Tutto a posto e niente in ordine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tutto a posto e niente in ordine
Paese di produzioneItalia
Anno1974
Durata110 minuti
Generecommedia, drammatico
RegiaLina Wertmüller
SoggettoLina Wertmuller
SceneggiaturaLina Wertmuller
ProduttoreEuro International Film
Distribuzione (Italia)Euro International Film, Dynit
FotografiaGiuseppe Rotunno
MontaggioFranco Fraticelli
MusichePiero Piccioni
ScenografiaGianni Quaranta
Interpreti e personaggi

Tutto a posto e niente in ordine è un film del 1974 scritto e diretto da Lina Wertmüller.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un gruppo di immigrati meridionali è costretto alla coabitazione in una casa di ringhiera a Milano, dividendosi le spese. Gino, dopo vari sforzi per cercare un lavoro onesto, si dà alla malavita. Carletto diventa cuoco, Biky e Adelina fanno le cameriere, Isotta finisce invece su un marciapiede. Sante, un siciliano, in breve diventa padre di sette figli e finisce in carcere, implicato in un tentativo criminoso al quale è peraltro estraneo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato a Milano; molte scene sono state girate nel palazzo di via Gustavo Fara 33, tuttora esistente.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora è stata composta da Piero Piccioni e pubblicata da Beat Records Company nel 1974 in LP con numero di catalogo LPF 027. In seguito è stata ristampata in Italia e Giappone in LP e CD a partire dal 1993.[2] Il brano più noto della colonna sonora, Traffic Boom, è stato inoltre incluso nella compilation Beat at Cinecittà - Volume 1[3] e ripreso dalla colonna sonora del film Il grande Lebowski, nel 1998[4].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Via Gustavo Fara 33 - Tutto a posto e niente in ordine, su Squadra Volante Ligera - Il cinema italiano.
  2. ^ (EN) Piero Piccioni - Tutto a posto e niente in ordine, su Discogs, Zink Media. URL consultato il 5 febbraio 2017.
  3. ^ (EN) Various – Beat At Cinecittà Volume 1, su Discogs, Zink Media. URL consultato il 5 febbraio 2017.
  4. ^ (EN) Various – The Big Lebowski (Original Motion Picture Soundtrack), su Discogs, Zink Media. URL consultato il 5 febbraio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema