Uova in salamoia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Uova in salamoia
Soleier zwiebeln glas gewuerzsole salz.jpg
Uova in salamoia con cipolle
Origini
Luogo d'originenon conosciuta sconosciuto
Dettagli
Categoriaantipasto
Ingredienti principaliuovo

Le uova in salamoia sono uova che, dopo essere state bollite, vengono conservate nell'aceto o in salamoia. La soluzione in cui sono immerse può contenere anche spezie o altri ingredienti. Vengono spesso consumate nei pub inglesi e statunitensi e vengono consumate come piatto principale, antipasto, spuntino o contorno.[1]

Le uova conservate nella salamoia assumono una consistenza gommosa e possono perdurare per mesi. A volte possono essere imbevute di alimenti, come le barbabietola rossa, che donano ad esse una particolare colorazione. Una pratica comune consiste nel forare l'uovo in salamoia con uno stuzzicadenti per consentire alla soluzione di penetrare all'interno dell'uovo. Tuttavia, questo espediente è vivamente sconsigliato in quanto potrebbe favorire la riproduzione e crescita del Clostridium botulinum produttore della tossina botulinica responsabile del botulismo.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Pickled Eggs (PDF), su cru.cahe.wsu.edu. URL consultato il 19 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2006).
  2. ^ (EN) Foodborne Botulism From Eating Home-Pickled Eggs --- Illinois, 1997, su cdc.gov. URL consultato il 19 febbraio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina