Notte al museo - Il segreto del faraone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Notte al museo - Il segreto del faraone
Una notte al museo 3.jpg
I protagonisti del film in una scena del trailer
Titolo originale Night at the Museum: Secret of the Tomb
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2014
Durata 98 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, fantastico, avventura
Regia Shawn Levy
Sceneggiatura Robert Ben Garant, David Guion, Michael Handelman, Thomas Lennon
Produttore Shawn Levy, Chris Columbus, Michael Barnathan
Casa di produzione 20th Century Fox, 21 Laps Entertainment, 1492 Pictures, TSG Entertainment
Fotografia Guillermo Navarro
Musiche Alan Silvestri
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Notte al museo - Il segreto del faraone (Night at the Museum: Secret of the Tomb) è un film del 2014 diretto da Shawn Levy, ultimo capitolo della trilogia iniziata con Una notte al museo (2006) e proseguita con Una notte al museo 2 - La fuga (2009).

L'edizione home video è stata distribuita con il titolo Una notte al museo 3 - Il segreto del faraone.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Le numerose attrazioni del Museo di storia naturale di New York iniziano a comportarsi stranamente e a causare diversi guai. L'ex guardiano notturno Larry Daley viene immediatamente convocato per scoprire cosa stia succedendo. Dopo qualche indagine l'uomo scopre che la tavola magica che permette alle creature del museo di tornare in vita ogni notte si sta pericolosamente sgretolando: bisogna intervenire al più presto. Larry parte quindi per il British Museum di Londra per scoprire il misterioso segreto della tavola.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La 20th Century Fox dopo il successo dei primi due film già dal gennaio del 2010 stava progettando il terzo film della saga e aveva chiesto a Thomas Lennon di scrivere la sceneggiatura[2]. Nell'ottobre 2011 Ben Stiller diede la conferma dell'avvio del terzo film della saga, che arriverà nel 2012 nelle sale americane e nel 2013 in quelle europee[3]. Nel febbraio 2012 il regista Shawn Levy aveva già dato la sua disponibilità a dirigere il film[4].

Dopo l'annuncio di Levy alla regia, cominciarono a circolare voci secondo cui le riprese del film sarebbero cominciate ad agosto 2012[5]. Il 5 maggio 2012 la produzione ufficializzò il ritorno di Ben Stiller e Ricky Gervais che torneranno a interpretare i rispettivi ruoli[5], mentre il 10 luglio 2012 Dan Stevens firmò per interpretare Lancillotto, una new entry della saga[6]. Successivamente i produttori confermarono che le riprese sarebbero iniziate tra l'inverno 2012 e la primavera 2013[7], e che quindi la pellicola sarebbe arrivata nelle sale statunitensi entro la fine del 2013, e nei primi mesi del 2014 in Europa.

Nel mese di febbraio 2013 venne confermato che Shawn Levy avrebbe diretto il film, mentre le riprese slittarono a causa dell'indecisa partecipazione al film di Robin Williams, che ancora non sapeva se accettare o meno il ruolo[8]. Riguardo all'inizio delle riprese si vociferava che sarebbero cominciate ad ottobre del 2013[9], ma il 10 settembre 2013 venne confermato che le riprese incominceranno a febbraio 2014 tra Vancouver e Londra[10]. Il 18 dicembre 2013 venne ufficializzato il ritorno di Robin Williams[6], mentre a gennaio 2014 completarono il cast Ben Kingsley, nel ruolo del padre di Akmenrah e Skyler Gisondo, che interpreterà Nick Daley, il figlio di Larry[11].

Il 7 maggio 2014 la 20th Century Fox ha rivelato il titolo del film ma non la trama[12] e il 30 luglio ha diffuso il primo trailer del film[13].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito il 19 dicembre 2014 negli Stati Uniti e Regno Unito[14] e il 28 gennaio 2015 in Italia[15].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Con un budget stimato in 127 milioni di dollari,[16] il film ha incassato 113 746 621 $ in Nord America e 249 458 014 $ nel resto del mondo, per un totale di 363 204 635 $.[16] È quindi il film che ha incassato meno nella trilogia.[17]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto da recensioni miste da parte della critica. Sul sito Rotten Tomatoes ottiene il 48% delle recensioni professionali positive, basata su 104 recensioni, con una media voto del 5/10.[18] Su Metacritic ottiene 47 punti su 100, basato su 33 critiche.[19]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Citazioni e riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Larry Daley, Theodore Roosevelt e Lancillotto entrano in Relativity, litografia di M. C. Escher.
  • In una scena ambientata in un teatro, Hugh Jackman fa un cameo dove imita la postura di Wolverine, da lui interpretato al cinema.
  • Quando Lancillotto presenta il Triceratopo agli altri, l'animale fa il verso di Sambi, il cagnolino meccanico.
  • Mentre Larry e gli altri viaggiano nel pullman, si sente suonare Dancing Queen degli ABBA.
  • Verso la fine del film si può sentire la canzone The Time of My Life di Dirty Dancing - Balli proibiti.
  • Nel film sono presenti delle scene simili, e dei riferimenti dei due film precedenti: Larry trova nel suo armadio il vecchio manuale delle istruzioni ormai strappato, ma riattaccato con il nastro adesivo, una scena nel quadro bianco e nero dell'inseguimento con Sir Lancillotto, che era successo nel secondo film quando Larry fuggiva insieme ad Amelia, mentre poco prima della fine del film, Larry da il bacio da addio a Dexter, ricordando la scena dove Larry bacia Amelia Earhart (interpretata da Amy Adams).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Una Notte al Museo 3 - Il segreto del faraone (uscita del DVD italiano), castellalfero.net.
  2. ^ Night at the Museum 3: al lavoro sullo script
  3. ^ Ben Stiller Reveals 'Zoolander' Sequel Secrets; Future of the Fockers and What He Thinks of 'Tower Heist' Co-Star Eddie Murphy as Oscar Host, The Hollywood Reporter, 26 ottobre 2011. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  4. ^ Shawn Levy ci parla di Una Notte al Museo 3, The Three Misfortunes of Geppetto e The Cannonball Run
  5. ^ a b Ricky Gervais Reprising In ‘Night At The Museum 3′, Deadline.com, 18 dicembre 2011. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  6. ^ a b ‘Night At The Museum 3’ In The Works | Access Hollywood - Celebrity News, Photos & Videos, Access Hollywood, 21 gennaio 2010. URL consultato il 29 ottobre 2011.
  7. ^ Jeff Labrecque, Robin Williams leaves behind four upcoming films, Insidemovies.ew.com, 11 agosto 2014. URL consultato il 12 agosto 2014.
  8. ^ Adam Chitwood, Shawn Levy Returns to Direct NIGHT AT THE MUSEUM 3 for December 25, 2014 Release; THE MAZE RUNNER Set to Open February 14, 2014, Collider, 7 febbraio 2013. URL consultato l'8 febbraio 2013.
  9. ^ Una notte al museo 3, ci sarà anche Robin Williams? Le trattative sono in corso
  10. ^ Una notte al museo 3 al via a febbraio
  11. ^ Jeff Labrecque, Robin Williams leaves behind four upcoming films, Insidemovies.ew.com, 11 agosto 2014. URL consultato il 17 gennaio 2015.
  12. ^ Una Notte al Museo 3: la Fox rivela il titolo ufficiale del film con Ben Stiller
  13. ^ Ben Stiller è tornato: il primo trailer di Una Notte al Museo 3
  14. ^ Una notte al museo 3: il Trailer!
  15. ^ La Fox rimanda l’uscita italiana di L’Amore Bugiardo – Gone Girl e Una Notte al Museo III
  16. ^ a b (EN) Notte al museo - Il segreto del faraone, su Box Office Mojo.
  17. ^ (EN) Night at the Museum Franchise, boxofficemojo.com. URL consultato il 4 settembre 2016.
  18. ^ (EN) Notte al museo - Il segreto del faraone, in Rotten Tomatoes, Flixster Inc.
  19. ^ (EN) Notte al museo - Il segreto del faraone, su Metacritic, CBS Interactive Inc.
  20. ^ Kids Choice Awards 2015: Ecco tutti i vincitori!, su www.gingergeneration.it. URL consultato il 20 aprile 2015.
  21. ^ (EN) Variety Staff, Teen Choice Awards 2015 Winners: Full List, variety.com. URL consultato il 23 agosto 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema