Ulcera di Cushing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Ulcera di Cushing
Specialitàgastroenterologia
Classificazione e risorse esterne (EN)

L'ulcera di Cushing è un'ulcera gastrica causata da un'elevata pressione intracranica. È chiamata anche sindrome di Rokitansky-Cushing. Oltre allo stomaco, l'ulcera può svilupparsi anche nella parte prossimale del duodeno e nella parte distale dell'esofago.[1]

Prende il nome dal chirurgo statunitense Harvey Cushing.[2][3]

Cause[modifica | modifica wikitesto]

Una possibile spiegazione della formazione dell'ulcera di Cushing è l'aumento di secrezione di succo gastrico dovuto alla stimolazione dei nuclei vagali causata da un aumento della pressione intracranica. Il nervo vago rilascia l'acetilcolina, che stimola il recettore M3 sulla cellula parietale e stimola a sua volta la pompa di idrogeno potassio ATPasi che aumenta la secrezione di succo gastrico.

Può essere anche la diretta reazione al riflesso di Cushing.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Walsh TJ, Raine T, Chamberlin WH, Rice CL, Occult duodenal perforation complicating cerebral infarction: new problems in diagnosis of Cushing's ulcer, in Am. J. Gastroenterol., vol. 77, nº 9, settembre 1982, pp. 608–10, PMID 7114024.
  2. ^ (EN) Ole Daniel Enersen, Ulcera di Cushing, Who Named It?.
  3. ^ H. Cushing. Peptic ulcer and the interbrain. Surg Obst, 1932, 55: 1-34.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Ulcera di Cushing, su msd-italia.it. URL consultato il 6 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2014).
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina