Una storia delle Ragged Mountains

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una storia delle Ragged Mountains
Titolo originaleA tale of the Ragged Mountains
Poe ragged mountains.JPG
Illustrazione per Una storia delle Ragged Mountains di Poe a p. 29
AutoreEdgar Allan Poe
1ª ed. originale1844
Genereracconto
Sottogenereorrore
Lingua originaleinglese

Una storia delle Ragged Mountains (A tale of the Ragged Mountains, tradotto anche con Un racconto delle Ragged Mountains) è un racconto scritto da Edgar Allan Poe e pubblicato per la prima volta nell'aprile del 1844 sul Godey's Lady's Book[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Charlottesville, 1827. Il narratore introduce il signor Augusto Bedloe, che soffre di disturbi nevralgici e viene curato dal dottor Templeton attraverso le pratiche ipnotiche del mesmerismo. Una sera, ritornato da una passeggiata sulle vicine Ragged Mountains, Bedloe racconta d'aver vissuto un'esperienza simile a un sogno, che lo ha portato in una lontana città orientale, dove si era visto combattere e morire nel corso di una rivolta a causa di una freccia che gli aveva trapassato la tempia. Udita la storia, il dottor Templeton rivela ad Augusto che quei fatti si erano già verificati quarantasette anni prima a Benares, in India, quando un suo amico, l'ufficiale Oldeb era caduto in battaglia nello stesso identico modo. Alcuni giorni dopo Augusto Bedloe muore a causa di una sanguisuga velenosa, che gli si era attaccata sulla tempia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Edgar Allan Poe, Tutti i racconti e le poesie, a cura di Carlo Izzo, Sansoni, Firenze, 1974.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura