Un viaggio a Parigi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Viaggio a Parigi
Titolo originale Die reise nach Paris
Autore Ignazio Silone
1ª ed. originale 1934
1ª ed. italiana 1993
Genere racconti
Lingua originale tedesco

Viaggio a Parigi è una raccolta di cinque racconti di Ignazio Silone, scritto durante l'esilio dell'intellettuale abruzzese in Svizzera e pubblicato in lingua tedesca a Zurigo nel 1934. Nel 1993 fu pubblicato anche in italiano dalla Fondazione Ignazio Silone.

Viaggio a Parigi è stato pubblicato in cinque lingue, fra cui l'arabo, a cura dell'Università di Bagdad (2005)[1].

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

I racconti contenuti nel libro sono, nell'ordine:

  • Viaggio a Parigi
  • Simplicio
  • La volpe
  • Letizia
  • Don Aristotile

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il racconto che dà il titolo alla raccolta, Viaggio a Parigi appunto, narra di un contadino di Fontamara di nome Beniamino che prima emigra a Roma, dove viene erroneamente scambiato per un delinquente, e successivamente a Parigi, viaggiando clandestinamente in una gabbia per animali. Nel corso del viaggio vivrà un incubo impressionante che lo convincerà a tornare al suo paese natale, rassegnandosi a subire le angherie del padre.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Viaggio a Parigi - novelle inedite, a cura e con introduzione di Vittoriano Esposito, traduzione dal tedesco di Silvia Carusi e Karin Wiedemeyer (Pescina, Centro Studi Siloniani, 1993).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]


Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura