Uomini e cobra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uomini e cobra
Uomini e cobra.png
Kirk Douglas in una scena del film
Titolo originaleThere Was a Crooked Man...
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1970
Durata125 min
Rapporto2.35 : 1
Generewestern
RegiaJoseph L. Mankiewicz
SoggettoRobert Benton, David Newman
SceneggiaturaRobert Benton, David Newman
ProduttoreJoseph L. Mankiewicz
Produttore esecutivoC.O. Erickson
FotografiaHarry Stradling Jr.
MontaggioGene Milford
MusicheCharles Strouse
ScenografiaEdward Carrere
CostumiAnna Hill Johnstone
TruccoGordon Bau, Perc Westmore
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Uomini e cobra (There Was a Crooked Man...) è un film del 1970 diretto da Joseph L. Mankiewicz.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Arizona, 1883. Dopo una sanguinosa rapina Paris Pitman (Kirk Douglas) elimina i suoi complici e nasconde la refurtiva in una fossa piena di serpenti a sonagli ma viene arrestato, dopo essere stato riconosciuto in un bordello, prima che possa recuperare il denaro.

Una volta trasferito in un carcere, e condannato ai lavori forzati, viene quotidianamente aggredito da altri detenuti che sono a conoscenza delle sue attività e del bottino che non è mai stato ritrovato (che ammonta a 500.000 dollari). Nel carcere, ad ogni modo, riesce a guadagnarsi l'amicizia di alcuni compagni di cella, la sua vita nel penitenziario diventa lentamente meno dura.
Dopo la morte del direttore, ucciso da un carcerato, il suo sostituto è l'ex sceriffo Woodward W. Lopeman (Henry Fonda); questi, molto meno severo e più umano del suo predecessore, non fa più lavorare i detenuti ed inizia una specie di programma di rieducazione dei carcerati.

Pitman, con false promesse di divisione del bottino con gli amici più fidati, riesce a sobillare una rivolta ed a fuggire dal carcere, non prima di avere provocato la morte dei suoi complici, raggiungendo il nascondiglio della refurtiva. Una volta recuperate le borse, dopo avere sparato dentro la tana, viene però morso da un serpente che si era infilato in una di esse, morendo pochi istanti dopo. Lopeman, che lo aveva inseguito, giunge subito dopo la morte di Pitman. Carica il cadavere di Pitman sul suo cavallo e ritorna alla prigione con il bottino, davanti al cancello del carcere sprona il cavallo col cadavere ad entrare nella prigione mentre lo sceriffo si allontana con la refurtiva. Soddisfatto oltrepassa la frontiera giungendo in Messico.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema