Unipublic

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unipublic
StatoSpagna Spagna
Fondazione1975
Sede principaleMadrid
ProdottiSport

Unipublic è un'agenzia organizzatrice di eventi che appartiene all'ASO. Organizza e gestisce vari tipi di eventi, in particolare quelli a carattere sportivo.[1] È conosciuta prevalentemente per la sua attività nel ciclismo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1975, Unipublic si specializzò immediatamente nell'organizzazione di eventi sportivi di grande caratura, ottenendo nel contempo il diritto delle trasmissioni sportive di TVE, sia a livello nazionale sia a livello internazionale, in particolare la ginnastica ritmica, lo sci, il ciclismo e la pallacanestro. Successivamente, nel 1983, svolse un ruolo chiave nella nascita della Liga ACB acquistando poi, nel 1987, la proprietà della sezione cestistica dell'Espanyol.[2] La compagine catalana disputò la stagione 1987-1988 con il nome originario per poi cambiarlo, dalla stagione successiva in CB Unipublic e Ifa Gruppo Barcelona. Al termine della stagione 1988-1989 l'Espanyol con i Granollers, giocando come Ifa Granollers Group e Granollers. Nel contempo diede vita al creato il Club de Atletismo Larios, sei volte campione d'Europa.

I diritti degli eventi calcistici e ciclistici sono poi stati oggetto di una lunga lotta tra la TVE e le prime emittenti private in Spagna. In questo contesto Unipublic crebbe e sviluppò i mezzi per mantenere la loro posizione.

Nel 2005 Antena 3 ha acquistato l'agenzia, che da allora ha continuato ad espandersi.

Nel 2008 l'ASO, l'ente organizzatore, tra le altre manifestazioni da esso gestito, del Tour de France, ha acquistato il 49% di Unipublic per poi, nel 2014, diventarne proprietario al 100%, risultando attualmente come il suo unico azionista.[3]

Corse ciclistiche organizzate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Diario Vasco, El Tour ya es dueño del 100% de la Vuelta, 23 marzo 2014.
  2. ^ Espanyol: 20 años del adiós perico (II) (acb.com), 30 aprile 2009. URL consultato il 30 aprile 2009.
  3. ^ ASO compra el 49 por ciento de la Vuelta, su elmundo.es, 5 giugno 2008. URL consultato il 21 ottobre 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]