Tutto da rifare pover'uomo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tutto da rifare pover'uomo
PaeseItalia
Anno1960
Formatominiserie TV
Generedrammatico
Puntate5
Durata300 min
Lingua originaleitaliano
Dati tecniciB/N
rapporto: 4:3
Crediti
RegiaEros Macchi
SoggettoHans Fallada (romanzo)
SceneggiaturaAmos Bottazzi, Marcello Ciorciolini
Interpreti e personaggi
Casa di produzioneRai - Radiotelevisione Italiana
Prima visione
Dal25 dicembre 1960
Al22 gennaio 1961
Rete televisivaProgramma Nazionale

Tutto da rifare pover'uomo è uno sceneggiato televisivo prodotto dalla RAI e andato in onda in quattro puntate fra la fine del 1960 e il gennaio del 1961.[1]

La prima puntata fu trasmessa nel prime time della sera di Natale, che cadeva di domenica, e l'ultima il 22 gennaio seguente.

Dal romanzo di Fallada[modifica | modifica wikitesto]

La fiction era tratto dal romanzo di Hans Fallada E adesso, pover'uomo? (titolo originale Kleiner Mann, was nun?), scritto nel 1932 e, adattata per il piccolo schermo da Amos Bottazzi e Marcello Ciorciolini, era diretta da Eros Macchi.

Soggetto[modifica | modifica wikitesto]

Ambientata negli anni venti la vicenda ruota, come nel romanzo, intorno al protagonista, Hans, esemplare della borghesia onesta e laboriosa, che viene avvinto nelle spirali della miseria a causa della grave crisi economica in cui versa il suo paese.

Attraverso le vicissitudini di cui è involontario protagonista viene definito un lucido ritratto della società tedesca del tempo.

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

La sigla musicale della fiction - Ballata dell'uomo ricco - era cantata da Cristina Jorio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vedi: [1] Rai Teche

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]