Unione di Erfurt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Unione di Erfurt fu un effimero tentativo di unificazione degli stati tedeschi in un'unica entità, comprendente 28 stati della Confederazione germanica, dalla breve durata (20 marzo 1850 - 29 aprile 1850), sobillato dal Regno di Prussia.

L'Unione viene fatalmente osteggiata dall'Impero austriaco e ottenne bassa partecipazione da parte del popolo, cosa che porterà, dopo il pericolo di uno scontro austro-prussiano, alla sua definitiva fine il 29 novembre 1850 a seguito del trattato di Olmütz.

La scomparsa dell'Unione di Erfurt umiliò la Prussia e la isolò dal mondo tedesco fino all'arrivo di Bismarck, mentre l'Austria ne uscì rafforzata, sebbene la fine della Confederazione Germanica fosse solo rimandata di un decennio (1866 - Guerra delle sette settimane).

Storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia