Un genio in pannolino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un genio in pannolino
Titolo originale Baby Geniuses
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1999
Durata 95 min
Rapporto 1.85 : 1
Genere commedia
Regia Bob Clark
Sceneggiatura Steven Paul Francisca Matos Robert Grasmere
Produttore Steven Paul
Casa di produzione TriStar Pictures
Musiche Paul Zaza, Randy Travis
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Un genio in pannolino (Baby Geniuses) è un film del 1999 diretto da Bob Clark. Uscito nelle sale il 12 marzo 1999.

Ne è stato realizzato un sequel, nel 2004, Un genio in pannolino 2 (Superbabies: Baby Geniuses 2), di scarso successo.

Premessa[modifica | modifica wikitesto]

I due gemelli Whit e Sly sono stati divisi alla nascita, il primo è stato adottato da Dan e da Robin e ha una sorella Carrie, mentre il secondo è rinchiuso in un laboratorio segreto di ricerca sull'intelligenza infantile, chiamato BabyCo., gestito dalla perfida dottoressa Elena Kinder, zia adottiva di Robin.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sly riesce a fuggire dal laboratorio usando tattiche segrete che lo portano a dormire con un barbone che lo rapisce credendo che dietro il bambino ci sia un riscatto. Fuggito anche al barbone, cerca dei nuovi vestiti da indossare e si rifugia nel centro commerciale dove trascorre la notte. Il mattino seguente avviene l'incontro con il fratello gemello, Whit, i due si scambiano, Sly è diretto verso casa del fratello, mentre Whit si ritrova in una situazione triste e nuova per lui, rinchiuso nel laboratorio. A questo punto la perfida Dottoressa Elena Kinder si rende conto che Sly riesce a farsi capire da Dan e che potrebbe rivelare quello che è successo, così invia due "scagnozzi" a prendere anche Sly. Avendo entrambi i bambini la Dr. Kinder potrebbe portare a termine il suo piano, cioè di confrontare i due soggetti, Sly e Whit, per confrontare l'intelligenza. Elena decide che per non essere arrestata, dovrà portare Whit e quindi Sly nel Liechtenstein, dove la polizia non riuscirà a trovarla. Sly riesce a ipnotizzare Lenny e Dickie, parenti di Robin, che lo portano al laboratorio della BabyCo. Sly cercherà in tutti i modi di eliminare gli "scagnozzi" di Elena, quest'ultima riuscirà a rapire Whit per partire in elicottero, ma verrà fermata da Robin, che era arrivata alla BabyCo. con l'aiuto di Carrie. Alla fine si scopre che Elena non è la vera zia di Robin e che quest'ultima è stata adottata. Elena viene arrestata e Sly viene adottato e vivrà con suo fratello gemello Whit e Carrie.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La sigla finale è la canzone Gift of love di Randy Travis, che è la vera e propria colonna sonora del film.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

In Italia è stato trasmesso anche sulle reti Mediaset, la quale replica il film ogni anno su Italia 1.[senza fonte]

  • Francese: P'tits Génies (I piccoli geni)
  • Spagnolo: Pequeños genios (I piccoli geni)
  • Tedesco: Die Windel-Gang (La banda del pannolino)
  • Finlandese: Vaippahousut vauhdissa
  • Polacco: Geniusze w pieluchach (Geni in pannolino)
  • Giapponese: ベイビー・トーキング (Bambini parlanti)
  • Russo: Гениальные младенцы (I bambini brillanti)
  • Thailandese: เทวดาส่งมาเกิด (Gli angeli intelligenti)
  • Coreano: 위트와 슬라이 (Whit e Sly)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema