Un posto al sole (soap opera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un posto al sole
Sigla Un posto al sole 2021.png
Screenshot della sigla della soap opera Un posto al sole in onda dal 23 agosto 2021.
PaeseItalia
Anno1996 – in produzione
Formatoserie TV
Generesoap opera
Stagioni26
Episodi5799 (al 21 ottobre 2021)
Durata20-25 min ca. (puntata)
Lingua originaleitaliano
Rapporto4:3 (st. 1-13)
16:9 (st. 14+)
Crediti
IdeatoreWayne Doyle, Luigi Ventriglia, Adam Bowen con la collaborazione di Michele Zatta
RegiaBruno De Paola, Marcantonio Graffeo, Gabriele Muccino, Gianfranco Micciché, Monica Massa, Alberto Bader, Massimiliano Papi, Fulvio Wetzl, Josué De Falco, Costanza Quatriglio, Bruno Nappi
Interpreti e personaggi
FotografiaVincenzo Calò, Salvo Perrini
MontaggioRaffaele Landolfi
MusicheAntonio Annona
ProduttoreAlessandro Passante, Giovanni Pagano
Produttore esecutivoCinzia Guzzi
Casa di produzioneRai Fiction, FremantleMedia Italia, Centro di produzione Rai di Napoli
Prima visione
Dal21 ottobre 1996
Alin corso
Rete televisivaRai 3
Opere audiovisive correlate
OriginariaNeighbours
Spin-offUn posto al sole d'estate (2006-2009)
Un posto al sole Show (2015)
Un po' sto a casa (2020)
AltreUn posto al sole coi fiocchi (2013)
Un posto al sole Memories (2016)

Un posto al sole è una soap opera italiana, in onda su Rai 3 da lunedì 21 ottobre 1996[1].

Ambientata a Napoli, è la prima soap opera interamente prodotta in Italia[2], nonché la più longeva[3].

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Un posto al sole (Upas) è un format originale ideato da Wayne Doyle con la collaborazione di Adam Bowen, Gino Ventriglia e Michele Zatta. Il metodo di produzione "industriale" è basato sul format Neighbours: una serie australiana che racconta le vicende di alcune famiglie che vivono nell'immaginaria "Ramsay Street"[4]. La serie italiana è prodotta da Rai Fiction, Fremantle e Centro di produzione Rai di Napoli. L'idea iniziale di produrre e collocare nel palinsesto RAI la fiction che poi sarebbe diventata UPAS è stata di Giovanni Minoli, dirigente RAI, il quale si è poi molto impegnato e battuto per concretizzare il progetto[5].

A differenza delle classiche soap opera incentrate su intrighi amorosi decontestualizzati e atemporali, la narrazione di Un posto al sole è fortemente radicata nella realtà contemporanea, mutabile, ricca di sfumature e contrasti; in particolare, nella realtà della città di Napoli. In tal senso, il racconto di Upas è sincronizzato con il calendario del mondo reale; quindi segue stagioni, festività, eventi significati, mode nel momento in cui lo spettatore le vive. Inoltre Upas intreccia storie d'amore, di coppia e familiari con vicende ispirate all'attualità e cronaca nera; nonché con vicende comiche, tragicomiche e macchiettistiche, che spesso ricalcano la commedia Napoletana. Per questa sua vocazione, Un posto al sole è, più precisamente, un real drama piuttosto che una soap opera[6]. La varietà di situazioni trattate consente agli attori di cimentarsi in registri recitativi diversi pur interpretando sempre lo stesso personaggio.

Fra le tematiche sviluppate ci sono: i problemi sociali come, ad esempio, la disoccupazione, la violenza, la delinquenza, la discriminazione, la tossicodipendenza, la malattia, l'emarginazione, l'integrazione; le investigazioni di stampo poliziesco volte ad individuare uno o più colpevoli di reati di qualsiasi genere e gravità (inclusi quelli di Camorra) con il coinvolgimento di tutti i soggetti operanti in ambito legale (forze dell'ordine, commissari, magistrati, avvocati, investigatori privati); i procedimenti giudiziari.

Invece fra i siparietti comici di Upas meritano una menzione particolare quelli di Patrizio Rispo e Marzio Honorato, i cui sketch dei relativi personaggi, Raffaele Giordano e Renato Poggi, ricordano quelli tra Totò e Peppino De Filippo, e quelli di Germano Bellavia e Lucio Allocca, le cui vicende dei relativi personaggi, Guido Del Bue e Otello Testa, sono spesso raccontate con buona dose di ironia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia racconta la vita degli abitanti di un condominio, Palazzo Palladini, situato sulla collina partenopea di Posillipo, di fronte al mare e al Vesuvio. Nei primi anni è prevalentemente incentrata sulle vicende della prestigiosa famiglia Palladini, proprietaria dello stabile e dei cantieri che portano il loro nome. Alla morte del conte Giacomo Palladini, noto aristocratico napoletano, tutta la sua fortuna è ereditata dalla famiglia del nipote Tancredi Palladini che è sposato con Federica Casale Palladini e ha tre figli: il primogenito Alberto Palladini, avvocato, Alessandro Palladini, ingegnere navale e la minore, Eleonora Palladini, spirito libero e giramondo che vive spesso a Londra. Il conte lascia invece l'appartamento più ambito, chiamato "terrazza" (per la terrazza che domina il golfo di Napoli) alla figlia naturale, Anna Boschi, avuta con la governante, Maria Boschi. Anna si trasferisce a Palazzo insieme all'amica del cuore Silvia Graziani e al cugino di quest'ultima Guido Del Bue, a cui si aggiungono quasi subito gli inquilini: Michele Saviani, giornalista impegnato contro la criminalità organizzata e Claudia Costa, modella. La contessa Federica, stizzita per lo smacco ricevuto dal conte Giacomo, cerca in tutti i modi di rendere difficile la vita di Anna, ritenendola inferiore per nascita. Inoltre la donna si accanisce su di lei quando Anna scatena involontariamente una faida fratricida tra i fratelli Palladini che si contendono il suo amore.

Nel corso delle puntate, le varie vicende si dipanano facendo uscire di scena alcuni protagonisti e introducendone altri. Anna s'innamora del mite e generoso Alessandro ma sposa lo spocchioso e snob Alberto. Quando Alessandro, da tutti creduto morto in mare, riappare, lo scontro tra i fratelli riprende con toni così accesi da costringere Anna a lasciare Napoli. Ritorna qualche anno dopo riuscendo a coronare il suo sogno d'amore con Alessandro, che nel frattempo aveva sposato Cristina Morraca, uccisa poi dalla camorra. In seguito i due partono per la Nuova Zelanda dove si stabiliscono definitivamente. Alberto ha un'avventura con Sonia Campo, da cui nasce il figlio, Gianluca Palladini. Inizialmente Alberto lo rifiuta ma poi lo accetta quando diagnosticano la sua sterilità a seguito di un incidente; condizione che si rivela poi temporanea. Sonia abbandona il bambino e i coniugi Poggi lo adottano illegalmente per poi restituirlo ad Alberto. Alberto è costretto sotto ricatto ad accogliere anche Sonia, che realizza il suo desiderio di elevazione sociale. Asfissiato da Sonia e intenzionato a unirsi a Claudia Costa, di cui è innamorato, Alberto cerca di disfarsi di Sonia, ma non trova il coraggio di ucciderla. Scoperto il disegno per eliminarla, Sonia impone a Claudia di lasciare Alberto con una lettera d'addio carica d'odio e di abbandonare Napoli. Come conseguenza di una brutta caduta, Alberto resta paralizzato e Sonia ne approfitta per drogarlo con la morfina, costringendolo a sposarla. Il matrimonio però si rivela una farsa e Alberto l'allontana. Sonia sparisce e Alberto è accusato della sua morte: condannato, trascorre un periodo in carcere. Ritorna libero quando si scopre che Sonia è viva e ha solo simulato la sua morte per incastrarlo e vendicarsi di lui. Alla fine Alberto si riunisce a Claudia e i due partono, stabilendosi in Argentina dalla madre Federica. Nel frattempo il padre Tancredi è deceduto in modo naturale. Sonia si redime tra le braccia di Luca De Santis, medico inquilino del palazzo dal passato travagliato, con due matrimoni finiti a causa dalla morte delle mogli. Ottenuta la custodia del figlio, Sonia ai trasferisce a Siena con Luca e Gianluca. Gianluca ricompare diciassettenne per un breve periodo durante il quale ha una storia adolescenziale con Rossella Graziani, figlia di Silvia e Michele, per poi ritornare nuovamente a Siena e troncare i rapporti col padre. I Palladini tornano a varie riprese per cercare di riprendere il controllo dei cantieri senza però riuscirci mai: Alessandro rientra in scena per pochi mesi nel 2007 per poi ritornare in Nuova Zelanda, mentre Alberto rientra più volte fino a stabilirsi nuovamente a Napoli dove vive alterne fortune e rovinose cadute nel tentativo disperato di ritornare al potere e agli antichi fasti. Viene sospeso dall'albo degli avvocati; non disdegna di fare affari con la camorra e utilizzare mezzucci poco etici per ottenere i suoi scopi; incorre in problemi con la giustizia, in alcuni casi da innocente, in altri da colpevole. Alberto ha un secondo figlio, Federico Palladini, con una cameriera, Clara Curcio, figlia del boss di camorra Mariano Tregara.

L'uscita di scena dei fratelli Palladini coincide con l'ascesa del personaggio di Roberto Ferri: un abile e scaltro uomo d'affari, di umili origini, che sposa Sofia Corsani, figlia di un ricco capitano d'industria, Attilio Corsani. Sofia e Roberto divorziano e la donna si trasferisce in Francia, uscendo di scena. Dopo aver rovinato i Palladini e ottenuta la maggioranza di controllo dei cantieri, il finanziere senza scrupoli inizia una storia d'amore tormentata con Eleonora Palladini, allora manager e proprietaria della casa discografica StarBox. In un momento di attrito nel loro rapporto Roberto abusa di Eleonora e così la coppia concepisce un figlio, Sandro Ferri. Ferita e traumatizzata dall'esperienza, Eleonora trova sostegno in Filippo Sartori, giovane manager della Starbox e figlio illegittimo di Roberto che ne ha riconosciuto la paternità. Filippo e Eleonora iniziano una breve relazione e Filippo si trova a contendere al padre la stessa donna. Accecato da gelosia e rabbia, Roberto spinge sull'orlo della follia Eleonora e tenta d'internarla con la collaborazione di Marina Addezio Giordano, molto attratta dal carisma e dalla ricchezza di Roberto. Eleonora si salva e Roberto vive una svolta esistenziale. Il malavitoso Tony Santoro rapisce Sandro; durante le concitate fasi della liberazione del bambino il fratello-complice di Santoro muore e un proiettile colpisce Roberto. Entrato in coma, Roberto si risveglia senza memoria ma con l'opportunità di ricominciare diventando un uomo migliore con l'aiuto di Carmen Catalano, ragazza del popolo, cameriera al Vulcano e cantante promessa della StarBox. Carmen, innamorata di Filippo, riesce a conquistarlo e sposarlo. Eleonora e Roberto si ritrovano e ricostruiscono la loro storia d'amore ma la vendetta di Santoro si abbatte su loro: il malvivente li bracca, uccidendo Eleonora che muore fra le braccia di Roberto. L'uomo impazzisce dal dolore ma Marina, da sempre innamorata di lui, lo salva. Fra i due inizia una relazione d'amore e odio costellata da distruttivi colpi bassi reciproci e grandi ritorni di fiamma. Si sposano due volte ma la loro unione naufraga in entrambi i casi. Roberto sposa anche Greta Fournier, con cui ha una figlia, Cristina Ferri. Anche il matrimonio con Greta finisce e la donna lascia Napoli con la figlia Cristina e il nuovo compagno, l'insegnante Eduardo Nappi; Cristina continua però a frequentare periodicamente il padre. Roberto scopre di avere anche un altro figlio, Tommaso Sartori, ragazzo controverso dalla dubbia moralità che muore per mano dei narcotrafficanti in Messico. Tommaso è il frutto di una relazione extraconiugale fra Ferri e la moglie di Giorgio Sartori, proprietario dei cantieri Flegrei e zio di Filippo per parte di madre, Irene Sartori: Giorgio lo adotta e lo cresce come se fosse suo. Ferri continua con successo ad operare nel mondo degli affari con l'aiuto del figlio Filippo; in taluni casi, anche in modo spregiudicato. Concluso tragicamente il matrimonio con Carmen dopo la morte del loro figlioletto Valerio Sartori, Filippo ritrova l'amore e sposa Serena Cirillo, da cui ha una figlia, Irene Sartori. Serena gestisce un b&b; ha cresciuto le due sorellastre gemelle, Micaela e Manuela Cirillo, sopperendo alla mancanza di due padri e di una madre, Monica Cirillo, artista inaffidabile e assente. Serena conosce il padre, Gigi Del Colle, un attore di chiara fama che muore poco dopo lasciandole le sue sostanze in eredità. Ormai adulto Sandro è protagonista di numerose vicende: in particolare si avvicina al teatro, scopre la sua omosessualità e si trasferisce a Roma con il suo compagno, l'attore Claudio Parenti. Marina diventa la ricca azionista di maggioranza dei cantieri dopo aver sposato l'imprenditore Riccardo Ranieri: responsabile della morte del marito, ne diventa unica erede, impedendo che la figlia legittima dell'uomo, Paola Nuzzi, fosse riconosciuta legalmente. Marina ha due figli: Lorenzo Sabelli, sottratto alla nascita e ritrovato da adulto e Elena Giordano, figlia del primo marito Rocco Giordano, cugino del portiere di Palazzo Palladini, Raffaele Giordano. Lorenzo è un avvocato di successo che vive a Londra. In seguito anche Elena si stabilisce a Londra con la figlia, Alice Pergolesi, avuta dal fotografo Andrea Pergolesi con cui è stata brevemente sposata e lavora nel ristorante di proprietà del fratello Lorenzo. Alice e Elena ritornano di tanto in tanto a Napoli per vivere nuove avventure.

Col passare degli anni i ragazzi della Terrazza diventano adulti, vivono molte vicissitudini e continuano ad abitare negli appartamenti di Palazzo Palladini con le loro famiglie. Silvia Graziani scopre di essere stata adottata: i suoi veri genitori sono un prete e una governante, Teresa Diacono. Teresa ricostruisce il rapporto con la figlia Silvia e sposa il vigile Otello Testa, collega di Guido, anch'esso vigile urbano. Dopo svariati anni Teresa e Otello, ormai pensionati, si trasferiscono nel piccolo paese immaginario di Indica. Silvia è proprietaria e gestisce un bar a Posillipo, Caffè Vulcano (detto anche semplicemente "Vulcano"), divenuto poi anche tavola calda. Nel locale si svolgono molte vicende della storia ed è il luogo preferenziale di ritrovo di tutti i personaggi. Fin da subito Silvia s'innamora del giornalista Michele Saviani; i due iniziano una relazione che sfocia in un matrimonio e che perdura nel tempo fra mille separazioni e ritorni. Michele riconosce e cresce come sua figlia Rossella Graziani, concepita da un rapporto fra Silvia e l'amico gay Luciano Simioli. Rossella è laureata in medicina e studia per la specializzazione. Guido Del Bue sposa Assunta Salvetti, proprietaria di una macelleria, da cui Guido ha un figlio, Vittorio Del Bue; il matrimonio finisce dopo qualche anno e Assunta si trasferisce con Vittorio in un'altra città. Guido subentra a Otello come capo del comando dei vigili urbani di zona e si risposa con la vigilessa Mariella Altieri, da cui ha un altro figlio, Lorenzo Del Bue, detto "Lollo". Vittorio torna a Napoli ormai maggiorenne e lavora come influencer e DJ a radio Golfo 99 con il nome artistico di "Vicky Beef".

Altri inquilini del Palazzo sono la famiglia Poggi-Boschi. Renato Poggi lavora ai cantieri come contabile e braccio destro della famiglia Palladini, in seguito di Roberto Ferri. Sua moglie, Giulia Cozzolino Poggi, è un'assistente sociale. La coppia ha due figli: Angela Poggi e Nikolin "Niko" (Reka) Poggi. I coniugi divorziano e Renato si ritira in pensione a fare il nonno. Angela è assistente sociale e lavora con la madre Giulia nel centro d'ascolto che le due donne gestiscono. Anche lei è contesa dai fratelli Alessandro e Alberto Palladini ma s'innamora invece di Franco Boschi, fratellastro di Anna Boschi. Inizialmente Franco, cresciuto in quartieri popolari con un padre violento, è una testa calda dedita al crimine; col tempo diventa un onesto meccanico e sposa Angela, con cui ha una figlia, Bianca Boschi. Franco finisce spesso in guai seri, perlopiù per aiutare gli altri, coinvolgendo anche la sua famiglia. Adotta il piccolo scugnizzo Nunzio Cammarota, figlio di Katia Cammarota e nipote del boss della camorra Nunzio Vintariello. Franco è proprietario e gestore di una palestra di box no profit nel centro storico, con funzione ludico-educativa per sottrarre ragazzi alla malavita. Niko è un avvocato; ha vissuto la prima infanzia in Albania in un orfanotrofio ed è stato adottato dai Poggi quando era molto piccolo. Appena maggiorenne diventa ragazzo padre di Jimmy Poggi. Niko cresce il bambino da solo poiché la madre, Micaela Cirillo, si disinteressa completamente del figlio, trasferendosi in pianta stabile con la sorella e la madre a Berlino. Alla terrazza convivono con Angela e Franco anche l'ex fotografo, Andrea Pergolesi, donnaiolo incallito e la seconda moglie Arianna Landi, ex pattinatrice, che proviene da una famiglia di imprenditori abbienti di Siena. Andrea e Arianna lavorano e gestiscono il Vulcano con Silvia. La coppia non può avere figli a causa della sterilità di Arianna, conseguente alla chemioterapia a cui la donna si è sottoposta per curare il morbo di Hodgkin; i due adottano un bambino in Africa e si trasferiscono a Londra da Elena e Alice, dove lavorano con Elena nel ristorante di proprietà del fratello di quest'ultima.

A palazzo Palladini vive anche la famiglia Giordano-Bruni. Raffaele Giordano è lo storico portiere tuttofare dello stabile: rappresenta sia l'anima del condominio sia il personaggio simbolo della fiction. All'inizio Raffaele è sposato con Rita Cozzolino, casalinga e sorella di Giulia Poggi, con cui ha un figlio, Diego Giordano. Presto Raffaele scopre anche di avere un'altra figlia, Elisa Secoli Giordano, avuta da una relazione giovanile con Manuela Secoli; Elisa vive a Sperlonga. Rita assiste ad un omicidio di camorra e lo denuncia come testimone oculare; la camorra la uccide per ritorsione. Raffaele supera con difficoltà il lutto ma, dopo alcuni anni, si risposa con Ornella Prati Bruni. Ornella è una dottoressa che lavora all'ospedale San Filippo di Napoli. Si trasferisce da Milano con il marito Giorgio Bruni, rappresentante di gioielli e la figlia adolescente Viola Bruni nell'appartamento precedentemente occupato dal dottor Luca De Santis. Giorgio e Ornella si separano quando la donna scopre che il marito mantiene contemporaneamente due famiglie; in questo modo Viola conosce la sorellastra Sarah Ferreira, figlia di Giorgio e Paula Ferreira. Afflitto dal fatto di non poter più recuperare il rapporto con la figlia Viola, Giorgio si suicida per un problema finanziario. Raffaele si sostituisce in tutto e per tutto come figura paterna di Viola che lo ama e considera come suo padre. Raffaele e Ornella hanno anche un altro figlio, Patrizio Giordano. Dopo la laurea in economia Diego parte per gli Stati Uniti dove rimane per tanti anni; tornato a Napoli, sostituisce Andrea e Arianna come gestore del Vulcano insieme a Silvia. Viola, laureata in lettere, è una guida turistica, sposata con il celebre magistrato anticamorra Eugenio Nicotera (affettuosamente chiamato "Gegè" dal suocero Raffaele) con cui ha un figlio, Antonio Nicotera. La sua migliore amica è Angela Poggi, che Viola considera come sua sorella; le due sono amiche intime di Elena Giordano. Patrizio studia per diventare cuoco e poi lavora come chef responsabile della cucina del Vulcano. È amico fraterno di Vittorio Del Bue e Rossella Graziani; con quest'ultima il rapporto si è evoluto in una relazione d'amore importante.

Puntate[modifica | modifica wikitesto]

Un posto al sole è uno dei programmi più importanti del palinsesto di Rai 3 fin dal 21 ottobre 1996, giorno in cui venne trasmessa la prima puntata[4]. Generalmente una stagione di Un posto al sole inizia a fine agosto/inizi settembre e termina a metà luglio/inizio agosto dell'anno successivo. Nelle estati 1997 e 1998 andò in onda anche la domenica, dalle ore 20:45, con un puntatone riassuntivo delle puntate trasmesse giornalmente nella settimana precedente.

Il 3 aprile 2020 (puntata 5475) le puntate sono state sospese per via dell'emergenza di Covid-19 che ha causato uno stop delle riprese[7]. Il 16 giugno 2020 sono riprese le registrazioni e la messa in onda è iniziata il 13 luglio 2020 con la puntata 5476.

Stagione Episodi Puntate Periodo
Prima stagione 230 1-230 21 ottobre 1996 - 5 settembre 1997
Seconda stagione 215 231-445 17 novembre 1997 - 11 settembre 1998
Terza stagione 185 446-630 16 novembre 1998 - 30 luglio 1999
Quarta stagione 230 631-860 13 settembre 1999 - 28 luglio 2000
Quinta stagione 861-1090 11 settembre 2000 - 27 luglio 2001
Sesta stagione 225 1091-1315 10 settembre 2001 - 26 luglio 2002
Settima stagione 220 1316-1535 16 settembre 2002 - 25 luglio 2003
Ottava stagione 215 1536-1750 15 settembre 2003 - 16 luglio 2004
Nona stagione 1751-1965 13 settembre 2004 - 15 luglio 2005
Decima stagione 220 1966-2185 12 settembre 2005 - 14 luglio 2006
Undicesima stagione 2186-2405 11 settembre 2006 - 13 luglio 2007
Dodicesima stagione 2406-2625 10 settembre 2007 - 10 luglio 2008
Tredicesima stagione 2626-2845 8 settembre 2008 - 10 luglio 2009
Quattordicesima stagione 225 2846-3070 7 settembre 2009 - 16 luglio 2010
Quindicesima stagione 240 3071-3310 13 settembre 2010 - 12 agosto 2011
Sedicesima stagione 250 3311-3560 29 agosto 2011 - 10 agosto 2012
Diciassettesima stagione 3561-3810 27 agosto 2012 - 9 agosto 2013
Diciottesima stagione 3811-4060 26 agosto 2013 - 8 agosto 2014
Diciannovesima stagione 4061-4310 25 agosto 2014 - 7 agosto 2015
Ventesima stagione 4311-4560 24 agosto 2015 - 5 agosto 2016
Ventunesima stagione 255 4561-4815 22 agosto 2016 - 11 agosto 2017
Ventiduesima stagione 4816-5070 28 agosto 2017 - 10 agosto 2018
Ventitreesima stagione 245 5071-5315 27 agosto 2018 - 9 agosto 2019
Ventiquattresima stagione[8] 250 5316-5565 26 agosto 2019 - 16 novembre 2020[9]
Venticinquesima stagione 190 5566-5755 17 novembre 2020 - 6 agosto 2021
Ventiseiesima stagione 5756- 23 agosto 2021 -

La soap è stata girata e trasmessa in 4:3 dalla prima alla tredicesima stagione. A partire dalla quattordicesima stagione, in vista del progressivo switch-off, viene girata in 16:9; è stata trasmessa in 4:3 letterbox nell'autunno 2009, e poi in 16:9 anamorfico a partire dall'inverno 2009-2010.

Nel 2011 la visione della soap è stata consigliata per la prima volta con la presenza di un adulto, ponendo una linea gialla sotto il logo di Rai 3, visti gli argomenti trattati sulla camorra.

Il 6 e il 7 agosto 2019, nelle puntate 5312 e 5313, per la seconda volta la visione della soap viene consigliata con la presenza di un adulto, usando lo stesso metodo usato sul logo di Rai 3 nel 2011, visti gli argomenti trattati sulla sessualità del padre di Alessandra "Alex" e Mia Parisi.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Un posto al sole.

I personaggi principali sono menzionati nella sigla d'apertura con volto, nome del personaggio e con nome e cognome dell'attore che lo interpreta. Accanto ad essi, vi sono gli attori del cast secondario, che sono così suddivisi:

  • super guest star sono inserite in sigla al termine dei personaggi principali, solo nelle puntate in cui compaiono e non è prevista la presenza dell'immagine, ma solo della dicitura testuale "e con... nel ruolo di...";
  • guest star sono citate nella sigla finale con la dicitura "con la partecipazione di... nel ruolo di...", prima delle guest, e si tratta di attori che hanno un contratto di rilievo nella soap (in certi casi, prima erano guest), pur non facendo parte del cast fisso, o di personaggi di particolare notorietà, non sempre attori, la cui partecipazione alla soap è speciale, amichevole o straordinaria;
  • guest sono gli attori menzionati nella sigla finale dopo le guest star; in taluni casi, i personaggi principali, prima di essere tali, sono stati guest.

Personaggi principali attuali[modifica | modifica wikitesto]

In ordine di sigla:

Personaggi guest attuali[modifica | modifica wikitesto]

In ordine di entrata in scena:

Personaggi principali usciti di scena[modifica | modifica wikitesto]

In ordine di uscita di scena:

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Palazzo Palladini[modifica | modifica wikitesto]

Villa Volpicelli, che dal 2004 è usata per le riprese delle ambientazioni esterne di Palazzo Palladini

Il Palazzo Palladini, teatro di tutte le vicende, è uno splendido palazzo che affaccia sul mare di Posillipo che si compone di diverse unità abitative:

  • Maxi appartamento Palladini (primo piano). È l'appartamento più lussuoso e centrale del palazzo, dove ha sede anche il comando delle Imprese Palladini. Abitato per decenni dal conte Tancredi, assieme alla moglie Federica e ai figli Alberto, Alessandro ed Eleonora, passa successivamente nelle mani di Roberto Ferri. Ristrutturato dopo la morte di Eleonora, ospita a più riprese Marina e Greta, assieme alla figlia Cristina. Per qualche tempo vi ha vissuto anche Carmen, moglie di Filippo, tenuta prigioniera dal suocero. Sfrattando Roberto, Alberto riesce a tornarci per breve tempo, ma poi è costretto a cederlo a Marina, che permette a Ferri di tornarci a vivere. Attualmente ci vive Roberto.
  • Appartamento Graziani (primo piano). È l'appartamento che Silvia condivide con il marito Michele e la figlia Rossella, ora di proprietà di Renato Poggi, prima di Alberto Palladini (studio e poi casa coniugale con Anna). Per anni ci hanno vissuto anche Teresa Diacono, madre biologica di Silvia, e suo marito Otello Testa, che ora si sono stabiliti ad Indica. Per un breve ma drammatico periodo Silvia e Rossella si sono trasferite a casa dell'allora compagno di lei, Achille, un violento cardiologo.
  • Appartamento "La Terrazza" (piano rialzato). È l'appartamento più grande del palazzo, con una grande terrazza sul mare, di proprietà di Anna Boschi, lasciato in affido al fratello Franco: ci abitano attualmente Franco ed Angela, con la figlia Bianca, Giulia e Clara con il figlio Federico. In passato la "Terrazza" è stata abitata anche da altri personaggi della soap come Anna Boschi, Silvia Graziani, Claudia Costa, Michele Saviani, Guido Del Bue, Giò Palumbo, Viola Bruni, Filippo Sartori, Andrea Pergolesi e Arianna Landi.
  • Appartamento Poggi (piano rialzato). L'appartamento è stato abitato prima da tutta la famiglia Poggi ma, dopo la crisi matrimoniale tra Renato e Giulia e la decisione di una separazione consensuale, Renato ha lasciato la casa. Ma, dopo qualche tempo, Giulia iniziò una relazione con il padre naturale di Niko, e decise di andare con lui in Albania. Così Renato è tornato a vivere in casa Poggi. Ci vive tuttora, prima in compagnia di Niko, poi di Niko e Adriana Trevi e il di lei figlio e, in seguito, con la nuova compagna Nadia. Dopo la fine della relazione con Nadia, Renato vi abita da solo.
  • Mini appartamento Reka Poggi (piano rialzato). Ci vivono Niko e Jimmy, e per un periodo insieme a Susanna, fidanzata di Niko.
  • Appartamento Bruni, precedentemente De Santis (piano terra). È l'appartamento comprato dalla famiglia Bruni, per il loro trasferimento a Napoli, dal dottor Luca De Santis (che si è trasferito a Siena con la compagna Sonia e il figlio di lei Gianluca), quando era composta da Ornella, il marito Giorgio e la figlia Viola. Attualmente vi vivono Ornella, il marito Raffaele, il loro figlio Patrizio e Diego, mentre in passato ha soggiornato lì anche Sarah Ferreira, sorella di Viola da parte di padre. All'interno dell'appartamento si trova anche lo studio medico privato di Ornella.
  • Appartamento "Torre" (primo e secondo piano). È l'appartamento di Filippo, acquistato per avere un po' di indipendenza. Ci hanno abitato per un lungo periodo Filippo e la moglie Carmen, con il figlio Valerio. Dopo la loro partenza per la Spagna è stata occupata da Lorenzo Sabelli, figlio di Marina Giordano, e la sua fidanzata Elisa. Attualmente ci vivono Filippo, sua moglie Serena e la figlia Irene.
  • Appartamento Del Bue, precedentemente Giordano (sotto piano terra). È l'abitazione destinata al portiere del palazzo, di proprietà condominiale: ci ha vissuto per anni Raffaele con la sua famiglia, composta dalla prima moglie Rita e dal figlio Diego, e in alcuni periodi anche la figlia di lui, Elisa. Anche Rocco Giordano, cugino di Raffaele, padre di Elena e marito di Marina, ha vissuto lì per un certo tempo. Dopo il trasferimento di Raffaele a casa Bruni, la casa fu data in affitto ad Emma (che ci visse con Carmen) per poi restare a Diego, che ci visse con Sabrina, e poi a Michele, e per breve tempo ci tornò Raffaele (durante una temporanea separazione da Ornella). Divenne poi casa Del Bue: Guido ci visse prima con la prima moglie Assunta e il figlio Vittorio, poi con la sua compagna Cinzia. Attualmente vi abita con la seconda moglie Mariella e il figlio "Lollo" (Lorenzo). Per un periodo ci ha vissuto solo Vittorio, che ha completamente riarredato l'appartamento.
  • Grande locale sotterraneo dei Palladini (cantina). Di proprietà dei Palladini, è stato il Centro d'Accoglienza di Giulia Poggi per molto tempo. Successivamente è stato usato da Niko per i suoi incontri con la fidanzata e per studiare, e da Angela che l'ha utilizzato come alloggio per Stefano, suo ex marito e collega nella missione in Africa, bisognoso di cure in seguito ad una sparatoria. Dopo anni di abbandono, diventa l'abitazione di Alberto Palladini, con la compagna Clara e il figlio Federico, prima di trasferirsi nella nuova casa. Il locale viene così affittato a Samuel, che ci vive attualmente.
  • Locale sotterraneo Giordano-Del Bue (nato dall'unione delle cantine Giordano-Del Bue), risistemata e usata da Vittorio e Patrizio.
  • Cantina Poggi, mai vista in video, solo citata quando Guido e Renato si sono scambiati le cantine.
  • Rimessa barche, usata nei primi anni dai Palladini per custodire la loro barca.

Al piano terra vi è l'atrio condominiale.

Il Palazzo ha anche un grande giardino, un belvedere e una spiaggia privata.

Altre ambientazioni[modifica | modifica wikitesto]

Ambientazioni fisse esterne al Palazzo Palladini sono:

  • Caffè Vulcano. È il luogo di ritrovo di tutti i personaggi della soap. Di proprietà di Silvia e Teresa, comprato ad Alberto Palladini grazie ad una vincita ad un quiz televisivo da parte di Teresa. Gestito per un periodo da Arianna e Andrea, che lo hanno trasformato in un risto-bar, annovera tra i suoi dipendenti anche Patrizio Giordano in qualità di chef, e Samuel, come aiuto chef. Attualmente è gestito nuovamente da Silvia, vista l'assenza dei due.
  • Cantieri Palladini-Flegrei. Nati dalla fusione dei cantieri Palladini, fondati da Tancredi Palladini, e i cantieri Flegrei, fondati da Giorgio Sartori (uno dei mariti di Marina Giordano). Attualmente i soci principali sono Roberto Ferri, che detiene il pacchetto di maggioranza, e Marina Giordano. Roberto ne è anche l'amministratore delegato unico. Precedenti soci e amministratori sono stati: la famiglia Palladini, Giorgio Sartori, la famiglia Viscardi, la famiglia Rosato e Filippo Sartori.
  • Ospedale San Filippo. È l'ospedale dove lavora la dottoressa Ornella Bruni e fa praticantato Rossella Graziani e in cui si si svolgono tutte le scene che riguardano le emergenze sanitarie dei personaggi della soap.
  • Centro d'Ascolto "Rita Giordano". È il centro d'ascolto dove svolgono principalmente la loro attività Giulia e Angela Poggi. Il centro è dedicato alla memoria della sorella di Giulia e prima moglie di Raffaele, uccisa dalla camorra per vendetta.
  • Studio Navarra. È lo studio legale ereditato da Ugo, a cui si sono poi associati Niko e Susanna. Attualmente ci lavora solo Niko.
  • Comando dei Vigili Urbani. Ci lavorano Guido, Mariella, Salvatore Cerruti e Luigi Cotugno. Vi lavorava anche Otello, prima del pensionamento, come comandante prima di Guido Del Bue.
  • Stazione Radio Golfo 99. Ci lavora Vittorio Del Bue. Precedentemente ci lavorava anche Michele Saviani, che ne è stato direttore a più riprese, e DJ Scheggia nome d'arte di Giacomo Schenardi. Attualmente il direttore è Chiara Petrone, figlia del proprietario della radio Giancarlo Petrone.
  • Villa di Marina. Ci abita Marina e, quando sposata, i suoi numerosi mariti, di cui l'ultimo è Fabrizio Rosato.

Luoghi delle riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese di Un posto al sole avvengono nel Centro di produzione Rai di Napoli in via Guglielmo Marconi 9, dove sono ricostruiti gli interni degli appartamenti di Palazzo Palladini e delle altre ambientazioni: Caffè Vulcano, Comando dei Vigili Urbani, Cantieri Navali, Villa di Marina, ecc.

Per gli esterni di Palazzo Palladini, dal 2004 per le riprese viene usata Villa Volpicelli, mentre nelle prime stagioni era usata Villa Rocca Matilde (conosciuta anche come Villa Lauro o Villa Pierce). Mancando a Villa Volpicelli la spiaggia privata, dal 2004 quest'ultima è stata eliminata dalle ambientazioni della soap.

Diverse le scene girate nelle vie, piazze, palazzi e musei di Napoli.

L'ubicazione del paese nativo di Teresa Diacono è inesistente, essendo il paese stesso frutto dell'immaginazione degli autori. Inizialmente chiamato Pieri, viene successivamente mutato in Indica, attualmente collocato in Basilicata, al confine con la Campania. Le riprese vengono però svolte a Sant'Agata de' Goti, nel Sannio.[10]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Il brano della sigla, intitolato proprio Un posto al sole, è stato scritto da Antonio Annona e Bruno Lanza ed è interpretato da Monica Sarnelli e Carlo Famularo.

Viene inserito nel 2002 nell'album di Monica Sarnelli Un posto al sole (Collection 1992/2002).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

In Italia, la soap viene trasmessa da Rai 3 nella fascia oraria 20:45-21:15 (dal lunedì al venerdì), dopo aver esordito alle 18:30 per le prime tre stagioni.

Negli Stati Uniti viene trasmessa dal canale Rai World Premium.

Temi sociali trattati[modifica | modifica wikitesto]

Un posto al sole si occupata di temi sociali, a volte in maniera approfondita, altre più sporadica.

  • Abbandono di animali: nel marzo 2016 Roberto Ferri tenta di abbandonare Pipita, il cane affidatogli da Lucio Pisapia.
  • Abbandono scolastico: il 20 maggio 2013 Adriana ricorda che «i dati sulla dispersione scolastica in Campania sono davvero drammatici, per non parlare di quelli sulla povertà dei bambini» e presenta la campagna Allarme Infanzia dell'associazione Save the Children.
  • Adozione: Niko è stato adottato dalla famiglia Poggi. Silvia, figlia biologica di Teresa, era stata adottata dalla famiglia Graziani. Michele ha adottato Rossella, figlia di Silvia. Anche Adriana Trevi ha adottato un bambino, Gabriele. Arianna ed Andrea vanno in Madagascar per adottare un bambino.
  • Affido: storia avvenuta tra Franco, Nunzio e Katia.
  • Alcolismo: è uno dei temi maggiormente trattati, prima con Luca, poi con Silvia e successivamente con Matteo Serra. Anche Roberto e Marina ne hanno avuto dei brevi trascorsi.
  • Antiziganismo: ne sono vittima Thea ed i suoi familiari.
  • Attacchi di panico: Filippo ha vissuto questo terribile disturbo e si è in seguito recato da una psicoterapeuta. Anche Angela dopo aver subito uno stupro avrà episodi di crisi di panico.
  • Bocciatura: Vittorio Del Bue nel 2016 è bocciato all'esame di maturità.
  • Bullismo e cyberbullismo: Rossella è vittima di bullismo nel luglio 2015, Jimmy nell'ottobre 2020 e nel luglio 2021; Alice lo è di cyberbullismo nel febbraio 2017.
  • Camorra: per vari mesi nel 1998 le vicende del Clan Morraca hanno tenuto col fiato sospeso i telespettatori. La camorra tenta di impadronirsi dei cantieri Palladini. Questo tema, ripreso varie volte in maniera anche più superficiale, torna nel 2011, con l'arrivo del boss camorrista Nunzio Vintariello, il nonno di Nunzio Cammarota.
  • Criminalità: il 9, il 10 e l'11 ottobre 2012 Giulia e Angela presentano la Fondazione Pol.i.s. - Politiche integrate di sicurezza per le vittime innocenti di criminalità e i beni confiscati.
  • Crisi economica e nuovi poveri: Guarini, imprenditore, fallisce dopo svariati imbrogli. Teresa, imbrogliata, perde i suoi risparmi. Guido, tra un inconveniente e l'altro, non riesce a pagare le spese e cerca un modo per fare soldi oltre al suo stipendio.
  • Delinquenza giovanile: ne sono stati protagonisti Rosario e Nunzio, tra i tanti. Nel 2019 gli studenti Domenico ("Mimmo") e Maurizio compiono tre rapine al Caffè Vulcano. Maurizio viene ucciso durante la terza rapina dall'avvocato Aldo Leone.
  • Depressione post-partum: ne soffre Viola a pochi mesi dalla nascita del figlio Antonio.
  • Disabilità: Vanni Caruso rimane tetraplegico a seguito di un incidente sul ring. Greta Fournier, dopo essere stata sparata da Marina Giordano, rimarrà cieca per un periodo.
  • Disfasia: Ornella, dopo aver subito un trauma cranico, avrà seri problemi di disfasia.
  • Divorzio/separazione: molte coppie hanno interrotto il loro matrimonio fra cui Federica e Tancredi, Anna e Alberto, Giulia e Renato, Franco e Angela (risposatisi), Silvia e Michele (risposatisi), Roberto e Greta, Filippo e Serena (risposatisi).
  • Doping: Ugo inizia ad assumere anabolizzanti per migliorare le sue prestazioni sportive.
  • Ecomafie: Alberto e Filippo sono indagati per sversamento illegale di rifiuti tossici. Michele prepara alcuni speciali radiofonici sulla Terra dei fuochi.
  • Gioco d'azzardo: Simone Torino ha problemi con il gioco d'azzardo e non riesce ad uscirne. Otello ne è vittima nel 2018, Nunzio nel 2021.
  • Guida senza patente e omissione di soccorso: Patrizio, nel tentativo di riconquistare Asia, pur non avendo ancora conseguito la patente, inizia a guidare l'automobile del padre. Di ritorno dalla casa di Asia investe un giovane cingalese senza poi fermarsi a prestare soccorso.
  • HIV: sia Renato che Filippo hanno dovuto fare il test, inoltre in Un posto al sole d'estate le vicende della sieropositiva Ludovica hanno molta rilevanza nella terza stagione.
  • Immigrazione illegale: nel 1997 Noah è costretto a lasciare l'Italia per mancanza del visto di soggiorno.
  • Impotenza: da agosto 2011 Renato ha problemi di impotenza, che verranno curati con l'aiuto di un andrologo, e risolti definitivamente nella puntata del 16 settembre 2011.
  • Incesto: nel 1997 Diego e Elisa s'innamorano ignari di essere entrambi figli di Raffaele Giordano.
  • Incidenti stradali: numerosi sono stati gli incidenti stradali: da quello in moto di Alberto Palladini, nel 1997, a quello di Patrizio, nel 2014.
  • Malattie genetiche: ad Irene viene diagnostica una disfunzione metabolica congenita.
  • Molestie sessuali: Elena Giordano subisce le avances del suo capo, l'avvocato Massimo Enriquez, presso cui lavora come segretaria.
  • "Mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo": il 3 dicembre 2012 e il 10 aprile 2013 Giulia e Angela presentano il progetto Nati per Leggere.
  • Obesità: da luglio 2011 Guido inizia ad avere problemi gravi col cibo, fino a quando Arianna non lo mette in contatto con un dietologo professionista nella puntata del 30 agosto 2011.
  • Omicidio: nel 2014 Roberto Ferri uccide Carlo, riuscendo a farla franca.
  • Omofobia: ne è vittima Luciano e poi nel 2015 ne sono vittima Sandro e Claudio.
  • Omosessualità: ampio spazio lo ha avuto dal 1997 al 2003 quando una collega giornalista di Michele entra nel novero delle guest: Francesca ha un breve storia con Claudia, prima di sposarsi nei Paesi Bassi con Ambra, la sua compagna. Anche altri personaggi gay sono entrati nel cast: tra di essi Cristiano; Luciano Simioli, padre di Rossella; Pompeo, fidanzato di Addolorata Salvetti, la lascia il giorno del matrimonio perché scopertosi omosessuale; Armando Fusco, interpretato da Giuseppe Zeno; Caterina, interpretata da Thaililja Gagliardo, ebbe un flirt con Elena; Aurora Iodice, interpretata da Sara Bertelà, ebbe una breve relazione con Marina nel 2011; il vigile Salvatore Cerruti, interpretato da Cosimo Alberti. Nel 2015 Sandro Ferri, interpretato da Alessio Chiodini, inizia una relazione stabile con Claudio Parenti, interpretato da Gabriele Anagni.
  • Prostituzione: nel 1998 Claudia entra in un giro di "squillo di lusso".
  • Prostituzione minorile: Daniela, compagna di classe di Rossella, intrattiene rapporti sessuali con uomini adulti in cambio di regali costosi.
  • Problemi dei rifiuti: più volte, tra il 2009 e il 2011, si fa riferimento a questa piaga sociale che ha colpito la città di Napoli in quel periodo.
  • Riabilitazione di ex detenuti (Katia Cammarota e da marzo 2011, Ciro Gambardella, l'assassino di Rita)
  • Rifugiati: ne parlano alla radio Michele e Vittorio nel giugno 2018.
  • Sessualità: tra il maggio e il giugno del 2009 vengono affrontati i problemi della vita sessuale di Marcello e Viola.
  • Senzatetto: nel 2000 è stata inscenata la storia di Omero, un barbone che finirà poi ucciso.
  • Sostegno a distanza: alcuni condomini di palazzo Palladini vengono coinvolti da Franco ed Angela nel sostegno a distanza di bambini bisognosi.
  • Stalking: Viola ne è vittima dal luglio 2012. È un tema molto trattato da aprile 2019: infatti Rossella ne è vittima nell'aprile del 2019 e Beatrice ne è vittima da giugno 2019 per colpa di Diego, ancora innamorato di lei dopo la fine della loro storia.
  • Stupro: sei sono le protagoniste della soap che hanno subito violenza sessuale: Giulia, Giò, Eleonora, Greta, Angela, Serena. Nessuna di loro reagisce alla stessa maniera, né le storie successive alla violenza subita si somigliano. Ci sono stati anche due casi di stupro maschile: Franco (non in video, ma raccontato a Sonia nel 1998) e Alberto (nella primavera del 2000, recluso in carcere per il reato di omicidio di Sonia Campo che si scoprirà invece in seguito viva e vegeta).
  • Tentato omicidio: Silvia accoltella Michele.
  • Tentato suicidio: nel 2018 Vera Viscardi, dopo aver ucciso la zia Veronica, cade in depressione e tenta il suicidio.
  • Tossicodipendenza: ne sono stati vittima Zeus, il primo fidanzato di Angela; Eleonora, prima della sua partenza per Londra; Duccio, uno dei ragazzi a cui Teresa badava in gioventù; Diego, il figlio di Raffaele, il quale per un lungo periodo ha fatto uso di cocaina; Tommaso, che spacciava erba (persino al fratello Sandro) e si iniettava eroina; Elena, la figlia di Marina; Vittorio ed Anita; Patrizio, che abusava di anfetamine.
  • Trading patologico online: Filippo ne è vittima nel 2018.
  • Transessualità: nel 1996 Guido inizia una relazione con Nicky, per poi scoprire che lei è una transessuale. Nel 2019 si scopre che il padre di Alessandra "Alex" e Mia Parisi ha cambiato sesso.
  • Transfobia: nel 1996 ne è vittima Nicky e nel 2019 ne è vittima Carla.
  • Truffa: Silvia viene truffata dal commercialista.
  • "Truffe sentimentali": ne è vittima Giulia.
  • Usura: nel 2017 Franco Boschi tenta di aiutare l'amico Peppino Canfora, finito nelle mani di un usuraio.
  • Violenza domestica: anche qui Silvia ne è stata la protagonista, con la sua storia con Achille. Giò e Greta ne erano state vittime in età giovanile. Greta da giovane era stata abusata dal fratello Flavio Durante interpretato dall'attore Vanni Bramati. Tra il 2018 e il 2019 Adele subisce violenze psicologiche e fisiche dal marito Manlio.

Speciali e film TV[modifica | modifica wikitesto]

  • In occasione della puntata 1000 va in onda uno speciale di due ore condotto da Pippo Baudo e intitolato 1000 di questi giorni. Alla serata partecipano quasi tutti gli attori del cast (escluse Serena Autieri e Cristina Moglia), numerose guest star e ospiti musicali come Paola & Chiara, Gigi D'Alessio e Peppino di Capri. Lo speciale va in onda sempre su Rai 3 ma in prima serata.
  • Nella puntata 1500 tutti gli attori del cast cantano la versione integrale della sigla iniziale della soap[11], scritta da A. Annona e B. Lanza. All'inizio di questa puntata compare in sovrimpressione la scritta: «1500 serate con voi... 1500 volte grazie!».
  • Per la puntata 2000 (in onda venerdì 28 ottobre 2005) va in onda un altro speciale: qui il veterano Raffaele Giordano (interpretato da Patrizio Rispo) racconta in modo riassuntivo e con l'aiuto di immagini storiche le varie vicende dei protagonisti. Il programma va in onda di domenica pomeriggio.
  • Varie puntate danno modo agli attori di entrare in altre ere e interpretare altri personaggi. Questo accade, ad esempio nella puntata 2000 (in onda venerdì 28 ottobre 2005), in cui, durante un sogno, Raffaele entra nell'epoca degli déi greci, tutti interpretati dagli attori della soap come Davide Devenuto, Alberto Rossi e Marina Giulia Cavalli[12].
  • Nella puntata 2261 tutti gli abitanti di palazzo Palladini si scambiano di ruolo: i poveri diventano ricchi e i ricchi diventano poveri[13].
  • Per la puntata 2500 (in onda venerdì 18 gennaio 2008) va in onda uno speciale con l'angelo custode di palazzo Palladini, interpretato da Dario Vergassola.
  • Per la puntata 3000 (in onda venerdì 9 aprile 2010) Filippo Sartori, dopo un tentativo di suicidio, entra in coma e, tra finzione e realtà, sogna un futuro ipotetico in cui il figlio Valerio (Nicolò Diana) è vivo e sta per partire per un viaggio studio.
  • Per la puntata 3500 (in onda venerdì 18 maggio 2012) Teresa Diacono e Serena Cirillo rimangono chiuse in ascensore e Teresa racconta a Serena, verso la quale precedentemente provava disprezzo, alcune vicende accadute in tutte le 3500 puntate della soap, riappacificandosi con lei e facendole avere il posto fisso come governante a casa Ferri.
  • Patrizio Rispo e Nina Soldano domenica 17 giugno 2012 sono ospiti della trasmissione Fiction Magazine, in onda ogni domenica su Rai Premium, e svelano retroscena dei sedici anni di Un posto al sole ripercorrendoli anche attraverso un filmato riassuntivo. La trasmissione di Rai Premium aveva già dedicato uno spazio alla soap durante la puntata del 22 gennaio 2012.
  • Sabato 21 dicembre 2013, alle 21:30 su Rai 3, va in onda il film tv Un posto al sole coi fiocchi (puntata 3896 secondo la numerazione della soap).
  • Per la puntata 4000 (in onda venerdì 16 maggio 2014) Guido compie una rocambolesca corsa contro il tempo per vedere la puntata numero 4000 della sua soap preferita: Saudade do sol (parodia mai realmente mostrata in cui le vicende ed i personaggi seguono lo stesso identico corso di quelli della soap reale).
  • Durante la puntata 4605 (in onda venerdì 21 ottobre 2016) vengono ripercorsi alcuni fra i momenti più emozionanti della soap in occasione dei 20 anni esatti dalla prima puntata.
  • La puntata 4606 (in onda lunedì 24 ottobre 2016) è interamente dedicata alla morte del personaggio di Donna Lucia Caccia, madre di Guido Del Bue, interpretata da Regina Senatore, scomparsa realmente il 12 maggio 2016 a 76 anni.
  • Per la puntata 5000 (in onda venerdì 11 maggio 2018) Raffaele, cadendo in giardino da una scala posta su un albero, perde i sensi e vive un'esperienza onirica durante la quale rivede la prima moglie Rita e la madre Filomena (interpretata da Isa Danieli). Si tratta di una doppia puntata costituita dagli episodi numero 4999 e 5000 secondo la numerazione della soap.

Spin-off[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Un posto al sole d'estate.

Dal 2006 al 2009 è stata sperimentata una soap parallela dal titolo Un posto al sole d'estate, la cui trama si ricollegava parzialmente all'opera originale.

Dal 10 al 21 agosto 2015 va in onda Un posto al sole Show, dove il personaggio di Raffaele Giordano fa rivivere momenti della soap accompagnandoli con piccoli sketch comici. Con Patrizio Rispo e con la partecipazione di Marzio Honorato, Marina Giulia Cavalli, Francesco Paolantoni, Paola Casella, Alessandra Scognamillo e Lorenzo Sarcinelli.

Nel mese di ottobre 2016 va in onda ogni sabato, per quattro puntate, Un posto al sole Memories, in cui gli attori ricordano i momenti più significativi della soap, in occasione dei suoi 20 anni.

Nei mesi di maggio e giugno 2020, durante lo stop delle riprese delle nuove puntate a causa dell'emergenza sanitaria COVID-19, viene realizzato Un po' sto a casa, pillole giornaliere di 5 minuti circa in cui, tramite le videochiamate, i personaggi della soap si raccontano le loro vicende nel periodo delle misure di confinamento. Ogni giorno viene pubblicata una puntata sul sito dell'applicazione RaiPlay.

Libri, CD e DVD, riviste[modifica | modifica wikitesto]

La ERI-Edizioni Rai ha pubblicato due romanzi contenenti le vicende della prima serie. Il primo volume del 1998, curato da Monica Mariani, s'intitola Un posto al sole - Libro Primo: il Palazzo Palladini[14]. Il secondo volume del 1999 è stato invece curato da Stefano Masi e si intitola Un posto al sole - Libro secondo: Anatomia del tradimento[15].

Nel 2001 Adele Pandolfi, che nella soap interpretava Rita, scrisse il libro Morta di soap[16], nel quale apprendiamo che lei non condivise la scelta degli autori di far uscire di scena il suo personaggio.

Nel 2002 Paola Rinaldi, che interpretava Sonia, scrisse il libro Memorie di una soap-operaia[17], riguardante la sua esperienza di attrice di Un posto al sole.

Nel 2006 Patrizio Rispo scrisse Un pasto al sole, una raccolta di ricette culinarie, e il titolo fu volutamente simile a quello della soap in cui Rispo interpreta Raffaele fin dal 1996. Nello stesso anno anche Marina Tagliaferri scrisse un libro dello stesso genere intitolato Un posto... a tavola - Non solo Giulia Poggi.

Sempre nel 2006 è uscito il primo album musicale della cantante e attrice Serena Rossi, dal titolo Amore che[18]. Il CD contiene le 5 canzoni della soap cantate dal personaggio Carmen Catalano, da lei interpretato: il logo della soap è presente nella retro-copertina del disco. Durante la terza stagione di Un posto al sole d'estate alcune canzoni di questo album sono state interpretate da Silvia Giordano.

In occasione della puntata 3000, nel 2010, uscì nelle librerie Un posto al sole - Il libro, opera scritta dal giornalista Marco Mele. Il libro conteneva interviste al cast dell'epoca, ad alcuni attori storici, ad alcuni sceneggiatori, produttori, addetti al casting e fan[19].

Il 10 settembre 2020 l'editrice Quadratum con Rai Fiction e Fremantle, su licenza esclusiva RaiCom, ha pubblicato la prima rivista bimestrale dedicata alla soap opera italiana. La rivista tratta esclusivamente di argomenti legati a questo daily-drama.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Un posto al sole ha partecipato insieme ad altre soap italiane all'European Soap Fan Day del 24 novembre 2011[20].

Auditel[modifica | modifica wikitesto]

Partita il 21 ottobre 1996 alle 18:30 con poco più di un milione di telespettatori, il successo è andato man mano crescendo, portando la soap, una volta spostata alle 20:30 (dal 31 maggio 1999[21]), e successivamente alle 20:45, a toccare punte del 15% con più di tre milioni di telespettatori[22].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

2017 - Premio Eccellenze dell'Associazione Napoli Cultural Classic

  • Vinto - Migliore opera televisiva[23].

2017 - Premio Giornalistico OMaR per la Comunicazione sulle Malattie e i Tumori Rari

  • Vinto - Menzione della Giuria[24].

2019 - Patrimonio Italiano Award - USA

  • Vinto - Riconoscimento speciale[25].

2019 - Omovies - 12º Festival internazionale di Cinema omosessuale, trangender e questioning

  • Vinto - Premio speciale Omovies Unicorn Rainbow[26].

2021 - Patrimonio Italiano Award

  • Vinto - Riconoscimento speciale[27].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per soap napoletana Blob fermo 5 giorni, in Corriere della Sera, 22 ottobre 1996 (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2009).
  2. ^ Elia Pasquale, Posillipo culla la "soap" italiana, in Corriere della Sera, 17 settembre 1996 (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2009).
  3. ^ Luca Secondino, Un Posto al Sole: i segreti del successo, su TVpertutti.it, 24 ottobre 2017. URL consultato il 18 giugno 2019.
  4. ^ a b Un posto al sole – Rai Premium, su raipremium.rai.it. URL consultato il 14 luglio 2015.
  5. ^ Vanni Fondi, Minoli: «Un posto al sole è la vera industria di Napoli», su Corriere del Mezzogiorno, 21 ottobre 2021. URL consultato il 21 ottobre 2021.
  6. ^ Ilaria Lonigro, Un Posto al Sole compie 20 anni: la fiction che dà lavoro a 200 persone ed è seguita da due milioni di spettatori, in il Fatto Quotidiano, 19 ottobre 2016.
  7. ^ Si ferma anche Un Posto al Sole, in IlManifesto. URL consultato il 4 maggio 2020.
  8. ^ Dal 7 aprile al 10 luglio la soap non viene trasmessa a causa per via dell'emergenza di Covid-19 Si ferma anche Un Posto al Sole, in IlManifesto. URL consultato il 4 maggio 2020.
  9. ^ La puntata 5565 sarebbe dovuta andare in onda venerdì 14 novembre (e se non ci fosse stata la sospensione per via dell'emergenza di Covid-19 il 7 agosto), ma è slittata a lunedì 16 novembre perché il 2 novembre la soap non fu trasmessa. La regolare programmazione è stata poi recuperata con la doppia puntata del 20 novembre.
  10. ^ Ciak si gira.. "Un posto al sole" a Sant'Agata de Goti, su ottopagine.it, ottopagine.it. URL consultato il 6 agosto 2020.
  11. ^ Speciale anniversario: puntata 1500, su rai.tv, Rai.tv. URL consultato il 10 giugno 2009.
  12. ^ Un posto al sole raggiunge quota 2000 puntate, su rai.tv, Rai.tv. URL consultato il 10 giugno 2009.
  13. ^ Un posto al sole, puntata 2261, su rai.tv, Rai.tv. URL consultato il 14 dicembre 2011.
  14. ^ Un posto al sole - Rai Eri, la Rai da Leggere Archiviato il 22 maggio 2015 in Internet Archive.
  15. ^ Un posto al sole - Rai Eri, la Rai da Leggere Archiviato il 22 maggio 2015 in Internet Archive.
  16. ^ Presentato Morta di soap, in www.film.it, 13 giugno 2001. URL consultato il 16 novembre 2008 (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2009).
  17. ^ Scheda su Memorie di una soap operaia
  18. ^ Sito ufficiale di Serena Rossi
  19. ^ Arriva un libro sui segreti di "Un posto al sole" - Il Sole 24 ORE
  20. ^ Delirio per “European Soap Fan Day”, sfilata di star da fuochi d'artificio, su cinquew.it, 26 novembre 2011. URL consultato il 30 novembre 2011.
  21. ^ Un Posto al Sole 3, in Cinematografo. URL consultato il 19 luglio 2020.
  22. ^ Un Posto al Sole, diciannove anni di successi tra aneddoti e curiosità, in NapoliToday. URL consultato il 18 luglio 2016.
  23. ^ Un posto al sole premiata al Cimitile: è la migliore fiction TV, su vocedinapoli.it, 29 maggio 2017. URL consultato il 3 giugno 2019.
  24. ^ Un posto al sole vince la menzione della Giuria del Premio Omar, su telethon.it, 30 novembre 2017. URL consultato il 3 giugno 2019.
  25. ^ La Dante premiata alla 2ª edizione di Patrimonio Italiano Award – USA, su anaso.it, 2 ottobre 2019. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  26. ^ Premio speciale Omovies Unicorn Rainbow - dicembre 2019, su napolicittasolidale.it, 16 gennaio 2020. URL consultato il 16 gennaio 2020.
  27. ^ Patrimonio Italiano Awards 2021. Vince “Un posto al sole” come soap più seguita nel mondo, su vesuviolive.it, 12 marzo 2021. URL consultato il 13 marzo 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione