Unione di comuni montani Valli Dolo, Dragone e Secchia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Unione di Comuni Montani Valli Dolo, Dragone e Secchia è stato un Ente Locale sovra-comunale, con autonomia statutaria, costituitosi in data 24 giugno 2009, che subentrò a titolo universale alla soppressa Comunità Montana dell'Appennino Modena Ovest per poi sciogliersi e diventare nel 2014 un sub-ambito della già esistente Unione dei comuni del Distretto Ceramico con sede a Sassuolo (MO).

La sede dell'Unione era stabilita nel comune di Montefiorino.

L'unione era costituita dai comuni di:

Il territorio copre la fascia appenninica della provincia di Modena nella sua sezione occidentale che costituisce in pratica il bacino del fiume Secchia.

Scioglimento della comunità montana[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 è stata emessa una delibera dalla Regione Emilia-Romagna che propone lo scioglimento della comunità montana e una riorganizzazione territoriale come segue:

«...si propone lo scioglimento, salva la possibilità per i Comuni che ne residuano, Frassinoro, Montefiorino, Palagano, Prignano sulla Secchia, di deliberare la costituzione di una nuova Unione, eventualmente anche estesa ai contigui Comuni non montani già facenti parte dell'Associazione dei Comuni del Distretto Ceramico ovvero: Fiorano Modenese, Formigine, Maranello, Sassuolo, (la proposta deve pervenire entro il 31 gennaio 2009 e l'Unione deve essere costituita entro il 30 giugno 2009).»

([1])

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Emilia Portale Emilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Emilia