Università degli Studi della Repubblica di San Marino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Università degli studi della Repubblica di San Marino
Unirsm.jpeg
Università degli Studi della Repubblica di San Marino.jpg
Sede a Città di San Marino
Ubicazione
StatoSan Marino San Marino
CittàCittà di San Marino
Dati generali
Fondazione1985
Tipostatale
Dipartimenti
  • Economia, scienze e diritto
  • Scienze umane
  • Studi storici
RettoreCorrado Petrocelli
Dir. generaleIsabella Bizzocchi
Mappa di localizzazione
Sito web

L'Università degli Studi della Repubblica di San Marino è stata istituita con la legge n.127 del 31 ottobre 1985 dai capitani reggenti Ubaldo Biordi e Pier Paolo Gasperoni. Fu avviata con la fondazione della Scuola superiore di studi storici nel 1988, che coinvolse subito i maggiori storici internazionali, impegnati in seminari di alto livello. L'ateneo ha le sue sedi nel centro storico della Città di San Marino e a Dogana[1].

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Dipartimenti[2]
  • Economia, scienze e diritto
  • Scienze umane
  • Studi storici
Centri di ricerca[3]
  • Centro di ricerca per le relazioni internazionali
  • Centro di ricerca e didattica in studi biomedici
  • Centro per la dislessia
  • Centro sammarinese di studi storici
  • Centro studi permanente sull'emigrazione[4]
  • Centro studi sulla memoria
  • Centro universitario di formazione sulla sicurezza
  • Istituto giuridico sammarinese
  • Osservatorio permanente sulla condizione giovanile nella Repubblica di San Marino[5]
  • Scuola superiore di studi storici[6]

L'offerta formativa è frutto di alcune collaborazioni con atenei italiani, quali: l'Università di Bologna, l'Università degli Studi "Gabriele d'Annunzio" di Chieti, l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, l'Università degli Studi di Parma e l'Università Iuav di Venezia[7].

Radio universitaria[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 febbraio 2017 viene inaugurata Usmaradio, l'emittente radiofonica dell'università di San Marino[8][9]. Alcuni dei suoi programmi sono pubblicati con la licenza Creative Commons[10] con l'attribuzione "condividi allo stesso modo".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Contatti e sedi, su unirsm.sm. URL consultato il 19 marzo 2020.
  2. ^ Dipartimenti, su unirsm.sm. URL consultato il 19 marzo 2020.
  3. ^ Centri di ricerca, su unirsm.sm. URL consultato il 19 marzo 2020.
  4. ^ Centro studi permanente sull'emigrazione, su museoemigrante.sm. URL consultato il 19 marzo 2020.
  5. ^ Centri di ricerca, su unirsm.sm. URL consultato il 19 marzo 2020.
    «Osservatorio permanente sulla condizione giovanile nella Repubblica di San Marino».
  6. ^ Scuola superiore di studi storici, su unirsm.sm. URL consultato il 19 marzo 2020.
  7. ^ Offerta formativa, su unirsm.sm. URL consultato il 19 marzo 2020.
  8. ^ Nasce Usmaradio, la radio dell'Università di San Marino, in chiamamicitta.it, Meridiana, Santarcangelo di Romagna, 20 febbraio 2017. URL consultato il 10 maggio 2018.
  9. ^ San Marino. Nasce la prima radio dell'Università, in Libertas, Borgo Maggiore, 21 febbraio 2017. URL consultato il 10 maggio 2018.
  10. ^ Nasce Usmaradio, la Radio "on-line, on-air, on-site" dell'Università della Repubblica di San Marino, su culturmedia.legacoop.coop. URL consultato il 19 marzo 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN168263348 · ISNI (EN0000 0001 2202 575X · LCCN (ENno95051509 · BNF (FRcb13741131d (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no95051509