Unione Nazionale dei Minatori (Gran Bretagna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
National Union of Mineworkers
Segretario Chris Kitchen
Presidente Nicky Wilson
Stato Regno Unito Regno Unito
Fondazione gennaio 1945
Sede 2 Huddersfield Road, Barnsley
Basi confederali Trades Union Congress,
Partito Laburista,
National Shop Stewards Network
Iscritti 100[1] (2015)
Sito web

L'Unione Nazionale dei Minatori (in inglese National Union of Mineworkers, NUM) è un sindacato britannico dei lavoratori del carbone.

Costituito nel 1945 come riorganizzazione della Federazione dei Minatori della Gran Bretagna (MFGB), il NUM è noto principalmente per il suo ruolo nei tre scioperi nazionali dei minatori del 1972, del 1974 e del 1984-85.

Per buona parte del Ventesimo secolo il NUM ha avuto particolare peso non solo nel movimento sindacale ma anche nella politica britannica. La sua influenza si è drasticamente ridimensionata a seguito del fallimento dello sciopero del 1984-85 e dello smantellamento dell'industria carbonifera della Gran Bretagna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]