Uso anglicano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Croce di Canterbury, simbolo dell'Uso anglicano

L’Uso anglicano è la forma della liturgia presente nel Book of Common Worship, autorizzato nel 1980 da Giovanni Paolo II per le parrocchie negli Stati Uniti fondate da ex membri della Chiesa Episcopale degli Stati Uniti d'America che hanno aderito alla Chiesa cattolica pur volendo mantenere alcune caratteristiche della tradizione anglicana. Queste parrocchie sono stati stabilite in base alla dispensa pastorale concessa da Papa Giovanni Paolo II il 20 giugno 1980, che ha permesso l'ordinazione come sacerdoti cattolici di chierici sposati già della Chiesa Episcopale per il servizio sia in tali parrocchie personali che in altre diocesi cattoliche degli Stati Uniti. A partire dal dicembre 2015 tutte a parte due di queste parrocchie sono transitate negli Ordinariati personali. Con il ritiro del Book of Common Worship il 1 ° gennaio 2016 e la promulgazione del Divine Worship: The Missal: il Messale da usare a partire dal 29 novembre 2015, l'Uso anglicano non è più autorizzato e viene sostituito dal Divine Worship Liturgy.