Ustad Ahmad Lahauri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ustad[1] Ahmad Lahauri[2] (persiano: استاد احمد لاهوری‎‎; Lahore, 15801649) è stato un architetto persiano, noto per essere il probabile progettista del celebre Taj Mahal.

Il sovrano moghul Shāh Jahān (reg. 1628-58) era un amante della scienza e della cultura e nella sua corte aveva innumerevoli artisti e scienziati che elaboravano opere soddisfacendo le sue richieste. Lahauri - noto anche come Aḥmad Miʿmar, "Aḥmad l'architetto - fu il principale architetto durante il regno del sovrano e costruì molte delle opere da lui commissionate. Tra queste il noto Taj Mahal di Agra, edificato tra il 1632 e il 1648 grazie all'apporto di circa 20.000 operai. A questa identificazione si è giunti tramite lo studio dei documenti lasciati dal figlio.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Appellativo onorifico dato in ambito islamico - come in questo caso - a persone di grande dottrina e conoscenze, come pure, talora, a schiavi castrati.
  2. ^ Cioè "di Lahore". L'esatta traslitterazione sarebbe quindi "Lāhawrī".
Controllo di autoritàVIAF (EN246338212 · ISNI (EN0000 0003 6922 1103 · LCCN (ENno2012055588 · ULAN (EN500353619 · WorldCat Identities (ENno2012-055588