Un amore tutto suo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un amore tutto suo
UnAmoreTuttoSuoSnapshot.png
Lucy e Peter
Titolo originale While You Were Sleeping
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1995
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere commedia, drammatico, sentimentale
Regia Jon Turteltaub
Sceneggiatura Daniel G. Sullivan, Fredric LeBow
Produttore Roger Birnbaum, Joe Roth
Fotografia Phedon Papamichael
Montaggio Bruce Green
Musiche Randy Edelman, Diane Warren
Scenografia Garreth Stover
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« A story about love at second sight. »
(Tagline del film[1])

Un amore tutto suo (While You Were Sleeping) è un film del 1995 diretto dal regista Jon Turteltaub e interpretato da Sandra Bullock, Bill Pullman, Peter Boyle e Jack Warden.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Chicago. Lucy è una ragazza che lavora alla biglietteria della metropolitana. Vive una solitaria esistenza, senza un compagno né una famiglia, nella vana attesa che Peter, un affascinante e misterioso ragazzo che vede tutte le mattine alla fermata, si accorga di lei. Anche la vigilia di Natale, momento che rende la ragazza ancor più annoiata e sconsolata, vede il ragazzo di cui è innamorata, e come sempre non riesce a dirgli nulla del suo sentimento segreto: quella mattina però due tizi lo rapinano e lo gettano sui binari, dove sbatte la testa perdendo conoscenza, e lì rimane. Lucy accorre e lo trascina via, salvandogli la vita prima che un treno lo investa.

La ragazza lo porta in ospedale, dove Peter viene ricoverato in coma. Qui un'infermiera, fraintendendo una frase di Lucy, pensa che sia la sua fidanzata, gettandola suo malgrado in una interminabile serie di equivoci quando arriva al capezzale del ragazzo la sua numerosa famiglia, da cui peraltro la ragazza è subito benvoluta. La solitaria Lucy non riesce a esimersi dal mentire ogni giorno di più, anche perché una parte di se è finalmente felice di essere circondata da tanto affetto. L'unico a tenere le distanze è Jack, il fratello di Peter, il quale non fa nulla per nascondere i suoi dubbi sui racconti della ragazza: ciò nonostante, tra i due nasce ben presto un'attrazione che porta ancor più scompiglio in questo complicato equilibrio di amore e bugie.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente il ruolo di Lucy era stato affidato a Demi Moore, tuttavia quando Sandra Bullock espresse interesse nei confronti del film, dichiarando di avere molto in comune con il personaggio, la produzione sostituì la Moore con la Bullock.

Location[modifica | modifica wikitesto]

Parte del film è stato girato nella Lake Point Tower a Chicago. La stazione della metropolitana vista nel film è la State/Lake, sempre a Chicago.

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film andò molto bene ai botteghini, incassando 9,288,915 dollari nel primo weekend di proiezione, ed un totale di 182,057,016 dollari in tutto il mondo[2]. Inoltre il film fu il quinto più visto nel 1995 negli Stati Uniti[3]. Un amore tutto suo, insieme a Speed girato nello stesso anno, ha sicuramente contribuito a lanciare in maniera definitiva la carriera di Sandra Bullock.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Queste le tracce dell'album contenente la colonna sonora del film:

  1. Opening
  2. Peter's Family
  3. Love Theame
  4. An Untimely Accident
  5. Phone Tag
  6. Dreaming Of Florence
  7. He's Alive
  8. Riverside Walk
  9. A Testicular Situation
  10. Jack And Lucy
  11. Leave It To Sol
  12. The Dream Is Over
  13. Sound Advice
  14. Tear Jerking Tale
  15. Bumpy Encounter
  16. A Happy Ending

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1996 - Golden Screen
    • Miglior film
  • 1996 - American Comedy Award
    • Nomination Attrice più divertente in una commedia a Sandra Bullock

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) "While You Were Sleeping" poster, MoviePosterDB.com. URL consultato il 2 febbraio 2011.
  2. ^ (EN) "While You Were Sleeping" – Total Lifetime Grosses, Box Office Mojo.com. URL consultato il 2 febbraio 2011.
  3. ^ (EN) Yearly Box Office – 1995 DOMESTIC GROSSES, Box Office Mojo.com. URL consultato il 2 febbraio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema