UEFA Champions League 2019-2020 (spareggi)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UEFA Champions League 2019-2020 - Spareggi
UEFA Champions League 2019-2020 - Play-offs
Competizione UEFA Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore UEFA
Date dal 20 agosto 2019
al 28 agosto 2019
Partecipanti 12
Formula 1 turno a eliminazione diretta
Statistiche
Miglior marcatore Marocco Youssef El-Arabi
Serbia Lazar Ranđelović
Belgio Hans Vanaken (2)
Incontri disputati 12
Gol segnati 25 (2,08 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg UCL 2018-2019 PO

Gli spareggi della UEFA Champions League 2019-2020 si sono disputati tra il 20 e il 28 agosto 2019. Hanno partecipato a questa fase della competizione 12 club: 6 di essi si sono qualificati alla successiva fase a gironi, composta da 32 squadre.[1]

Date[modifica | modifica wikitesto]

Fase Sorteggio Andata Ritorno
Spareggi 5 agosto 2019, ore 12:00 CEST[2]
(Nyon)
20-21 agosto 2019 27-28 agosto 2019

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
I club vincitori avanzano alla fase a gironi
I club eliminati partecipano alla fase a gironi della UEFA Europa League
Squadre Coeff
Campioni
Paesi Bassi Ajax 70.500
Romania CFR Cluj 31.000
Serbia Stella Rossa 31.000
Croazia Dinamo Zagabria 29.500
Svizzera Young Boys 27.500
Cipro APOEL 25.500
Rep. Ceca Slavia Praga 21.500
Norvegia Rosenborg 18.500
Squadre Coeff
Piazzate
Russia Krasnodar 93.000
Belgio Club Bruges 65.000
Austria LASK Linz 54.500
Grecia Olympiakos 44.000

Sorteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio è stato effettuato il 5 agosto 2019. Le squadre sono state suddivise in due urne ("teste di serie" e "non teste di serie") in base al loro coefficiente UEFA; la squadra sorteggiata per prima gioca l'andata in casa. Le squadre provenienti da Ucraina e Russia non potevano essere sorteggiate insieme e, per evitare una situazione simile, le quattro squadre sono state divise in due accoppiamenti prima del sorteggio.

Teste di serie Coeff Non teste di serie Coeff
Campioni
Paesi Bassi Ajax 70.500 Svizzera Young Boys 27.500
Romania CFR Cluj 31.000 Cipro APOEL 25.500
Serbia Stella Rossa 31.000 Rep. Ceca Slavia Praga 21.500
Croazia Dinamo Zagabria 29.500 Norvegia Rosenborg 18.500
Piazzate
Russia Krasnodar 93.000 Austria LASK Linz 54.500
Belgio Club Bruges 65.000 Grecia Olympiakos 44.000

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Campioni
Dinamo Zagabria Croazia 3 - 1 Norvegia Rosenborg 2 - 0 1 - 1
CFR Cluj Romania 0 - 2 Rep. Ceca Slavia Praga 0 - 1 0 - 1
Young Boys Svizzera 3 - 3 (gfc) Serbia Stella Rossa 2 - 2 1 - 1
APOEL Cipro 0 - 2 Paesi Bassi Ajax 0 - 0 0 - 2
Piazzate
LASK Linz Austria 1 - 3 Belgio Club Bruges 0 - 1 1 - 2
Olympiakos Grecia 6 - 1 Russia Krasnodar 4 - 0 2 - 1

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Nicosia
20 agosto 2019, ore 21:00 CEST
APOEL0 – 0
referto
AjaxGSP (14 549[3] spett.)
Arbitro: Spagna Antonio Mateu Lahoz

Cluj-Napoca
20 agosto 2019, ore 21:00 CEST
CFR Cluj0 – 1
referto
Slavia PragaStadionul Dr. Constantin Rădulescu (15 196[4] spett.)
Arbitro: Turchia Cüneyt Çakır

Berna
21 agosto 2019, ore 21:00 CEST
Young Boys2 – 2
referto
Stella RossaStade de Suisse (26 375[5] spett.)
Arbitro: Paesi Bassi Danny Makkelie

Zagabria
21 agosto 2019, ore 21:00 CEST
Dinamo Zagabria2 – 0
referto
RosenborgStadion Maksimir (23 859[6] spett.)
Arbitro: Italia Daniele Orsato

Piazzate[modifica | modifica wikitesto]

Linz
20 agosto 2019, ore 21:00 CEST
LASK Linz0 – 1
referto
Club BrugesLinzer (12 637[7] spett.)
Arbitro: Polonia Szymon Marciniak

Il Pireo
21 agosto 2019, ore 21:00 CEST
Olympiakos4 – 0
referto
KrasnodarStadio Geōrgios Karaiskakīs (29 132[8] spett.)
Arbitro: Spagna Carlos del Cerro Grande

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Belgrado
27 agosto 2019, ore 21:00 CEST
Stella Rossa1 – 1
referto
Young BoysStadion Rajko Mitić (47 487[9] spett.)
Arbitro: Inghilterra Anthony Taylor

Trondheim
27 agosto 2019, ore 21:00 CEST
Rosenborg1 – 1
referto
Dinamo ZagabriaLerkendal Stadion (18 173[10] spett.)
Arbitro: Romania Ovidiu Hațegan

Amsterdam
28 agosto 2019, ore 21:00 CEST
Ajax2 – 0
referto
APOELJohan Cruijff ArenA (51 645[11] spett.)
Arbitro: Germania Felix Zwayer

Praga
28 agosto 2019, ore 21:00 CEST
Slavia Praga1 – 0
referto
CFR ClujEden Aréna (18 562[12] spett.)
Arbitro: Italia Gianluca Rocchi

Piazzate[modifica | modifica wikitesto]

Krasnodar
27 agosto 2019, ore 21:00 CEST
Krasnodar1 – 2
referto
OlympiakosStadium Krasnodar (34 627[13] spett.)
Arbitro: Slovenia Damir Skomina

Bruges
28 agosto 2019, ore 21:00 CEST
Club Bruges2 – 1
referto
LASK LinzJan Breydelstadion (25 319[14] spett.)
Arbitro: Germania Felix Brych

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Regulations of the UEFA Champions League 2018-21 cycle - 2019/20 season (PDF), UEFA.com, 3 giugno 2019. URL consultato il 26 agosto 2018.
  2. ^ Sorteggio spareggi di UEFA Champions League, UEFA.com. URL consultato il 5 agosto 2019.
  3. ^ (EN) APOEL FC-AFC Ajax (PDF), UEFA.com, 20 agosto 2019. URL consultato il 20 agosto 2019.
  4. ^ (EN) CFR Cluj-SK Slavia Praha (PDF), UEFA.com, 20 agosto 2019. URL consultato il 20 agosto 2019.
  5. ^ (EN) BSC Young Boys-FK Crvena zvezda (PDF), UEFA.com, 21 agosto 2019. URL consultato il 21 agosto 2019.
  6. ^ (EN) GNK Dinamo-Rosenborg BK (PDF), UEFA.com, 21 agosto 2019. URL consultato il 21 agosto 2019.
  7. ^ (EN) LASK-Club Brugge (PDF), UEFA.com, 20 agosto 2019. URL consultato il 20 agosto 2019.
  8. ^ (EN) Olympiacos FC-FC Krasnodar (PDF), UEFA.com, 21 agosto 2019. URL consultato il 21 agosto 2019.
  9. ^ (EN) FK Crvena zvezda-BSC Young Boys (PDF), UEFA.com, 27 agosto 2019. URL consultato il 27 agosto 2019.
  10. ^ (EN) Rosenborg BK-GNK Dinamo (PDF), UEFA.com, 27 agosto 2019. URL consultato il 27 agosto 2019.
  11. ^ (EN) AFC Ajax-APOEL FC (PDF), UEFA.com, 28 agosto 2019. URL consultato il 28 agosto 2019.
  12. ^ (EN) SK Slavia Praha-CFR Cluj (PDF), UEFA.com, 28 agosto 2019. URL consultato il 28 agosto 2019.
  13. ^ (EN) FC Krasnodar-Olympiacos FC (PDF), UEFA.com, 27 agosto 2019. URL consultato il 27 agosto 2019.
  14. ^ (EN) Club Brugge-LASK (PDF), UEFA.com, 28 agosto 2019. URL consultato il 28 agosto 2019.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio