UVB-76

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UVB-76
Lingua russo
Frequenze 4625 e 6998 kHz
Data di lancio 1973
Editore non identificato
Canali gemellati The Pip, The Squeaky wheel
Una breve registrazione di una trasmissione di UVB-76 ascoltata nel sud della Finlandia nel 2002, 860 km lontano dal sito di trasmissione.
Mappa del territorio dove è collocata la vecchia base della stazione
UVB-76 vista all'analizzatore di spettro

UVB-76, conosciuta anche come "The Buzzer", è il soprannome dato da radioamatori e ascoltatori di onde corte a una misteriosa stazione radio.

La stazione abitualmente trasmette un breve e monotono ronzio (Ascolta[?·info]), ripetuto 25 volte al minuto, senza sosta.[1] Nella storia della stazione, in alcune saltuarie occasioni, il suono si interrompe lasciando il posto a messaggi vocali cifrati in russo.[2] La prima trasmissione sembra essere stata nel 1973.[3][4]

Nome e caratteristiche della stazione[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è soprannominata dai radioascoltatori di tutto il mondo "The Buzzer", mentre quelli russi sono soliti chiamarla "жужжалка" (žužžalka), "il brusio".[5] Il nome ufficiale della stazione è sconosciuto, sebbene alcuni messaggi vocali trasmessi abbiano fatto intuire un possibile callsign. Fino a settembre 2010 la stazione si autoidentificava come UVB-76 (cirillico: УВБ-76), anche se è possibile che l'identificativo corretto fosse UZB-76 (cirillico: УЗБ-76) e che la Ze (З) fosse in realtà stata male interpretata come una Ve (В). Da settembre 2010 il sito di trasmissione è stato spostato e il callsign da quel momento utilizzato all'interno dei messaggi vocali è stato MDZhB (cirillico: МДЖБ). Dalla fine del 2015 il nuovo callsign utilizzato è ZhUOS (cirillico: ЖУОЗ), pronunciato "Zhenya, Ulyana, Olga, Zinaida".

La trasmissione è in AM e in modulazione a banda laterale singola con soppressione della banda inferiore (USB) (o anche quella inferiore) sulle frequenze 4.625 kHz e dal 2015 anche a 6.998 kHz.[1]

Il suono trasmesso consiste in un ronzio simile a quello di un sonar, dalla durata di 1,2 secondi, con pause di 1 - 1,3 secondi circa, ripetuto dalle 21 alle 34 volte al minuto.[1][6] Fino a novembre 2010 ogni ronzio aveva una durata minore, di circa 0,8 secondi.[7]

Messaggi vocali[modifica | modifica wikitesto]

In alcune rare occasioni, il ronzio si interrompe e cede il posto a brevi messaggi vocali. Questi messaggi sono trasmessi in russo, seguono uno schema pressoché sempre uguale e comprendono solitamente sequenze di numeri e nomi propri di persone.[1][6][7][8][9] [10] [11]

Ecco alcuni esempi di messaggi vocali: