Ultimo - La sfida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ultimo - La sfida
Paese Italia
Anno 1999
Formato miniserie TV
Genere biografico
Puntate 2
Durata 180 min
Lingua originale italiano
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Regia Michele Soavi
Soggetto Maurizio Torrealta
Sceneggiatura Salvatore Basile, Graziano Diana, Michele Soavi
Interpreti e personaggi
Musiche Andrea Morricone, Ennio Morricone
Casa di produzione Taodue
Prima visione
Prima TV Italia
Dal 9 novembre 1999
Al 11 novembre 1999
Rete televisiva Canale 5
Opere audiovisive correlate
Originaria Ultimo
Seguiti Ultimo - L'infiltrato

Ultimo - La sfida è una miniserie televisiva italiana, seguito della miniserie Ultimo di Stefano Reali, la regia stavolta è di Michele Soavi ed è stato trasmesso per la prima volta nel 1999 su Canale 5.

Trama[modifica | modifica sorgente]

In un ristorante, una notte, ha luogo una cena dove 10 camorristi si incontrano per parlare di un grosso carico di cocaina che arriva tra 30 giorni: 5000 kg. Mentre parlano però non sanno che fuori è appostato un furgone operativo attrezzato che li sta sorvegliando dove ci sono il capitano Ultimo, Ombra e Solo.

Ma mentre stanno parlando degli uomini in passamontagna arrivano e compiono una strage e uno si salva e Ultimo assiste al tutto senza poter far niente perché la porta del furgone era bloccata.

Intanto un pentito fa sapere al generale Trani, grande amico di Ultimo, che i corleonesi stanno per preparare un piano per uccidere Ultimo per vendicarsi dell'arresto di Partanna (arrestato da lui due anni prima) e che per motivi di sicurezza il gruppo verrà sciolto. Ultimo è molto arrabbiato ma accetta. Ha una riunione col generale Trani, che gli confida di essere stato promosso di Grado e di avere solo 30 giorni per arrestare gli assassini e che le indagini sono segrete.

Si scopre intanto che la morte dei camorristi al ristorante e Pagano si è ucciso nella sua macchina sono la famiglia mafiosa dei "Catalano", il cui capo Rocco vuole quel carico per diventare il capo di Cosa Nostra.

Dopo sorvegliamenti, perquisizioni segrete notturne, arresti e problemi, Ultimo e il suo gruppo arrestano Catalano e il suo clan e sequestra anche il carico di droga che era arrivato al porto di Fiumicino.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione