Upsilon Carinae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Upsilon Carinae
Carina constellation map.svg
Mappa della costellazione della Carena
Classificazione Supergigante bianca
Classe spettrale A8Ib / B3-4III[1]
Distanza dal Sole 1330 anni luce
Costellazione Carena
Redshift 13,60 ± 0,90
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 09h 47m 05,984s
Declinazione -65° 04′ 19,09″
Lat. galattica -08,8198°
Long. galattica 285,0382°
Dati fisici
Massa
13 / 8[1] M
Temperatura
superficiale
7600 / 23000 K[3] (media)
Luminosità
10500 K / ? L
Età stimata 25 milioni di anni[2]
Dati osservativi
Magnitudine app. +2,96 (+3,01 / +6,25)[4]
Magnitudine ass. -5,53 (combinata)
Parallasse 20,00 ± 12,00 mas
Moto proprio AR: -22,8 ± 4,5 mas/anno
Dec: 17,0 ± 4,2 mas/anno
Velocità radiale 13,6 ± 0,9 km/s
Nomenclature alternative
HD 85123, CPD -64 1084A, HR 3890, ROT 1512, CSI -64 1084 41, IDS 09446-6436 A, SAO 250695, GC 13506, N30 2347, CCDM J09471-6504A, GCRV 6293, PLX 2328, uvby98 100085123 AB, CPC 21 1957, PPM 357553

Coordinate: Carta celeste 09h 47m 05.984s, -65° 04′ 19.09″

Upsilon Carinae è una stella binaria di magnitudine 2,96 situata nella costellazione della Carena. Dista 1330 anni luce dal sistema solare[1].

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste australe. Assieme alla vicine Miaplacidus, ω Carinae e θ Carinae forma un asterismo noto come Falsa Croce.

La sua posizione è fortemente australe e ciò comporta che la stella sia osservabile prevalentemente dall'emisfero sud, dove si presenta circumpolare anche da gran parte delle regioni temperate; dall'emisfero nord la sua visibilità è invece limitata alle regioni temperate inferiori e alla fascia tropicale. La sua magnitudine pari a 3 le consente di essere scorta con facilità anche dalle aree urbane di moderate dimensioni.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra febbraio e giugno; nell'emisfero sud è visibile anche per buona parte dell'inverno, grazie alla declinazione australe della stella, mentre nell'emisfero nord può essere osservata limitatamente durante i mesi primaverili boreali.

Sistema stellare[modifica | modifica wikitesto]

Upsilon Carinae è un sistema stellare formato da due componenti. La componente principale A è una stella di magnitudine 2,96 e si tratta di una supergigante bianca di tipo spettrale A8Ib con una massa 10 volte quella del Sole. La componente B è una gigante bianco-azzurra di magnitudine 6,1, separata da 5,0 secondi d'arco da A e con angolo di posizione di 127 gradi. In realtà le stelle sono separate da circa 2000 UA ed il periodo orbitale è di almeno 19500 anni[1].

La magnitudine assoluta combinata è di -5,53 e la sua velocità radiale positiva indica che la stella si sta allontanando dal sistema solare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Mandrini, C. H.; Niemela, V. S., On the visual binary Upsilon Carinae (PDF), 1986.
  2. ^ Tetzlaff, N et al., A catalogue of young runaway Hipparcos stars within 3 kpc from the Sun, in Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, vol. 410, nº 1, gennaio 2011, pp. 190–200, DOI:10.1111/j.1365-2966.2010.17434.x.
  3. ^ On the visual binary υ Car and the chemical composition of its brighter component Astronomisches Rechen-Institut
  4. ^ Multiplicity among bright stellar systems (Eggleton+, 2008)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni