Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Upsilon Ursae Majoris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Upsilon Ursae Majoris
Upsilon Ursae Majoris
Ursa Major IAU.svg
ClassificazioneSubgigante bianco-gialla
Classe spettraleF2IV
Distanza dal Sole196 anni luce
CostellazioneOrsa Maggiore
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta09h 50m 59,35700s
Declinazione+59° 02′ 19,4486″
Dati fisici
Raggio medio3,5 R
Massa
Periodo di rotazione1,4 giorni
Velocità di rotazione124 km/s
Temperatura
superficiale
7 170 K (media)
Luminosità
29 L
Dati osservativi
Magnitudine app.+3,80
Magnitudine ass.+1,04
Parallasse28,06 mas
Moto proprioAR: −295,20 mas/anno
Dec: −151,73 mas/anno
Velocità radiale+27,3 km/s
Nomenclature alternative
29 UMa, HR 3888, HD 84899, BD+59 1268, FK5 368, HIP 48319, SAO 27401.

Coordinate: Carta celeste 09h 50m 59.357s, +59° 02′ 19.4486″

Upsilon Ursae Majoris (υ Ursae Majoris / υ UMa) è una stella binaria situata nella costellazione dell'Orsa Maggiore di magnitudine apparente +3,80. Si trova a 115 anni luce dal sistema solare[1].

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste boreale. La sua posizione è fortemente boreale e ciò comporta che la stella sia osservabile prevalentemente dall'emisfero nord, dove si presenta circumpolare anche da gran parte delle regioni temperate; dall'emisfero sud la sua visibilità è invece limitata alle regioni temperate settentrionali e alla fascia tropicale più a nord della latitudine 43° S. Essendo di magnitudine 3,80, la si può osservare anche dai piccoli centri urbani senza difficoltà, sebbene un cielo non eccessivamente inquinato sia maggiormente indicato per la sua individuazione.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Upsilon Ursae Majoris è una subgigante bianco-gialla di classe spettrale F0IV con una massa doppia rispetto al Sole. Sta ormai terminando l'idrogeno interno da fondere in elio e si appresta ad aumentare di dimensioni ed evolvere verso lo stadio di gigante. Si tratta di una variabile Delta Scuti che varia la sua magnitudine da +3,68 a +3,86 in periodi multipli; il periodo principale è di 3,19 ore, ma ne esistono altri compresi tra 1,6 e 2,1 ore[2]. Con una velocità di rotazione di 124 km/s impiega appena 1,4 giorni ad effettuare una rotazione su se stessa[1].

A 11,6 secondi d'arco da Upsilon Ursae Majoris A si trova una debole compagna di magnitudine +11,5; si tratta di una nana rossa di classe spettrale M0 con una massa pari alla metà di quella solare; distante dalla principale 409 UA, ha un periodo orbitale di almeno 5200 anni[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni