Uncle Tom's Cabin (film 1914)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Uncle Tom's Cabin
Uncle Tom's Cabin featuring Irving Cummings LCCN2005679771.jpg
Poster del film
Titolo originaleUncle Tom's Cabin
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1914
Durata54 min.
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generedrammatico
RegiaWilliam Robert Daly
Soggettodal romanzo La capanna dello zio Tom di Harriet Beecher Stowe
SceneggiaturaGeorge L. Aiken, Edward McWade
ProduttoreJ.V. Ritchey
Casa di produzioneWorld Film
FotografiaIrvin Willat
MusicheWill Marion Cook
Interpreti e personaggi

Uncle Tom's Cabin è un film muto del 1914 diretto da William Robert Daly.

Si tratta del primo lungometraggio tra i numerosi adattamenti cinematografici del celebre romanzo di Harriet Beecher Stowe, dopo che ben 7 cortometraggi erano stati prodotti tra il 1903 e il 1913. È questo anche il primo adattamento in cui un attore afroamericano sia chiamato a interpretare il ruolo del protagonista, facendo di Sam Lucas in assoluto il primo attore afroamericano protagonista in un film di Hollywood.[1] Per altri personaggi tuttavia si continua come tradizione a ricorrere ad attori in blackface.[2] La piccola Marie Eline torna nuovamente ad interpretare il ruolo di "Eva" come già aveva fatto nella versione della Thanhouser Film Corporation del 1910.

Le riprese negli esterni ed il taglio più cinematografico dell'azione (con chiare influenze dal genere western) segnano una svolta rispetto al taglio teatrale delle precedenti versioni e contribuirono al successo della pellicola, dando un carattere più realistico alla vicenda.[3]

Will Marion Cook compose le musiche da eseguirsi durante la proiezione del film.[4]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia Shelby è in gravi problemi economici. Gli Shelby sono dunque costretti a vendere Tom, un uomo fedele e buono, e il piccolo Harry, di soli 5 anni, a uno spietato mercante di schiavi. Eliza, madre di Harry, scappa con il piccolo. Si ricongiungerà a suo marito George e si rifugeranno tutti in Canada. Tom, invece, si consegna al mercante di schiavi. Conoscerà un padrone generoso con una figlia, la piccola Eva, che considererà Tom come un secondo padre. Il padrone e la figlia muoiono, e Tom è costretto ad avere un nuovo padrone. Questa volta cadrà nelle mani di un uomo spietato, Simon Legree, che lo farà frustare a morte per essersi rifiutato di punire un'altra schiava.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto negli Stati Uniti da World Film.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito da World Film, il film uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 10 agosto 1914.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alan Gevinson, Within Our Gates: Ethnicity in American Feature Films, 1911-1960, University of California Press, 1997, p.1079.
  2. ^ The Moving Picture World (22 agosto 1914).
  3. ^ 5 Reels & 400 Scenes: The World Producing Corp. Film (1914).
  4. ^ The New York Times (23 agosto 1914).
  5. ^ (EN) Uncle Tom's Cabin, su Internet Movie Database, IMDb.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema