Umbro Apollonio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Umbro Apollonio (Trieste, 20 aprile 1911Bassano del Grappa, 22 aprile 1981) è stato uno scrittore, critico d'arte e accademico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Trieste, fu docente di storia dell'arte contemporanea presso l'Università degli Studi di Padova. Curò l'archivio di Italo Svevo[1] , comprese le sue opere inedite[2][3][4].

Conservatore dell'Archivio Storico d'Arte contemporanea della Biennale di Venezia[5], coadiutore delle mostre d'arte e direttore della rivista La Biennale di Venezia[6], scrisse molti saggi critici sui maggiori esponenti della pittura moderna e contemporanea[7][8][9], spaziando fino all'arte cinetica e programmata.

Pubblicista dal 1931 sulle maggiori riviste internazionali di cultura tra cui Art International[10], fu autore di alcune voci della Enciclopedia dell'arte, del Dizionario delle opere, dell'Enciclopedia Universo, dell'Enciclopedia di Scienze e Arti, dell'Enciclopedia Le Muse.

La molteplicità dei contesti in cui dedicò il suo lavoro lo portò alla divulgazione dell'arte moderna con conferenze e lezioni universitarie in paesi di tutto il mondo. Fece inoltre parte di molte giurie nazionali[11] e internazionali[12] , curando anche innumerevoli esposizioni e diverse retrospettive.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Tempi e fantasie, Bologna, Edizioni Aldine, 1934.
  • Umbro Apollonio, Luigi Pirandello, in Romanzieri e novellieri d'Italia del secolo XX, I, Roma, 1936.
  • Arturo Nathan, Savona, Il Raccoglitore, 1936.
  • Ugo Carà, Fiume, Quaderni di Termini, 1938.
  • Sulla pittura dell'Ottocento, Genova, Circoli, 1938.
  • Certa critica, in Corrente, Milano, 1939.
  • Disegni di Fontana, in Emporium, Bergamo, dicembre 1940, p. 321.
  • Su Viviani incisore, in Stile, Milano, febbraio 1941, pp. 74-89.
  • Zeitgenössische italienische Erzähler, in Neue Schweizer Rundschau, Zurigo, gennaio 1942.
  • Sedici taccuini / di Renato Birolli ; con dieci disegni e una nota di Umbro Apollonio, Genova, Posizione Editrice, 1943.
  • Scipione / Umbro Apollonio, Venezia, Edizioni del Cavallino, 1945.
  • Testimonianza a Birolli, in Domani, Venezia, 14 settembre 1945.
  • Alberto Viani, in scultura di Alberto Viani, Milano, Edizioni della Spiga, 1944.
  • Disegni di Seurat, Venezia, Edizioni del Cavallino, 1947.
  • Pittura antica in Liguria, in Rassegna d'Italia, Milano, maggio 1947, pp. 40-47.
  • Semeghini, in La Fiera Letteraria, Roma, 31 ottobre 1948, p. 5.
  • Chagall / Umbro Apollonio, Venezia, Alfieri, 1949.
  • Giorgio Morandi, in Horizon, n. 115, Londra, luglio 1949.
  • L'art de Giovanni Bellini au Palais Ducale de Venisei, in Les arts plastiques, n. 5-6, Bruxelles, maggio-giugno 1949, pp. 181-195.
  • La pittura metafisica, Venezia, Edizioni del Cavallino, 1950.
  • Pittura italiana moderna, Venezia, Neri Pozza, 1950.
  • Umbro Apollonio e Marco Valsecchi, Panorama dell'arte italiana, Torino, Lattes, 1950.
  • Vedova, 5 disegni originali, Venezia, 1950.
  • I bronzetti nuragici, in Panorama dell'arte italiana, Torino, 1950, pp. 13-14.
  • Bruno Cassinari, in Panorama dell'arte italiana, Torino, 1950, pp. 317-323.
  • Amedeo Modigliani, in Cahiers d'art, Parigi, 1950, pp. 167-169.
  • Umbro Apollonio e Marco Valsecchi, Panorama dell'arte italiana, Torino, Lattes, 1951.
  • La mostra dei Tiepolo a Venezia, in La Gazzetta di Bergamo, Bergamo, 1951, pp. 11-20.
  • Mino Maccari, in Panorama dell'arte italiana, Torino, 1951, pp. 41-47.
  • Pericle Fazzini, in Panorama dell'arte italiana, Torino, 1951, pp. 409-415.
  • Die Brücke e la cultura dell'espressionismo, Venezia, Alfieri, 1952.
  • Rufino Tamayo, pittore messicano, in America Latina, Milano, aprile 1952, pp. 8-10.
  • Viani, in Magazine of Art, New York, maggio 1952.
  • Toulouse Lautrec e L'Italia, in Toulouse-Lautrec: l'oeuvre graphique : collection Charell, Venezia, 1952.
  • saggio introduttivo di Umbro Apollonio, in Da Renoir a Picasso, Roma, C. Bestetti, Edizioni D'arte, 1952.
  • Marino Marini scultore, Milano, Edizioni del Milione, 1953.
  • La jeune peinture italienne, in Premier Bilan de l'art actuel 1937-1953” in “Le Soleil noir, n. 3-4, Parigi, 1953, pp. 214-228.
  • La jeune peinture italienne, in “Premier Bilan de l'art actuel 1937-1953” in “Le Soleil noir”, nn. 3-4, pp.214-228, Parigi 1953.
  • Emilio Vedova, in “Cahiers d'Art”, pp. 133-136, Parigi, giugno 1953.
  • Picasso, Novara, De Agostini, 1954.
  • Donati, Milano 1954.
  • Courbet in Italia, in “Courbet”, a cura di Adriana Albini, Venezia 1954.
  • Matisse, Milano, Serie Arti Garzanti (1954-1955).
  • Salvatore, Venezia, Cavallino, 1955. (U. Apollonio e A. Jouffroy).
  • Aufriss der modernen italienischen Skulptur, in “Das Kunstwerk”, 1/IX, pp. 4-10, Baden-Baden 1955-56
  • Delecroix, Milano, Mondadori, 1956.
  • Consagra, Roma (1956).
  • Pittura di Birolli, in “Quadrum”, n. 1, pp. 147-160, Bruxelles 1956.
  • Afro, in “Quadrum”, n. 2, pp. 133-138, Bruxelles 1956.
  • Wols-forma-natura, in “Scritti di storia dell'arte in onore di Lionello Venturi”, Roma 1956.
  • Das Italienische in der italienischen Kunst, in “Schri Kunst Schri”, Baden-Baden 1956.
  • Brancusi, in “Constantin Brancusi, scuptures, peintures, fresques, dessins”, pp. 98-99, Parigi 1957.
  • Saetti, bodensee - verlag, franz larese., amriswil (schweiz), 1957.
  • Le arti figurative, in “L'Otto-Novecento, conferenza raccolte a cura della Libera cattedra di Storia della civiltà fiorentina”, Firenze 1957.
  • La pittura astratta in Italia, in “Il Veltro”, Anno I, n. 2, Roma, maggio 1957.
  • La "Biennale" all'estero, in “Scuola e cultura nel mondo”, n. 6, Roma, dicembre 1957.
  • Santomaso, in “Quadrum”, n. 3, pp. 49-56, Bruxelles 1957.
  • Sant'Elia, Milano, Il Balcone, 1958.
  • Campigli, Venezia, Edizioni del Cavallino, 1958.
  • Tensione e spazio di Mastroianni, in “Quadrum”, n. 5, pp. 45-52, Bruxelles 1958.
  • Espressionismo, voce in “Enciclopedia universale dell'arte”, vol. V, pp. 54-67, Venezia-Roma 1958.
  • Klee, Le tapis du souvenir in ”Quadrum”, n. 5, p. 78, Bruxelles 1958.
  • Letterati e critica d'arte, in “La Biennale di Venezia”, n. 33, pp. 31-32, Venezia, Edizioni La Biennale di Venezia, ottobre-dicembre 1958.
  • Santomaso, Amriswil, Bodensee Verlag, 1959
  • Parisot: opere dal 1959 al 1947. Torino, Il Grifo, 1959.
  • La Biennale d'arte figurativa, in “Manifestazioni d'oggi”, pp. 99-117, Firenze 1959.
  • Ensor, in Hommage a James Ensor, Bruxelles 1959.
  • Fauves e cubisti, Bergamo, Istituto Italiano d'Arti Grafiche, 1959.
  • Luce e materia nella pittura di Corpora, in “Quadrum”, n. 6, pp. 87-94, Bruxelles 1959
  • Come sono sorte le correnti astratte, in “Ulisse”, n. 33, pp. 12-16, Roma 1959.
  • Dei valori nelle tendenze, in “La Biennale di Venezia”, n. 35, pp. 25-26, Venezia, Edizioni La Biennale di Venezia, aprile-giugno 1959.
  • Tra individualità e tipologie, in “La Biennale di Venezia”, nn.36-37, pp. 89-90, Venezia, Edizioni La Biennale di Venezia, luglio-dicembre 1959.
  • Spagna, in “L'arte dopo il 1945”, a cura di Will Grohmann, pp. 121-131, Milano 1959
  • Somaini, Nuechatel, Editions du Grifon, 1960.
  • Emilio Vedova, in “Cimaise”, n.50, pp. 86-97, Parigi, ottobre-dicembre 1960.
  • Mirko, in “cinque scultori d'oggi MOORE FONTANA MASTROIANNI MIRKO VIANI'”, Torino, Edizioni Minerva Artistica, 1960.
  • La natura morta nella pittura italiana, Milano 1960.
  • Luigi Spazzapan, in “Quadrum”, n. 9, pp. 75-84, Bruxelles 1960.
  • Arte de Tapies, in “Papeles de son armadons”, LVII, pp. 349-353, Palma de Mallorca 1960.
  • Giorgio Morandi, in “Das Kunstwerk”, 3/XIV, pp. 3-4, Baden-Baden 1960.
  • Bruno Cassinari, in “Quadrum”, n. 8, pp. 85-94, Bruxelles 1960.
  • Teatro e rinnovamento della forma, in “La Biennale di Venezia”, n. 38, pp. 31.32, Venezia, Edizioni La Biennale di Venezia, gennaio-marzo 1960.
  • Dell'immagine nel film, in “La Biennale di Venezia”, n. 39, pp. 39-40, Venezia, Edizioni La Biennale di Venezia, aprile-giugno 1960.
  • Interventi della presenza estetica, in “La Biennale di Venezia”, n. 41, pp. 43-44, Venezia, ottobre-dicembre 1960.
  • Mattia Moreni, in “Quadrum”, n. 11, pp. 103-112, Bruxelles 1961.
  • Velazquez y el modernismo, in “Cuadernos hispanoamericanos”, n. 140-141, pp. 3-7, Madrid, agosto-settembre 1961.
  • Die Situation der Kunstkritik in Italien, in “Kunst Wissenschaft oder Propaganda” Funktionen der Kunstkritik. Ein Bericht über das Kunstgespräch 1960 in Frankfurt a.M.”, pp. 80-81 e 97-107. Baden-Baden/Krefeld 1961.
  • Del fattore cinetico nell'arte contemporanea, in “La Biennale di Venezia, n. 42, pp. 49-50, Venezia, Edizioni La Biennale di Venezia, gennaio-marzo 1961.
  • Struttura e forma applicata, in “La Biennale di Venezia”, n. 43, pp. 49-50, Venezia, Edizioni La Biennale di Venezia, aprile-maggio 1961.
  • Prefazione III Mostra Internazionale della fotografia, Venezia 1961.
  • Gli Spagnoli, in “Civiltà delle Macchine”, Anno IX, n. 1, pp. 48-50, Roma, gennaio-febbraio 1961.
  • Libertà e determinazione, in “Il Verri”, Anno V, n. 3, pp. 141-143, Milano, giugno 1961.
  • Morandi, in catalogo esposizione a Siegen, novembre 1962.
  • Zur Kritik des Informellen, in “Das Kunstwerk”, 9/XV, pp.12-14, Baden-Baden, marzo 1962.
  • Arte e scena, in “Civiltà delle Macchine”, n. 3, pp. 45-51, Roma, maggio-giugno 1962.
  • Antonio Music, “Quadrum”, n. 13, pp. 83-90, Bruxelles 1962.
  • Pintura e ideas en Emilio Vedova, in “Papeles de son armadans”, LXXX/1, pp. 291-302, Palma de Mallorca, novembre-dicembre 1962.
  • Monet, voce in “Enciclopedia Universale dell'Arte”, vol. IX, pp. 564-569, Venezia-Roma, Sansoni, 1963.
  • Leoncillo, in “Quadrum”, n. 15, pp. 71-82, Bruxelles, A.D.A.C, 1963.
  • Schriftwerte im Informel, in catalogo “Schrift und Bild”, esposizione allo Stedelijk Museum di Amsterdam ed alla Staatliche Kunsthalle di Baden-Baden, 1963.
  • Zeichen für Zeichen : 14 [i.e. vierzehn] Original-Graphiken / / zusammengestellt von Dietrich Mahlow ; mit einem Vorwort von Umbro Apollonio. Frankfurt a.M., Typos Verlag, 1963.
  • Quesiti sulla ricerca estetica contemporanea, in “Testimonianze” (dagli atti VIII-IX-X-XI Convegno
  • Internazionale Artisti Critici d'Arte, Rimini-Verucchio-San Marino 1959-1960-1961-1962, pp. 55-61, Roma 1963.
  • Paolo Pasotto, Venezia, Cavallino, 1963.
  • Kokoschka und der Expressionismus in J.P. Hodin “Bekenntnis zu Kokoschka: Erinnerungen und Deutungen”, pp. 53-63, Berlino-Mainz, Bei Florian Kupferberg, 1963
  • Fathwinter, in “Das Kunstwerk”, 4/XVII, pp. 13-14, Baden-Baden, Agis, ottobre 1963.
  • Korompay, Roma, Edizioni dell'Ateneo, Quaderni d'Arte Contemporanea, 1964.
  • Baldinelli, Roma, Edizioni d'arte moderna, 1964.
  • Strutturazione dinamica della percezione visiva, in “Civiltà delle Macchine”, XXX/4, pp. 45-52, Roma, luglio-agosto 1964.
  • Dorazio, in “Quadrum”, n.16, pp. 99-108, Bruxelles 1964.
  • Ipotesi su nuove modalità creative, in “Arte e cultura contemporanea, Quaderni di San Giorgio”, n. 23, pp. 641-657, Firenze 1964.
  • Die heutige Situation der italienischen Kunst in “Kulturwerk”, Kassel 1964.
  • La conoscenza dell'arte straniera in Italia, in “Quadrivio”, Anno IV, n. 2, Roma, marzo 1964.
  • Nuova tendenza, in “Evento”, vol. 16/17, pp. 30-39, Venezia, settembre 1964.
  • Mondrian, Milano, Fratelli Fabbri editori, 1965.
  • Risorse tecniche ed ordine estetico nella industrializzazione dell'edilizia, in “Casabella”, Anno XXIX, n. 299, pp. 26-29, Milano 1965.
  • Ricerche di visualità strutturata, in “Arte d'oggi”, pp. 67-78, Roma, Curcio, 1965.
  • Oggetto e grafica, in catalogo “Mostra del linguaggio grafico”, Torino 1965.
  • Enne 60-4 s/1-10, introduzione alla cartella di serigrafie eseguite da Alberto Biasi ed Edoardo Landi, Genova, Galleria La Polena, 1965.
  • Esto es malo, in “Richard Mortensen, sandhedens ojeblik, n. 2, Copenaghen, Hasselbalch, 1965.
  • Arte Comunicazione Lettura Giudizio, in “Atti del XIV Convegno Internazionale artisti, critici e studiosi d'arte – Arte e Comunicazione”, pp. 114-120, Bologna 1965.
  • Osservazioni sulle proposizioni NT 3 in catalogo della esposizione Nova Tendencija 3, Galerija Suvremene Umjetnosti, Zagabria 1965.
  • Braque, Milano, Fabbri, 1966.
  • Leonardo Savioli, Firenze, Centro Proposte, 1966.
  • Bortoluzzi, Roma, Serra Editore, 1966.
  • È morto Georges Vantongerloo, in “Casabella”, Anno XXX, n. 301, pp. 52-59, Milano 1966.
  • Sistema matematico e ordine naturale, in “Linea struttura”, n.1, pp. 18-23, Napoli 1966.
  • L'arte programmata, in “Siprauno”, n.3, pp. 54-57, Torino 1966.
  • Hartung, Milano, Fratelli Fabbri Editore, 1966.
  • Sculture di Gheno, Roma, Comunità Europea dell'Arte e della Cultura, Arte Contemporanea, 1967.
  • Recherches d'art visuel en Europe orientale, in XX Siècle", n.28, pp. 47-56, Parigi, giugno 1967.
  • Oggetti plastico-visuali e loro predestinazione, in catalogo della mostra Lo Spazio dell'immagine, Foligno 1967.
  • Gruppo N, in catalogo esposizione allo Sztuki Museum di Lodz, 1967.
  • Sandro De-Alexandris, Operazioni Plastiche. Torino, Studio di informazione estetica, 1967.
  • Günter Fruhtrunk Sechs Serigraphien in folio, Colonia 1967.
  • Flarer, Venezia, Cavallino, 1967.
  • Reimer Jochims Cromatische Malerei, Monaco 1967.
  • Prefazione in catalogo dell'esposizione Trigon 67 Ambiente/Environment, Künstlerhaus, Graz.
  • La povertà dell'arte, a cura di P. Bonfiglioli. Bologna, Quaderni de' Foscherari, (1968).
  • Art and Organic Reality, in “Mundus Artium”, vol. 1, n. 3, pp. 36-42, Athens, Ohio, Summer 1968.
  • Bloccare significati irradianti … in Josef Albers: graphic tectonic. Verlag Galerie Der Spegel, Colonia 1968.
  • La formulazione di un concetto … in Marcello Morandini, Edizioni Masnata Trentalace, Genova 1968.
  • Il rispetto delle dimensioni, in “Civiltà delle macchine”, n. 1, pp. 38-44, Roma, gennaio-febbraio 1968.
  • La nuova tendenza, in “Arte Popolare Moderna”, a cura di Francesca R. Fratini, Bologna 1968.
  • Architektur, in “Leonardo Mosso Programmierte Architektur”, Studio di Informazione Estetica und Vanni Scheiwiller, Torino 1969.
  • Dass eine besondere spekulative Neigung … in “Calderara/Fruhtrunk/Girke/Jochims/Prantl” Der Spiegel, Colonia 1969.
  • Mirò, Firenze, Sadea/Sansoni, 1969.
  • La ciné-visualité chromatique, in “Depuis 45. L'art de notre temps”, vol. I, Bruxelles 1969.
  • Anticipi e precedenze, in U. Apollonio/T. Toniato “Finzi”. Venezia 1969.
  • Environment in Wort und Wahrheit XXIV Jahrg. 5 Heft, Vienna, settembre-ottobre 1969.
  • Actualité de Capogrossi in “XX Siécle”, année XXXI/33, pp. 49-60, Parigi 1969
  • Prefazione in “Pubblicità in Italia 1969-1970”, Milano 1970
  • Enzo Mari: ricerca e creazione in “Art International”, vol. XIV/3, pp. 41-44 e 57, Lugano, marzo 1970.
  • Mondrian e l'astrattismo. Milano, Fabbri Editori, 1970.
  • Las lineas experimentales del arte de postguerra in “Revista de Arte”, n. 4, pp. 3-14, Università de Puerto Rico en Magagüez, marzo 1970.
  • Per chi creda …. in “Constructivisme”, 1, Pully-Losanna 1970.
  • Ritratto di Munari, in catalogo Bruno Munari, ricerche visive design. Künstlerhaus, Graz 1970
  • Futurismo, Milano, Mazzotta Editore, 1970.
  • Ricerca e progettazione (in collaborazione Dietrich Mahlow e Luciano Caramel), Venezia 1970.
  • Note per una scienza dell'arte, “Le Arti”, n. 1/2, Milano, febbraio 1971, pp. 50/55.
  • El arte italiano desde 1945 hasta 1965, in “Revista de arte”, n. 8, pp. 13-24, Mayaguez, marzo 1971.
  • Rigore e fantasia nell'opera di Mirella Bentivoglio, in catalogo dell'esposizione dell'artista alla Galleria Schwarz, Milano, dicembre 1971/gennaio 1972.
  • Hans Richter, in “D'ars”, nn. 58-59, pp. 90-104, Milano, febbraio-marzo 1972.
  • Mario Deluigi, in “Art Internationale”, vol. XVI/3, pp. 26-27, Lugano, 20 marzo 1972.
  • Scheda su Mario Ballocco, in “L'uomo e l'arte”, n.8, Milano aprile 1972.
  • Gerhard von Graevenitz, in catalogo della esposizione dell'artista allo studio Marconi, Milano aprile 1972.
  • Continuità, organismo e ambiente nelle opere di Morandini, in catalogo della esposizione personale alla Kestner-Gesellschaft, Hannover, ottobre-novembre 1972.
  • An die Akademie in “Akademie der bildenden Künste in Wien 1872-1972”. Wien, s. d. (1973) pp. 118-120
  • Scultura italiana, in catalogo XII Biennale a Middelheim. Anversa 1973.
  • Ripensamenti su Picasso, in La Gazzetta delle Arti, Anno IV, n. 8/9. Venezia, settembre 1973
  • Il filo rosso dell'avanguardia, “Arte e Società”, n. 10, Roma, ottobre 1973
  • TV, in catalogo della esposizione “Trigon '73 / Audiovisuelle Botschaften” in Künstlerhaus, Graz, 6 ottobre/11 novembre 1973.
  • La ricerca cinetica, “Ulisse”, Vol. XII, Fasc. LXXVI, Roma, novembre1973, pp.144/153
  • Giancarlo Zen, “Arte International”, n. 2, Lugano, febbraio 1974
  • Tomitaro Nachi, in catalogo dell'esposizione dell'artista allo Stedelijk Museum, Amsterdam, gennaio/marzo 1974.
  • Introduzione a Venezia, poema cromatico di sei litografie originali e raccolta di poesie di Nico Calos, Bergamo, Galleria Kefri, 1975.
  • Paolo Tessari in catalogo mostra personale alla Neue Galerie am Landes Museum Joanneum, Graz, 26/6 – 20/7/1975.
  • Cultura e società, “Arte e società”, Anno IV (Nuova serie) 1, Roma, aprile/maggio 1975.
  • Riccardo Guarneri in catalogo mostra personale alla Galleria Method, Bergamo, maggio 1975.
  • Joe Tilson in catalogo mostra personale alla Galleria Il Cavallino, Venezia, maggio/giugno 1975.
  • Arte e materia: il metacrilato, “D'Ars”, Anno XVI, n. 75, Milano, luglio 1975.
  • Nuovi musei, “Arte 2000”, anno 4, n. 23, Milano, estate 1975.
  • Presentazione della X Biennale internazionale del bronzetto e della piccola plastica, Padova Sala della Ragione, 7/9 – 12/10/1975.
  • Ferruccio Bortoluzzi in catalogo mostra personale all'Opera Bevilacqua La Masa, Venezia, 25/8 – 10/9/1975.
  • Gli italiani in catalogo Identität/Trigon 75, Graz, Künstlerhaus, ottobre 1975.
  • Il contributo del GRAV in Groupe de recherche d'art visuel 1960-1968 a cura di Luciano Caramel, pp. 139-141. Milano, Electa Editrice, 1975.
  • Angelo Bertolio in catalogo mostra personale in Arte contemporanea, Milano, 14/10 – 10/11/1975.
  • Dadamaino in catalogo mostra personale alla Galleria Method, Bergamo, novembre 1975.
  • Esempi d'arte veneta e lombarda in catalogo Biennale d'arte contemporanea, S. Martino di Lupari, ottobre-novembre 1975.
  • Luigi Mormorelli 10 anni di scultura in G.C. Argan – U. Apollonio Luigi Mormorelli 10 anni di scultura, Milano, Edizioni il Trifoglio, 1976.
  • Fotografia y artes visuales, Arte Visuales, n. 12, Città del Messico, 1976.
  • Il Romanticismo in AA. VV. Situazioni dell'arte contemporanea, Roma, Edizioni Librarie s.r.l., 1976, pp. 213-224.
  • La cinevisualità cromatica in Colore mostra a cura di U. Apollonio – L. Caramel – M. Fagiolo, Modigliana, 1976.
  • Die Kunst der U.S.A. Auf der Biennale in Venediz, in D. Honnisch – J. Christian Amerikanische kunst von 1945 his heute, Köln, Dumont Buchverlag, 1976, pp. 62-66
  • Carmelo Cappello, Brescia, edizioni ARSER, 1977.
  • Occasioni del tempo. Riflessioni – Ipotesi, Torino, Studio Forma, 1979.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio "Le stanze del Libro" per un saggio letterario, Roma 1935.
  • Premio del Ministero della Pubblica Istruzione per la critica d'arte 1946.
  • Premio della critica d'arte alla Biennale di Venezia, 1948
  • Premio "Cortina Ulisse" per la critica d'arte, 1951.
  • Premio della Cultura del Ministero della Pubblica Istruzione, 1958.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'oro ai benemeriti della scuola della cultura e dell'arte - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro ai benemeriti della scuola della cultura e dell'arte
«[13]»
— Roma, 2 giugno 1962.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L’EREDITÀ: Umbro Apollonio e l’eredità di Italo Svevo – TEMPO PERDUTO E RITROVATO – Museo Sveviano, su museosveviano.it. URL consultato l'8 maggio 2020.
  2. ^ Italo Svevo, Corto viaggio sentimentale e altri racconti inediti di Italo Svevo [pseud.], Mondadori, 1957. URL consultato l'8 maggio 2020.
  3. ^ Italo Svevo, Saggi e pagine sparse, Mondadori, 1954. URL consultato l'8 maggio 2020.
  4. ^ Italo Svevo, Commedie, 1960. URL consultato l'8 maggio 2020.
  5. ^ Storia dell'Asac, su La Biennale di Venezia, 14 giugno 2017. URL consultato l'8 maggio 2020.
  6. ^ Risultati per 'kw:la biennale di venezia au:apollonio' [WorldCat.org], su www.worldcat.org. URL consultato l'8 maggio 2020.
  7. ^ Umbro Apollonio, Picasso., Istituto geografico De Agostini, 1954, OCLC 79064088. URL consultato l'8 maggio 2020.
  8. ^ Piet Mondrian e Umbro Apollonio, Mondrian., Fabbri, 1965, OCLC 78214931. URL consultato l'8 maggio 2020.
  9. ^ Joan Miró e Umbro Apollonio, Miro, Grosset & Dunlap, 1971, OCLC 1909937. URL consultato l'8 maggio 2020.
  10. ^ Umbro Apollonio, L'Opera di Mauro Reggiani, in Art international., 1977, pp. 38–41. URL consultato l'8 maggio 2020.
  11. ^ La Prima Volta A Venezia, Edizioni Mediterranee. URL consultato l'8 maggio 2020.
  12. ^ (EN) Evinç Doğan, Reinventing Eastern Europe: Imaginaries, Identities and Transformations, Transnational Press London, 22 gennaio 2019, ISBN 978-1-910781-87-6. URL consultato l'8 maggio 2020.
  13. ^ Le onorificenze della Repubblica Italiana, su Quirinale. URL consultato l'8 maggio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN68924690 · ISNI (EN0000 0001 0911 7350 · SBN IT\ICCU\CFIV\076544 · LCCN (ENn50022466 · GND (DE140465669 · BNF (FRcb118889791 (data) · BAV ADV10264868 · NDL (ENJA00431620 · WorldCat Identities (ENlccn-n50022466