Unheilig

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unheilig
Il gruppo al Backfield 2010
Il gruppo al Backfield 2010
Paese d'origine Germania Germania
Genere Neue Deutsche Härte
Rock elettronico
Periodo di attività 2000in attività
Etichetta Four Rock Entertainment (attuale)
Bloodline (precedente)
Nilaihah Records (Nord America)
Sito web

Unheilig (pronuncia: ˈʊnhaɪ̯lɪç| (nome tedesco per "Non santo")) è un gruppo musicale tedesco di Neue Deutsche Härte originario di Aquisgrana. È stato fondato nel 2000 ed adesso consiste principalmente del proprio leader, Der Graf (termine tedesco per "Il Conte"), voce e autore dei testi e dei musicisti Licky, Henning Verlage e Potti.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Albori e successo 2000–2003[modifica | modifica sorgente]

Nel 2000, insieme con Grant Stevens (autore di “Everlasting Friends” per la pubblicità televisiva della Holsten Pilsener) e José Alvarez-Brill (Wolfsheim, Joachim Witt, De/Vision), le basi per gli Unheilig sono state poste da Der Graf.

Il singolo "Sage Ja!" (Dì sì!) venne dalla Bloodline Records il 2 ottobre 2000, balzò direttamente nelle classifiche DAC tedesche, diventando un successo da club. Nel Febbraio del 2001, l'album del debutto, “Phosphor”, arrivò sui mercati europei ancora con l'etichetta Bloodline/Connected Music, proponendo una musica che è un mix fra rock e musica elettronica.

Nei due mesi successivi, la band è stata ospite nei maggiori festival ed eventi all'aria aperta di tutta la Germania (Zillo Open Air, Wave-Gotik-Treffen Leipzig, Doomsday Festival, Woodstage Festival) prima di prendere una pausa dagli eventi dal vivo per scrivere e produrre l'album natalizio "Frohes Fest" (Buon Natale), pubblicato il 28 ottobre 2002, ed il terzo album "Das 2. Gebot" (Il secondo comandamento) pubblicato il 7 aprile 2003.

Alla fine del 2002, per contrasti con gli altri membri della band, coi produttori e con la casa discografica, Der Graf decide di continuare con una carriera da solista. Nel febbraio del 2003, la band è andata in tour come supporto dei L'Âme Immortelle, introducendo l'ultimo album prodotto in 11 città europee. Der Graf si occupa anche della produzione e utilizza musicisti di supporto solo per le apparizioni dal vivo. I fan possono votare, via internet, per dicidere quale pezzo deve essere estratto per essere pubblicato in EP. Di conseguenza viene pubblicato l'EP "Schutzengel" (Angelo guardiano), che include anche 4 tracce mai pubblicate prima. La band ha suonato in diversi festival durante l'estate successiva. Il M'era Luna Festival è stato uno dei piatti forti per la band ed i suoi ammiratori. Der Graf ha prodotto remix per Absurd Minds, Terminal Choice ed altri gruppi ed infine ha prodotto una canzone per il gioco Xbox Project Gotham Racing 2. Quindi la band ha iniziato le registrazioni per il successivo album "Zelluloid".

Zelluloid & KopfKino 2004–2006[modifica | modifica sorgente]

Zelluloid” è stato pubblicato il 23 febbraio 2004, e contemporaneamente, la band fece un tour con i Terminal Choice. Con questo singolo ed il successivo tour, gli Unheilig finalmente hanno consacrato il loro successo, raggiungendo tutti i media ed acquisendo molti nuovi ammiratori; il risultato di questo entusiasmo è stato che il gruppo han dato la possibilità agli ammiratori di poter votare il singolo successivo da pubblicare, che è stato Freiheit, che è uscito il 18 ottobre 2004, che, per pubblicizzarlo, è stato suonato diverse volte in diversi concerti. Il fatto che gli Unheilig hanno suonato in più concerti dal vivo nel 2004 che nel resto della loro carriera li ha portati alla pubblicazione dell'album Gastspiel il 31 gennaio 2005. Sono partite le preparazioni per il DVD “KopfKino”. Sei settimane prima del lancio del DVD, gli Unheilig hanno suonato dal vivo per la prima volta su un'emittente musicale (VIVA Plus) con il loro videoclip “Freiheit”.

Moderne Zeiten & Puppenspiel 2006–2009[modifica | modifica sorgente]

L'album “Moderne Zeiten” (Tempi moderni) è stato pubblicato il 20 gennaio 2006: il suo argomento principale è i sogni e la loro attuazione. La traccia introduttiva ha il seguente testo (tradotto dal tedesco):

« Le città sono cadute e sono diventate una sola; Il progresso determina l'esistenza. Gli umani sono diventati numeri e temono il loro comando. Pensiero libero, desiderio ed amore sono argomenti da censurare. Milioni accettano questo dall'inizio alla loro fine. Andrai anche tu secondo il modo presentato, o fai parte di quelli che crescono in questi tempi moderni? »

Con ciò, Der Graf chiama oltre alla vita, i sogni, senza alcuna censura.
Questo messaggio è anche in canzoni come Lass uns Liebe machen o Ich will alles.

Dall'album, sempre dopo un sondaggio in rete, questa volta del giugno 2006, viene estratto l'EP Astronaut, nel quale è pubblicato anche il pezzo, inedito fino a quel momento, Der Himmel über mir (Il cielo sopra di me). Questo pezzo è una sorta di manifesto di Der Graf, in cui l'autore parla della propria religiosità e contemporaneamente della sua avversione per la chiesa e menziona quindi le ragioni per il suo essere un "non santo".

Da fine settembre fino alla metà di ottobre 2007, Unheilig è in tour con Project Pitchfork. Il 13 ottobre 2006 viene pubblicata un'edizione limitata a 3000 esemplari del CD live doppio Goldene Zeiten. La parte più corposa di questo album è rappresentato da un concerto della primavera del 2006.

Durante il 2007 il gruppo hanno limitato le loro apparizioni a giusto un paio di festival, inclusi Wacken Open Air, Amphi festival ed il festrival Burgrock Altena per la preparazione del loro sesto album, Puppenspiel.

Nel 2008 esce un documentario della durata di 30 minuti sulla band dal titolo Unheilig – Ein Leben für die Musik (Unheilig - Una vita per la musica), trasmesso il 30 novembre 2008 su DMAX.

Nel 2008, gli Unheilig hanno pubblicato l'album “Puppenspiel”[1], che è il seguito di “Moderne Zeiten”. L'album è stato pubblicato in 2 versdioni differenti: una veresione regolare con 14 brani in un jewel case, ed una versione limitata in digipak con 2 brani bonus: “Glaub an mich” e “Spielzeugmann”. L'album avrebbe raggiunto la Media Control Charts al numero 13, la posizione più alta dalla loro nascita. Durante il loro tour nel 2008 hanno suonato ai festival M'era luna, Zita-Rock, Wave-Gotik-Treffen e Castle Rock. Più tardi la band ha pubblicato il suo secondo DVD, intitolato “Vorhang Auf” (“Su il sipario”). Si sono esibiti in un concerto intitolato “Unheilig & Friends” con Eisbrecher e Staubkind il 20 dicembre 2008 all'Expo Halle XXI a Colonia, la prima di 4 tappe (le altre 3 sono state svolte ad Agosto e Settembre 2009). Nel 2009 la band ha suonato all'Amphi festival, Summer Breeze Open Air ed ai festival all'aria aperta Rockharz.

Il 3 luglio 2009, gli album Phosphor, Frohes Fest, Das 2. Gebot, Zelluloid and Moderne Zeiten sono stati ripubblicati con una nuova copertina ed un suono rimasterizzato. gli album ad edizione limitata che includevano canzoni extra non sono stati inclusi.

Grosse Freiheit & Universal Records: dal 2009 in poi[modifica | modifica sorgente]

Il 7 dicembre 2009, il sito ufficiale degli Unheilig è stato graficamente ristrutturato per rispecchiare l'imminente pubblicazione di Grosse Freiheit, includendo un trailer di 3 minuti che mostra Der Graf con una valigia mentre suona “Das Meer”, il primo brano del nuovo album.

Il 14 gennaio 2010 è stato pubblicato sul sito del gruppo il primo video musicale per il primo singolo, Geboren um zu Leben (Nato per vivere), pubblicato 15 giorni dopo ed arrivato alla 2ª posizione della Media Control Charts ed all'8° nell'Austrian Singles Chart.

Große Freiheit è stato pubblicato il 19 febbraio 2010 per l'etichetta Vertigo Records, parte della Universal Records, con un tour che è seguìto immediatamente.[2]

Il nuovo album, quindi, è arrivato in vetta alla Media Control Charts in Germania , al numero 2 in Austria ed al numero 3 in Svizzera, dove s'è esibita al Greenfield Festival il 12 giugno.

L'album "Grosse Freiheit" è diventato disco di platino in Germania nel mese di Maggio, dopo la vendita di 200.000 copie.

Il secondo singolo Für Immer è stato pubblicato il 21 maggio, ed ha raggiunto la diciassettesima posizione nella classifica tedesca.

Grosse Freiheit è stato l'album a detenere per più tempo la prima posizione nella German Media Control Charts, con 17 settimane non consecutive di presenza, battendo il record precedente, ottenuto da Herbert Grönemeyer nel 1988 con l'album Ö, di 14 settimane. Ad oggi l'album è stato venduto in 1.660.000 copie, facendone il più grande successo di vendite degli ultimi venti anni per il pop in lingua tedesca[3]. Tale successo consacra Unhelig ad un pubblico più vasto, dato che Der Graf si è sempre dichiarato come rappartenente e rivolto alla cultura dark.

Il terzo singolo Unter deiner Flagge è stato pubblicato il 24 settembre 2010 ed ha debuttato al tredicesimo posto nella classifiche tedesche.

La massiccia presenza sui media tedeschi e il carattere più pop di molti pezzi del nuovo album fa storcere il naso ai fan di lunga data. Tali critiche, accompagnate da etichette quali "musica per le masse" o "roda di facile ascolto" sono condivise anche da alcuni colleghi, quali Alexander Wesselsky o Steve Naghavi, leader degli And One.

« Es ist seltsam, jahrelang haben mir die Menschen vermittelt, wie wichtig ihnen meine Musik ist, und dann ändere ich ein wenig mein Äußeres, lasse den schwarzen Nagellack und diese weißen Vampirkontaktlinsen weg, und plötzlich zählt meine Musik nicht mehr. Plötzlich sagt man: Der singt jetzt kommerzielle Balladen. Der ist keiner mehr von uns. Ich verstehe das bis heute nicht. Wenn du die Akzeptanz der Leute nicht mehr hast, die du so lange kennst, dann tut das weh. »
« È strano, per anni mi hanno detto qunato per loo fosse importante la mia musica e poi cambio un po' il mio aspetto, non metto più lo smalto nero e le mie lenti a contatto bianche da vampiro e, all'improvviso, la mia musica non conta più nulla. All'improvviso si dice: quello ora canta ballate commerciali. Quello non è più uno di noi. Ancora oggi non lo capisco. Quando perdi l'accettazione della tua gente, di quelli che conosci da anni, fa male. »

Il 1º ottobre la band ha suonato il brano Unter Deiner Flagge al Bundesvision Song Contest, tenuto al Max-Schmeling-Halle, vincendolo.

Il gruppo ha adesso 4 membri con il live drummer Potti, figura introdotta per la prima volta in 10 anni di storia.

Il 25 marzo 2011 gli Unheilig sono stati nominati per 5 ECHO Awards (Miglior video nazionale per Geboren um zu Leban, ECHO Radio, Miglior produzione di gruppo di successo, Miglior gruppo nazionale Rock/Alternative ed Album dell'anno per Grosse Freiheit), vincendone 3.

Il 16 febbraio 2011, gli Unheilig hanno annunciato la stesura del loro ottavo album Lichter der Stadt (Luci della Città), che sarà un concept album. Il 2 dicembre annunciano che il primo singolo tratto dall'album, So wie Du warst, è in commercio dal 24 febbraio 2012, mentre l'album lo è dal 16 marzo.

Componenti del gruppo[modifica | modifica sorgente]

  • Der Graf – Cantante, Pianificazione (dal 2000)
  • Henning Verlage – Tastiere, Programmazione (dal 2006)
  • Christoph “Licky” Tremühlen – Chitarre (dal 2002)
  • Martin Potti Potthoff – Drum dal vivo e Percussioni (dal 2010)

Premi e nomination[modifica | modifica sorgente]

COMET Awards 2010 Germania[modifica | modifica sorgente]

  • Bester Künstler (Miglior Artista) – Nominati.
  • Bester Durchstarter (Migliori emergenti) – Nominati.

MTV Awards 2010 Germania[modifica | modifica sorgente]

  • Best Deutcher Act (Miglior Gruppo Tedesco) - Nominati.

Altri premi[modifica | modifica sorgente]

  • Bundesvision Song Contest 2010 - Vincitori.
  • Premio 1Live Krone per il Miglior Brano (Geboren um zu Leban) - Nominati
  • Premio 1Live Krone Award per il Miglior Album (Gosse Freiheit) - Nominati

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album registrati in studio[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Posizioni in classifica Certificazioni
(sales thresholds)
Germania Austria Svizzera Euro Top 100
2000 Phosphor
2002 Frohes Fest 57
2003 Das 2. Gebot
2004 Zelluloid
2006 Moderne Zeiten 76
2008 Puppenspiel 13 54
2010 Große Freiheit 1 1 3 5 GER: 7x Platino
AT: 3x Platino
CH: 2x Platino
EU: Platino
2012 Lichter der Stadt 1 1 1 -

Album registrati dal vivo[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Posizioni in classifica
Germania Austria Svizzera
2005 Gastspiel
2006 Goldene Zeiten
2008 Vorhang Auf 35
2010 Grosse Freiheit Live 1 12

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Peak chart positions Album
GER AUS SVI ET100
2000 Sage Ja! Phosphor
2001 Komm zu Mir
2003 Maschine Das 2.Gebot
2006 Ich Will Leben (Feat. Project Pitchfork) Goldene Zeiten
2008 An deiner Seite 49 Puppenspiel
2010 Geboren um zu Leben 2 8 13 15 Grosse Freiheit
Für Immer 17 51 57
Unter deiner Flagge[4] 9 29 38
Winter[5] 4 6 64 Große Freiheit - Winter Edition
2012 So wie du warst 2 14 18 Lichter der Stadt
Nachtschicht 56 Solo come singolo
Für Immer 31 Lichter der Stadt

EP[modifica | modifica sorgente]

  • 2002: Tannenbaum (Come parte dell'edizione limitata di Frohes Fest)
  • 2003: Schutzengel – (Tiratura di 2.222 copie)
  • 2004: Freiheit
  • 2006: Astronaut – (Tiratura di 4.444 copie)
  • 2008: Spiegelbild – (Tiratura di 3.333 copie)
  • 2010: Winterland Special - (Come parte dell'edizione invernale di Grosse Freiheit)
  • 2010: Zeitreise - (Pubblicazione limitata per il tour del decimo anniversario)

DVD[modifica | modifica sorgente]

Video musicali[modifica | modifica sorgente]

  • 2000:Sage Ja!
  • 2004:Freiheit
  • 2006:Astronaut
  • 2008:An Deiner Seite
  • 2010:Geboren um zu Leben
  • 2010:Für immer
  • 2010:Unter deiner Flagge
  • 2010:Winterland
  • 2012:So wie du Warst

Split CD[modifica | modifica sorgente]

  • 2008: Schattenspiel – (Limitata a 3.333 copie)

Ripubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

  • 2009: Phosphor
  • 2009: Frohes Fest
  • 2009: Das 2.Gebot
  • 2009: Zelluloid
  • 2009: Moderne Zeiten
  • 2011: Kopfino

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Unheilig to release ‘Puppenspiel’
  2. ^ [1]
  3. ^ Die Zeit online
  4. ^ Amazon.de: Nächste 3 Monate - unheilig: Musik
  5. ^ Winter (Ltd. Premium Version) inkl. Poster: Unheilig: Amazon.de: Musik

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]