Un giorno... per caso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Un giorno, per caso)
Un giorno... per caso
Un Giorno Per Caso.PNG
Michelle Pfeiffer e George Clooney in una scena del film
Titolo originale One Fine Day
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1996
Durata 108 minuti
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, drammatico, romantico
Regia Michael Hoffman
Sceneggiatura Terrel Seltzer, Ellen Simon
Produttore Lynda Obst
Produttore esecutivo Michelle Pfeiffer, Kate Guinzburg
Fotografia Oliver Stapleton
Montaggio Garth Craven
Musiche James Newton Howard, Jud J. Friedman, Allan Dennis Rich
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Un giorno... per caso (One Fine Day) è un film commedia del 1996 diretto da Michael Hoffman con Michelle Pfeiffer e George Clooney. Il titolo della pellicola deriva dalla canzone del 1963 One Fine Day dei The Chiffons.

Il film è stato distribuito dalla 20th Century Fox e rilasciato nelle sale americane a partire dal 20 dicembre 1996.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Melanie Parker è un architetto divorziata e madre single. La sua giornata inizia nel peggiore dei modi quando insieme a Jack Taylor, un giornalista anch'egli padre divorziato e single, ritardano contemporaneamente nel portare i bambini alla gita in barca con la scuola. I loro genitori sono così costretti a lavorare insieme per supervisionare ognuno l'altro bambino. Nella confusione del momento, i due si scambiano anche i telefoni ricevendo così ognuno le chiamate destinate all'altro.

Melanie deve fare una presentazione di un progetto architettonico per un cliente molto importante, mentre Jack deve trovare una fonte per uno scoop sulle connessioni della mafia con il sindaco di New York. Giocando con delle macchinine, Sammy provoca la distruzione del modello in scala, che Melanie cercherà inseguito di riparare rapidamente in un negozio.

Successivamente i due portano i rispettivi figli ad un asilo nido. Dopo aver lasciato il negozio in cui riparavano il modello Melanie va nel panico quando riceve una telefonata da Sammy, il quale afferma che un bambino dell'istituto era in possesso di una droga. Lei è così costretta a chiedere l'aiuto di Jack, il quale accetta di prendere entrambi i bambini a condizione che lei li prenda in custodia dalle 3:15, orario della conferenza stampa.

Mentre è nelle cura di Melanie, Maggie scompare. Disperata, Melanie va alla stazione di polizia per denunciare la scomparsa della bambina, per poi raggiungere jack alla conferenza stampa del sindaco. Melanie viene poi chiamata dalla polizia, che nel frattempo ha localizzato Maggie, appena lei raggiunge la conferenza stampa. Jack riesce ad affrontare il sindaco denunciando la presente corruzione tra lui e la mafia grazie ad una fonte incontrata precedentemente.

Melanie e Jack si ritrovano così a portare sia Sammy che Maggie, in taxi, a una partita di calcio. Lei però, dovendo anche presentare il modello al cliente, rischia di far ritardare la partita al figlio e, mostrando un atto di coraggio che stupisce il cliente stesso, decide per la prima volta di lasciar perdere il lavoro in favore della felicità di suo figlio.

Alla partita, Melanie incontra il suo ex-marito, Eddie, che ammette di aver mentito a Sammy e che non potrà stare con lui in quanto andrà in tour come batterista con Bruce Springsteen. Quella sera, Jack cerca un pretesto per poter tornare nuovamente da Melanie, così prende a Maggie alcuni pesci rossi per sostituire quelli mangiati nel corso della giornata da un gatto.

A casa di Melanie, i bambini guardano la televisione mentre lei e Jack condividono un imbarazzante primo bacio. Lei va in bagno per rinfrescarsi; ma quando torna, trova un Jack esausto che dorme sul divano. Lei lo raggiunge e i due si addormentano insieme, con i rispettivi figli accanto.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente George Clooney era escluso dal progetto. Infatti la regia voleva Kevin Costner o Tom Cruise per interpretare Jack Taylor, ma alla fine la scelta ricadde su Clooney.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato in 44 sedi di Manhattan.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora del film si intitola One Fine Day: Music From The Motion Picture. L'album ha raggiunto la # 57 posizione della Billboard 200 nel 1997.

La tracklist include 14 brani:

  1. One Fine Day – Natalie Merchant
  2. The Boy from New York City – The Ad Libs
  3. For the First Time – Kenny Loggins
  4. Mama Said – The Shirelles
  5. Someone Like You – Shawn Colvin
  6. Love's Funny That Way – Tina Arena
  7. Have I Told You Lately – Van Morrison
  8. The Glory of Love – Keb' Mo'
  9. What a Difference a Day Made – Tony Bennett
  10. Isn't It Romantic? – Ella Fitzgerald
  11. This Guy's in Love with You – Harry Connick, Jr.
  12. Just like You – Keb' Mo'
  13. One Fine Day – The Chiffons
  14. Suite From One Fine Day – James Newton Howard

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha incassato complessivamente 97 milioni e mezzo di dollari in tutto il mondo, divenendo quindi un buon successo al botteghino. Anche la critica diede alla pellicola alcuni buoni pareri, in particolare venne apprezzata la colonna sonora e la prestazione dell'attrice protagonista Michelle Pfeiffer. Il film è stato anche nominato agli Oscar per la migliore canzone (For the First Time).

 Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema