Ugo Sansonetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ugo Sansonetti
Nazionalità Italia Italia
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Velocità, 400 m, 800 m
Categoria Master indoor
Società A.S.D. Romatletica
Palmarès
Mondiali master[1] 3 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 6 novembre 2011

Ugo Sansonetti, soprannominato Matusalesto (Roma, 10 gennaio 1919), è uno scrittore e atleta italiano, più volte campione mondiale nella categoria master di atletica leggera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nato a Roma,[2] il 10 gennaio 1919, figlio dell'ammiraglio Luigi Sansonetti. Vive a Roma, ha dieci figli, 26 nipoti e 10 bisnipoti,[3] una laurea in giurisprudenza ed è stato pioniere ed ufficiale di cavalleria.[4]

È cittadino onorario della Costa Rica, dove ha diretto un'azienda di colonizzazione agricola negli anni cinquanta.[5] Negli anni settanta ha diretto e contribuito a risollevare l'industria europea di surgelati che sarebbe poi diventata la Findus.[2]

Nel 1991 viene nominato Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana mentre nel 2006 riceve la Stella al merito del lavoro.

È stato testimonial pubblicitario per la Coca-Cola.[6] Attribuisce al latte la propria longevità.[7]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Da sempre appassionato di sport, a partire dagli anni novanta si dedica professionalmente all'atletica leggera, vincendo oltre 70 medaglie, di cui 42 d'oro.[2] È l'atleta italiano che ha vinto più titoli agli Europei master indoor di atletica, con 13 medaglie d'oro.[8]

Nel 2002 stabilisce il record del mondo master nei 200 metri indoor.[9][10]

Nel 2009, in occasione dei campionati italiani master, ha ritoccato il record del mondo degli 800 metri MM90 migliorandolo a 4'28"07 (vittoria con la quale colleziona un poker di medaglie d'oro ai campionati: 100-200-300-400).

Successivamente, ai campionati mondiali master vince i 100 metri con il tempo di 17"82, sfiorando l'attuale record del mondo (17"80); il giorno seguente Sansonetti conquista il suo secondo oro, nei 200 metri, ma la più grande soddisfazione, arriva dai 400 metri piani dove, oltre al metallo più prezioso conquista anche il record del mondo (migliorandolo di ben tre secondi) in 1'35"04. Nel 2010 stabilisce il record mondiale nei 60 metri indoor (11"38). A 93 anni si ritira per un infortunio ma dopo essersi ripreso continuò a fare sport iniziando a praticare il nuoto.

Primo ultraottantenne a gravità zero[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 all'età di 86 anni Sansonetti ha partecipato al progetto SpaceLand,[11] un volo in assenza di peso su un Boeing 727-200. Partito da Bordeaux, è stato il primo volo parabolico ad ospitare comuni cittadini, nonché il primo a portare a bordo un ultraottantenne.[7][12]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Autore:
    • Coto Brus, là dove gli alberi sorreggevano il cielo, Scorpione, 2000. ISBN 9788880990918
    • Non fermarsi mai! Per conservare la giovinezza fino agli 80 anni e oltre, Società Stampa Sportiva, 2003. ISBN 9788883130816
    • SMS. Messaggi alle nuove generazioni, Firenze, MEF L'Autore Libri Firenze, 2008. ISBN 9788851716653
  • Curatore:
    • Introduzione a: Herzel G. Weizmann, Emigranti alla conquista della foresta. Una colonizzazione promossa da italiani in Costa Rica: San Vito de Java, FrancoAngeli, 1985. ISBN 9788820448486

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Su proposta della Presidenza del Consiglio dei ministri»
— 27 dicembre 1991[13]
Stella al merito del lavoro - nastrino per uniforme ordinaria Stella al merito del lavoro
— 2006[14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lahti, day-9: pioggia d'oro dai 400. Sansonetti, Felicetti e Saraceni - Ciceri oro nel triplo, web-atletica, 10 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  2. ^ a b c Felice Alborghetti, Tutti i record di Matusalesto (PDF), Stadium on line N.1/2, Centro Sportivo Italiano, gennaio/febbraio 2009.
  3. ^ (ES) M. J. Silvano, El atleta de la chispa de la vida, diariosur.es.
  4. ^ A 85 anni volerà in assenza di gravità con spaceland, comunicati.net, 12 novembre 2004. (Nota: l'articolo è del 2004, il volo è stato poi effettuato l'anno successivo, all'età di 86 anni, non 85).
  5. ^ Ugo Sansonetti: SMS Messaggi alle nuove generazioni, firenzelibri.com. URL consultato il 24 aprile 2009 (archiviato dall'url originale l'8 aprile 2009).
  6. ^ (ES) Miguel Cifuentes, El atleta octogenario, tiempodehoy.com, 10 luglio 2006.
  7. ^ a b Elisir di lunga vita. Per lui è il latte fresco, in Altroconsumo N.225, Milano, Altroconsumo Edizioni, aprile 2009, p.51
  8. ^ Atletica, un novantenne romano il campione indoor[collegamento interrotto], IlTempo.it, 30 marzo 2009.
  9. ^ Mondo Master: Un record mondiale sfuggito: Ugo Sansonetti nella storia, webatletica.it, 2 marzo 2009.
  10. ^ Ugo Sansonetti stabilisce il nuovo record del mondo nei 200 metri indoor[collegamento interrotto], FIDAL Lazio, 4 marzo 2009.
  11. ^ (EN) Sito ufficiale del progetto SpaceLand, SpaceLand.it.
  12. ^ Zero-G, in aereo a gravità zero, ali-valdobbiadene.it, 25 febbraio 2005 (archiviato dall'url originale il 30 marzo 2012).
  13. ^ Dettaglio decorato, Quirinale.it.
  14. ^ Dettaglio decorato, Quirinale.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]