USS New Orleans (CA-32)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
USS New Orleans
L'incrociatore USS New Orleans (CA-32) in accostata
L'incrociatore USS New Orleans (CA-32) in accostata
Descrizione generale
US flag 48 stars.svg
Tipo incrociatore
Classe New Orleans
Proprietario/a United States Navy
Costruttori New York Navy Yard
Impostata 14 marzo 1931
Varata 12 aprile 1933
Entrata in servizio 15 febbraio 1934
Radiata 10 febbraio 1947
Destino finale demolita nel 1959
Caratteristiche generali
Dislocamento 11300 (12411 a pieno carico)
Lunghezza 179,3 m
Larghezza globale:18,8 m
Pescaggio 5,9 m
Propulsione 8 caldaie Babcock & Wilcox
  • turbine ad ingranaggi Parsons/Westinghouse
  • 4 eliche
  • 107,000 shp
Velocità 37,6 nodi  (60,6 km/h)
Equipaggio 621 ufficiali e marinai (tempo di pace)
Armamento
Armamento 9 cannoni da 8" (203 mm)/55 , 8 cannoni da 5" (127 mm)/25, 8 mitragliere calibro 0.50"[1]
Mezzi aerei 2 idrovolanti Curtiss SOC Seagull

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

La USS New Orleans (CA-32), inizialmente classificato come CL-32, fu un incrociatore pesante della classe New Orleans, costruito dopo il trattato di Washington, e quindi che nei progetti rientrava nei limiti delle 10.000 tonnellate. In realtà il suo dislocamento fu maggiore, ma questa classe si dimostrò molto ben bilanciata nelle sue caratteristiche.

Costruzione[modifica | modifica sorgente]

Servizio[modifica | modifica sorgente]

Il periodo tra le guerre[modifica | modifica sorgente]

La seconda guerra mondiale[modifica | modifica sorgente]

Era a Pearl Harbor il giorno dell'attacco ormeggiata in riparazione e priva di energia elettrica, e fu tra le navi che risposero al fuoco degli aerei giapponesi con le armi leggere di bordo, compresi fucili e pistole. Una volta aperte le armerie, i cui lucchetto dovettero essere forzati perché non si trovavano le chiavi, iniziò anche il tiro con i cannoni da 127mm che però, vista la mancanza di energia, dovettero essere caricati e brandeggiati manualmente.

Partecipò tra l'altro alla battaglia di Tassafaronga, un episodio della campagna di Guadalcanal, dove fu colpita da un siluro immediatamente dopo che la nave che la precedeva in formazione, l'incrociatore Minneapolis era stato colpito anch'esso da due siluri, ma venne salvata. Nel corso della battaglia una forza navale statunitense di cinque incrociatori e quattro cacciatorpediniere al comando del contrammiraglio Carleton H. Wright tentò di attaccare di sorpresa e distruggere una forza navale giapponese di otto cacciatorpediniere, al comando del contrammiraglio Raizo Tanaka. Le navi di Tanaka stavano tentando di portare rifornimenti alimentari alle forze terrestri giapponesi sull'isola di Guadalcanal.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

La nave fu insignita di diciassette battle star per il suo servizio durante la guerra.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ CA-32 New Orleans

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Fahey, James C., "The Ships and Aircraft of the U.S. Fleet", Two-Ocean Fleet Edition, Ships and Aircraft, 1941.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]