Università di Graz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Università di Graz
Universität Graz logo.svg
Ubicazione
StatoAustria Austria
CittàGraz
Dati generali
Nome latinoUniversitas Graecensis
MottoNumquam retro[1] (trad. dal lat. "Mai indietro!")
Fondazione1585
TipoPubblica
RettoreChrista Neuper
Studenti31 580 (2014/2015) [2]
AffiliazioniGruppo di Coimbra, Utrecht Network
Mappa di localizzazione
Sito web
Edificio principale dell'Università di Graz

L'Università di Graz (in tedesco: Universität Graz, nome completo Karl-Franzens-Universität Graz, in latino: Universitas Carolo-Franciscea Graecensis) è una grande e prestigiosa istituzione di formazione superiore stiriana.

Si tratta della più antica università della città, seconda in ordine di fondazione nel paese, fu infatti inizialmente istituita nel 1585 dall'arciduca Carlo II d'Austria, a cui è dedicata, e successivamente chiusa nel 1782 dall'Imperatore Giuseppe II, nel tentativo di ottenere il controllo statale di questa istituzione a lungo gestita dalla Chiesa Cattolica. Fu ri-fondata nel 1827 dall'Imperatore Francesco I.

Attualmente l'università conta 120 corsi di laurea suddivisi nelle 6 facoltà: Teologia cattolica, Legge, Economia e Scienze sociali, Arte e umanistica, Scienze naturali, Scienze ambientali, regionali ed educazione[3].

Nel 2004 si separò la facoltà di Medicina per costituirsi come Università di Medicina di Graz, a tutti gli effetti ente universitario indipendente.

Il campus universitario si trova nel centro cittadino, sulla riva orientale del fiume Mur, e ai piedi dello Schloßberg.

Persone legate all'Università[modifica | modifica wikitesto]

Edificio "ReSoWi", sede delle facoltà di Giurisprudenza e Scienze Sociali.
Premi Nobel laureati


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) The university's symbols: Coat of arms and hymn, su Archiv.Uni-Graz.at. URL consultato il 20 maggio 2015.
  2. ^ (EN) University of Graz: Facts & Figures, su Uni-Graz.at. URL consultato il 20 maggio 2015.
  3. ^ About the University - Home, su www.uni-graz.at. URL consultato il 9 novembre 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Walter Höflechner, Geschichte der Karl-Franzens-Universität Graz von den Anfängen bis in das Jahr 2005, Karl-Franzens-Universität Graz, 2006, ISBN 3-7011-0058-6.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 47°04′41″N 15°26′57″E / 47.078056°N 15.449167°E47.078056; 15.449167

Controllo di autoritàVIAF (EN127404613 · ISNI (EN0000 0001 2153 9003 · LCCN (ENn79064652 · GND (DE36157-4 · BNF (FRcb118703228 (data)