-Nagant), austro-ungarici (Mannlicher M1890 e Steyr-Mannlicher M1895) e tedeschi (Gewehr 1888 e 1898), si aggiunsero, nel 1919, quelle francesi (Berthier Mle 1907 e Lebel Mle 1886) [[dell'Armata Blu. Si anche valutò l'acquisto all'estero di un fucile provvisorio, tra gli altri il Carcano Mod. 91.

Già nei primi anni dopo l'indipendenza del Paese, l'esercito polacco cercò di affrontare il problema di unificare armi e calibri, compresi quelli dei fucili. Inizialmente venne valutata l'adozione di fucili francesi Lebel o Berthier. La situazione cambiò quando la Conferenza degli Ambasciatori il 10 marzo 1921 ordinò la cessione alla Polonia di macchinari, attrezzature, documentazione e scorte di materie prime dell'Arsenale imperiale ex prussiano di Danzica. Gli impianti di Danzica furono trasferiti a Varsavia, dove nel 1920 andarono a costituire la Państwowa Fabryka Karabinów (PFK, fabbrica nazionale di fucili)In questi stabilimenti, durante la prima guerra mondiale, venivano prodotti i fucili tedeschi Gewehr 98, che nel giugno 1921 venne quindi scelto come fucile d'ordinanza dell'esercito polacco, con la denominazione Karabin wz. 98.


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Konstankiewicz A., Broń strzelecka Wojska Polskiego 1918-39, Varsavia 1986
  • Głębowicz W., Indywidualna bron strzelecka II wojny światowej, Varsavia 2010

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Armi Portale Armi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di armi


Errore nelle note: Sono presenti dei marcatori <ref> per un gruppo chiamato "uwaga" ma non è stato trovato alcun marcatore <references group="uwaga"/> corrispondente, o manca la chiusura </ref>