Upstate New York

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una possibile definizione della regione (in arancione).
Uno dei Fulton Chain Lakes nell'Adirondack Park.

L'Upstate New York è una regione geografica costituita dalla porzione dello Stato di New York situata a nord dell'area metropolitana di New York.[1] Sebbene il confine preciso sia dibattuto, esso generalmente esclude le cinque contee che formano la città di New York e Long Island, che fanno invece parte del Downstate New York, e la maggior parte delle definizioni esclude anche tutte o parte delle contee di Westchester e Rockland.[2][3] Le principali città dell'Upstate New York da est a ovest sono Albany, Utica, Binghamton, Syracuse, Rochester e Buffalo.[3][4]

La regione si caratterizza per un'ampia varietà paesaggistica, compresi i paesaggi urbani, suburbani, boschivi e rurali. Grazie alle sue vaste aree di campagna, l'Upstate New York è sede di un'importante industria agricola ed è nota per la produzione di latticini, sciroppo d'acero e frutta (soprattutto mele), oltre che per la produzione di vino.[5]. L'industria manifatturiera, un tempo importante, ha oggi un ruolo secondario nell'economia della regione.

L'Upstate New York è delimitato ai margini settentrionale e occidentale dal fiume San Lorenzo e dai Grandi Laghi, e molti importanti fiumi hanno qui la sorgente, tra cui Susquehanna, Allegheny, Delaware e Hudson. Di conseguenza, la regione è una fonte significativa di energia idroelettrica (fin dalla creazione della prima diga idroelettrica al mondo da parte di Nikola Tesla alle Cascate del Niagara) e di acqua potabile (con più bacini idrici che servono la città di New York).

La regione ospita numerose famose destinazioni turistiche e ricreative, tra cui le Cascate del Niagara, i Monti Adirondack e Catskill, le Thousand Islands, la National Baseball Hall of Fame e i Finger Lakes.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

il Canale Erie a Lockport nel 1839

Prima della colonizzazione europea, la regione era popolata da diverse tribù di nativi americani. Fu sede della Confederazione Irochese, una confederazione indigena di sei tribù, conosciuta come le Sei Nazioni.[6]

Henry Hudson fece la prima esplorazione europea registrata della regione nel 1609,[7] e gli olandesi eressero Fort Orange (l'odierna Albany) nel 1624, che fu il primo insediamento permanente nello stato di New York.[8][9][10] La regione fu sede di molte battaglie durante la guerra d'indipendenza americana, con gli Irochesi divisi tra sostenitori dei lealisti e sostenitori dei rivoluzionari. Dopo la fine della guerra, il Trattato di Fort Stanwix del 1784 diede il via a una serie di trattati e acquisti che videro gli Irochesi cedere la stragrande maggioranza delle loro terre ai neo-costituiti Stati Uniti d'America.[11]

L'apertura nel 1825 del Canale Erie trasformò l'economia della regione e dello stato. Il canale facilitò il movimento di merci da tutto il Midwest e dalle città lungo i Grandi Laghi attraverso lo stato di New York e il porto di New York City. Di conseguenza, Upstate New York divenne un'importante sede produttiva durante la seconda rivoluzione industriale, dando vita a aziende come General Electric, IBM, Kodak e Xerox. La rapida industrializzazione portò a un grande afflusso di immigrati in tutta la regione. Dalla metà del XX secolo, la deindustrializzazione ha contribuito al declino economico e demografico e la regione è ora considerata parte della Rust Belt.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Nei maggiori sport nordamericani, la regione ospita le due franchigie professionistiche dei Buffalo Bills (NFL) e dei Buffalo Sabres (NHL). In ambito universitario, sono di ottimo livello le rappresentative di pallacanestro e di football americano dell'Università di Syracuse. Tra gli altri sport è piuttosto popolare il lacrosse, con ben tre squadre che militano nella lega professionistica NLL: Buffalo Bandits, Rochester Knighthawks e Albany FireWolves.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Average Annual Population of Counties, New York State, 2014-2018, su health.ny.gov.
  2. ^ Upstate, downstate distinction raises questions, su Recordonline.com. URL consultato il 23 ottobre 2016.
  3. ^ a b Michael Pollak, What Area Is Considered Upstate New York?, in The New York Times, 14 febbraio 2014. URL consultato il 23 ottobre 2016.
  4. ^ NYS Geography, su How the Other Third Lives: A Focus on Upstate New York, Lewis Mumford Center, University at Albany. URL consultato il 6 novembre 2015.
  5. ^ The Role of Agriculture in the New York State Economy (PDF), su Osc.state.ny.us. URL consultato il 23 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2017).
  6. ^ Julian Taub, The Iroquois Are Not Giving Up, su The Atlantic, 17 agosto 2013. URL consultato l'8 febbraio 2021.
  7. ^ The Twin Mysteries of Henry Hudson - His 1609 Voyage, su Hudson River Valley Institute. URL consultato l'8 febbraio 2021.
  8. ^ Fort Orange - A Tour of New Netherland, su New Netherland Institute. URL consultato l'8 febbraio 2021.
  9. ^ "a small fort, which our people call Fort Orange", su New York State Museum. URL consultato l'8 febbraio 2021.
  10. ^ One of America's First Cities: Colonial Albany – Oldest US Museums - Upper Hudson River Valley Life & Culture - Albany Historic Heritage - Albany Institute of History and Art, su albanyinstitute.org. URL consultato il 12 febbraio 2021.
  11. ^ (EN) The Six Nations Confederacy During the American Revolution - Fort Stanwix National Monument, su U.S. National Park Service. URL consultato l'8 febbraio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315166756 · WorldCat Identities (ENviaf-315166756
  Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America