Ultimatum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Ultimatum (disambigua).

Per ultimatum (termine latino, adattato raramente in ultimato[1]), nel diritto internazionale, si intende l'intimazione attraverso la quale uno Stato comunica ad un altro le proprie ultime proposte e le proprie condizioni irrevocabili, respinte le quali si minaccia di rompere i negoziati o di ricorrere alla forza. Al di fuori del diritto internazionale, questo termine indica una proposta o un invito oltremodo perentorio, che non ammette obiezioni, ripensamenti o rifiuti, se non a prezzo di gravi conseguenze. Deriva dal latino ultimus che significa "estremo", "ultimo".

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]