Tutti in campo con Lotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ashita tenki ni naare
あした天気になあれ
Generespokon
Manga
AutoreTetsuya Chiba
EditoreKōdansha
RivistaWeekly Shōnen Magazine
Targetshōnen
1ª edizionegennaio 1981 – maggio 1991
Tankōbon58 (completa)
Volumi it.inedito
Serie TV anime
Tutti in campo con Lotti
RegiaHiroyoshi Mitsunobu
Composizione serieKeiji Terui, Saburo Ebinuma, Noboru Shiroyama
Char. designMamoru Kanazawa
MusicheTatsushi Umegaki
StudioTsuchida Production
ReteFuji TV
1ª TV6 ottobre 1984 – 27 settembre 1985
Episodi47 (completa)
Rapporto4:3
Durata ep.24 min
Rete it.Italia 1
1ª TV it.luglio 1988
Episodi it.47 (completa)
Durata ep. it.24 min
Studio dopp. it.Doppler Cinematografica
Dir. dopp. it.Mauro Bosco

«SPA-GHE-TTI!»

(Frase portafortuna di Lotti.)

Tutti in campo con Lotti (あした天気になあれ Ashita tenki ni naare?, lett. "Speriamo che domani sia sereno") è un anime giapponese prodotto nel 1984, diretto da Hiroyoshi Mitsunobu ed ispirato all'omonimo manga di Tetsuya Chiba che ha per protagonista Lotti, un giovane giocatore di golf.

In Giappone i 47 episodi di cui si compone la serie sono stati trasmessi fra l'ottobre del 1984 ed il settembre del 1985, mentre in Italia l'anime è stato trasmesso da Italia 1 a partire dal luglio 1988 e riproposto fino agli anni novanta, in replica da Italia Teen Television dal maggio 2004.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista Lotti

Episodi 1-4[modifica | modifica wikitesto]

Lotti è un adolescente giapponese dall'animo gentile e un po' ingenuo, ma con una situazione familiare non molto serena; suo padre, un camionista, è morto in un incidente e sua madre, che gestisce un piccolo ristorante, fa molta fatica a provvedere ai fabbisogni di Lotti e dei suoi tre fratelli minori. Lotti, che già svolge dei lavoretti part-time per portare a casa un po' di soldi, vorrebbe lasciare la scuola per dedicarsi interamente al lavoro e alla famiglia, ma sua madre è fermamente contraria, ed insiste perché il figlio arrivi quanto prima a crearsi una solida posizione.

Tra i vari lavori di Lotti c'è anche il servire bibite calde e spuntini a ricchi manager e uomini d'azienda che la mattina presto si allenano nel locale campo da golf prima di recarsi al lavoro. Un giorno il ragazzo, provocato da uno di questi signorotti presuntuosi, accetta una scommessa: riuscire a spedire la pallina a oltre centotrenta metri di distanza nonostante non abbia mai giocato a golf prima d'ora. Da quel momento Lotti capisce quale sia il suo vero destino, ovvero giocare a golf, con la speranza di poter anche aiutare la famiglia in futuro grazie ai cospicui premi in denaro dei tornei.

Per sua fortuna il suo talento è stato notato da varie persone tra cui il direttore del club Gervaso (padre della sua amica e compagna di scuola Taky) e Kenton, famoso ex campione che lo prende sotto la sua ala protettrice e lo allena per farlo crescere nel golf. Lotti dal canto suo ci mette tutto sé stesso lavorando part time al club per poter avere in cambio la possibilità di allenarsi gratuitamente (la madre non sarebbe riuscita a pagargli una regolare iscrizione). In tutto ciò viene sempre incoraggiato dalla compagna di scuola Taky, che dimostra molto interesse per lui come giocatore e come persona (anche se solo in modo platonico).

Dopo qualche tempo Kenton propone a Lotti di giocare una partita in coppia contro il signor Orso e sua nipote Pamela. La posta in gioco è una somma di denaro da pagare in caso di sconfitta (che verrebbe messa a disposizione da Kenton) oppure in caso di vittoria un set di mazze da golf e accessori. Lotti si impegna al massimo perché si rende conto di avere un’occasione unica per dotarsi di un'attrezzatura completa senza spendere nulla e quindi praticare il golf senza dover pesare sulle ristrette finanze della madre. Dopo un’accanita battaglia in cui gli avversari li ostacolano al limite del regolamento, Lotti e Kenton vincono e guadagnano anche rispetto e stima da parte degli avversari.

Episodi 5-18[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni giorni dopo, a scuola durante l’intervallo, dei compagni appartenenti al club di golf chiedono a Lotti di partecipare con loro ad un torneo tra studenti di vari istituti: alcuni membri della squadra originaria si sono ammalati quindi hanno bisogno di un buon giocatore per sperare di vincere. Dopo un iniziale rifiuto, Lotti si unisce al gruppo e inizia a fare da allenatore a tutti per arrivare al torneo al massimo della forma. Quando uno dei ragazzi, Max, mostra di avere difficoltà a coordinare il movimento dello swing, Taky gli suggerisce di usare una “parola magica”. Max sceglie “spaghetti”, il suo piatto preferito, e Lotti approva visto che piacciono anche a lui. Sillabare la parola per scandire la varie fasi dello swing aiuta i ragazzi ad eseguire un movimento perfetto.

Inizia il torneo e Lotti si trova nel gruppo dei migliori giocatori degli altri istituti, tra cui Jessie, Rudy e Reginald, quest’ultimo vincitore del torneo l’anno precedente. L’avvio di Lotti è buono ma purtroppo in seguito perde molti punti a causa di vari problemi, tra cui un calo di forze dovuto alla mancata colazione a cui Taky cerca di porre rimedio portandogli alcuni panini direttamente sul campo. Dopo la pausa per il pranzo rimane invece vittima di un malessere per aver mangiato troppo, che viene risolto da un’erba digestiva datagli dal signor Kenton. Lotti riesce poi a rimontare in modo clamoroso grazie anche al metodo che usa per coordinarsi perfettamente al momento del tiro: la parola “spa-ghet-ti” sillabata durante lo swing diventa per lui una sorta di marchio di fabbrica. Alla fine Lotti riesce a battere Reginald che sportivamente riconosce il valore dell'avversario (dopo averlo considerato un presuntuoso per buona parte della partita).

Episodi 19-26[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la vittoria Lotti continua ad allenarsi per migliorare e un giorno il signor Kenton gli propone una sfida molto particolare: dovrà giocare contro Drake, il responsabile delle ammissioni alla scuola di formazione per giocatori professionisti. Se gli farà una buona impressione verrà iscritto alla prova di ammissione anche se giovanissimo, e raccomandato come caso speciale. Nel corso della partita Lotti gioca un golf aggressivo per impressionare l’avversario e alla fine Drake lo raccomanda, anche grazie alla fiducia che nutre per Kenton.

Il giorno del torneo Lotti conosce subito Collins, uno dei ragazzi che giocherà nel suo gruppo. Anche lui sta cercando di essere ammesso alla scuola ed è al quinto tentativo. Gli altri due giocatori con loro sono Buster e Johnny, già studenti semi-professionisti in cerca della promozione al corso da PRO. Fin dall'inizio Buster prende di mira Lotti provocandolo, criticandolo continuamente e usando stratagemmi poco sportivi per farlo agitare e sbagliare: finge di starnutire o fa cadere le sue mazze al momento del tiro dell’avversario oppure si posiziona in modo che la sua ombra sia sempre in vicinanza della palla. Non per niente viene chiamato "il killer del golf" perché con i suoi modi ha scoraggiato tanti aspiranti studenti della scuola.

Lotti non riesce a resistere e cede alle provocazioni, commette errori e si fa mettere in soggezione, finendo per crollare ad un punteggio di +10 rispetto al par, rischiando di mancare l'obiettivo. Quando Johnny domanda a Buster in privato per quale motivo sia così crudele, lui gli risponde che in realtà è stato Kenton a chiedergli di essere ancora più cattivo del solito in modo da addestrare il suo pupillo a resistere a qualunque pressione e scorrettezza.

Dopo la crisi iniziale Lotti ritrova la concentrazione, mette in seria difficoltà l'avversario provocandolo con i suoi stessi metodi e alla fine esce vittorioso, guadagnando l'ammissione alla scuola insieme a Collins, che ha approfittato della situazione per poter giocare con calma al suo ritmo senza essere disturbato da Buster.

Episodi 27-30[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il primo corso Lotti è ammesso al torneo per semi-professionisti. Se arriverà tra i primi 3 sarà ammesso al secondo corso, quello per i PRO. Nel torneo si trova in gruppo con Victor e Sammy due esperti e forti giocatori: Victor è addirittura il favorito del torneo. Lotti inizialmente è in difficoltà e con un punteggio di +6 rispetto al par è solo ventitreesimo in classifica, ma grazie al suo impegno e alla sua volontà di non arrendersi riesce a rimontare, complice anche un cedimento di nervi di Victor. A quel punto Lotti lo aiuta insegnandogli un piccolo trucco per tenere sotto controllo la tensione, facendolo tornare in forma (e attirandosi le ire di Sammy, che non ritiene si debba aiutare il favorito).

La partita rimane quindi indecisa fino all'ultima buca dove con un finale al cardiopalma vince Victor con un punteggio di -8, mentre Lotti a causa di alcuni errori arriva secondo a -5, a pari-merito con Sammy. La sua delusione è grande ma viene subito spazzata via dalla felicità per l'ammissione al corso da Professionista.

Episodi 31-43[modifica | modifica wikitesto]

Lotti grazie anche all'interessamento del signor Kenton viene mandato in anticipo al Sennari Golf Club a studiare il percorso e ad allenarsi in previsione del torneo che permetterà di essere ammessi al Circuito Professionistico. Lì conosce il collega Carl, un ragazzo molto gentile che si allena con lui e studia minuziosamente il campo per ricavarne una precisa planimetria. Lotti rimane impressionato da questa attività e decide di fare lo stesso in modo da avere degli appunti strategici utili durante la gara.

Al torneo partecipa anche Hans, che si presenta come il quarto classificato del torneo in cui Lotti è arrivato secondo: a suo dire il secondo posto gli è stato sottratto solo grazie ad una fortuna sfacciata e per questo motivo odia profondamente Lotti. A questo punto gli altri giocatori lo mettono in guardia perché Hans è famoso per essere disposto a tutto pur di vincere.

La gara inizia e il primo giorno Lotti si trova in gruppo con Carl, Ugo e Hans. Quest'ultimo inizia subito a sabotargli il gioco, spostando la sua pallina in punti sfavorevoli prima che gli altri vedano dove è arrivata dopo il tiro. Lotti si vendica con azioni di disturbo e ne nasce una disputa davanti al Commissario di Percorso che ammonisce entrambi e fa capire ad Hans che se continua potrebbe essere squalificato visto che ha dei precedenti per gioco scorretto.

Quando sembra tutto tornato alla normalità Lotti scopre a sorpresa (grazie alla testimonianza di altri giocatori) che uno dei sabotaggi di Hans non era tale, la pallina era in realtà rimbalzata su un ostacolo: mortificato di avere avanzato un'accusa ingiusta, Lotti decide di ritirarsi dal torneo.

È lo stesso Hans, incitato dagli altri, ad andare a fargli cambiare idea dicendogli che le accuse non erano poi così infondate visto che gli aveva effettivamente spostato la pallina in altre occasioni. Grazie a questa rivelazione i due, ora legati da un doppio segreto, si riappacificano e diventano amici, promettendosi di giocare in tranquillità. Entrambi hanno un buon punteggio e sono fiduciosi di rimanere entro il limite imposto per essere ammessi al Circuito Professionistico.

Il giorno successivo Lotti si trova nel gruppo di Victor, contro cui aveva giocato nel torneo precedente, e Sean, un giocatore molto valido. In teoria l'obiettivo finale è solo la qualificazione, ma in breve il torneo diventa una sfida personale e si scatena una competizione serrata. Lotti gradualmente rimonta e costringe Victor a un gioco aggressivo e rischioso per tenere la posizione, ma nonostante questo perde la testa della gara.

Purtroppo all'ultima buca Lotti viene preso dall'agitazione e sbaglia, annullando il suo vantaggio e trovandosi in condizione di fare l'ultimo tiro della partita per arrivare primo a pari merito con Victor, Carl e Sean. La tensione lo porta ad avere le allucinazioni (la buca appare e scompare davanti ai suoi occhi) ma riesce lo stesso a mandare a segno la pallina e terminare a -7 insieme ai tre avversari, vincendo il torneo e diventando un Professionista.

Episodi 44-47[modifica | modifica wikitesto]

Qualche tempo dopo c’è il torneo di Barker Town e Lotti gioca in gruppo con Jordan e Charles Kerouac (campione dell'anno prima). Essendo la sua prima partita da PRO, si agita subito ed è protagonista di un inizio stentato ma riesce comunque a tenere il passo degli altri. Calmatosi passa addirittura in vantaggio sui due esperti avversari e conclude la prima giornata a -6, in testa assieme al campione Valentino, che gioca in un altro gruppo.

Nella seconda giornata dopo essere arrivato al fantastico punteggio di -12 inizia ad accusare dei malesseri e a sbagliare ripetutamente (passando a -7 in una sola buca), per poi accorgersi di avere l'influenza. In breve capisce che la causa di tutto è il raffreddamento patito il giorno precedente, quando era caduto per ben due volte dentro l’acqua dei laghetti, giocando poi con i vestiti bagnati. Nonostante la febbre alta Lotti decide comunque di continuare per non perdere l'opportunità di fare un buon punteggio nel suo primo torneo da Pro.

Nella terza giornata Lotti si trova in gruppo con Carl e Lee Travino, Campione del Mondo in carica. Ripresosi dalla febbre, pian piano recupera punti fino ad arrivare alla buca 16 con un punteggio di -7, contro -9 di Travino e -4 di Carl. A fine giornata Lotti fa un Albatross (punteggio di -3 sul par delle buca) e chiude a -11, Karl a -4, Travino a -11. Travino gli dice che apprezza il suo gioco e lo spirito con cui affronta la sfida, quindi lo invita ad andare giocare un torneo in America con lui in futuro.

L'ultimo giorno Lotti arriva alla diciassettesima buca a -17, Valentino a -18 e Travino a -15. Quest'ultimo si chiama fuori dalla lotta per la vittoria in modo da poter continuare con meno pressione psicologica, infatti gioca molto bene e conclude a -16, Lotti arriva a -18 e Valentino sbagliando l'ultimo colpo chiude a -18 anche lui. Si deve quindi andare ad uno spareggio, costituito da un'ulteriore buca.

Valentino sembra partire svantaggiato a causa di un errore nel primo tiro ma anche Lotti sbaglia, per ben due volte. Col primo errore riporta la situazione in parità, col secondo fa finire la palla nel bunker di sabbia mentre Valentino è in una buona posizione.

Quando tutto sembra ormai perduto, Valentino fallisce il colpo decisivo mentre Lotti, a sorpresa, mette in buca direttamente dal bunker con un colpo da maestro lasciando tutti di stucco e vincendo spareggio e torneo. Dopo avere regalato la pallina vincente a Taky inizia i festeggiamenti e realizza che tutto questo è solo l'inizio, nel suo futuro c’è il torneo degli U.S. Open in America a St. Andrews.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La parola "spaghetti", che Lotti sillaba durante il tiro per migliorare la coordinazione, nell'edizione originale giapponese è “chashumen” che è un tipo di ramen (tagliolini giapponesi) quindi l’adattamento è stato fedele all'originale perché ha mantenuto il concetto di base e il numero di sillabe.
  • Il nome del giocatore Valentino non è frutto dell’adattamento Italiano come nel caso di “Lotti” o “Gervaso”, ma è presente identico nell'edizione originale nipponica. Lo si deduce dal fatto che nelle ultime puntate si può notare sul giubbetto del suo caddie la scritta “Varentino” (con la lettera “R” al posto della “L” a causa della traslitterazione fonetica giapponese, che non prevede quel suono).
  • Alla fine di ogni puntata è presente un piccolo approfondimento a tema golfistico di un paio di minuti che può riguardare la tecnica, le regole, i termini tecnici o aneddoti riguardanti la storia di giocatori o campi da golf famosi. Inspiegabilmente durante la replica di Italia Teen Television del 2004 questi approfondimenti sono stati trasmessi solo fino all'episodio 25.

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio italiano è stato eseguito presso lo studio Doppler Cinematografica sotto la direzione di Mauro Bosco.

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Lotti (Taiyo Mukai) Yoku Shioya Massimiliano Manfredi
Taky Barbara De Bortoli
Sig.Gervaso, il padre di Taky Ugo Bologna
Sammy (Sakamoto) Luciano Roffi
Victor Giorgio Locuratolo
Jessie Alessio Cigliano
Kigu Monica Ward
Reginald (Akira Otaguro) Kazuhiko Inoue Massimo Corizza
Caddy Anna Teresa Eugeni
Jordan Roberto Del Giudice
Carl Andrea Ward
Max Fabrizio Vidale
Rudy Fabrizio Manfredi
Charles Fabrizio Temperini
Buster Luciano Marchitiello
Collins Fabrizio Vidale
Hans Jean Fabrizio Manfredi
Sig. Kenton Mauro Bosco
Narratore Claudio De Davide

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
GiapponeseItaliano
1L'incontro con il golf
「ゴルフとの出会い」 - Gorufu tono deai
6 ottobre 1984
luglio 1988
2Nasce un sogno
「めざせプロゴルファー」 - Mezase purogorufa
13 ottobre 1984
3Prima lezione
「プロゴルファーへの道」 - Purogorufa heno michi
20 ottobre 1984
4La scommessa
「賞品はゴルフセット」 - Shōhin ha gorufu setto
27 ottobre 1984
5La speranza del circolo
「ゴルフ部の期待」 - Gorufu bu no kitai
3 novembre 1984
6La prima gara di Lotti
「初出場!ゴルフ競技」 - Hatsushutsujō! Gorufu kyōgi
10 novembre 1984
7Dov'è finita la pallina?
「消えたゴルフボール」 - Kie ta gorufu bōru
17 novembre 1984
8Un rivale affamato
「ライバルは腹の虫」 - Raibaru ha hara no mushi
24 novembre 1984
9Alta strategia
「ゴルフ部の期待計算されたゴルフ」 - Gorufu bu no kitai keisan sareta gorufu
1º dicembre 1984
10Un osso duro
「牙をむいたライバル」 - Kiba womuita raibaru
8 dicembre 1984
11Sfida a due
「三段グリーンの対決」 - Sandan gurin no taiketsu
15 dicembre 1984
12L'erba miracolosa
「思わぬアクシデント」 - Omowa nu akushidento
22 dicembre 1984
13Un boogey per Lotti
「谷底からの叫び」 - Tanizoko karano sakebi
29 dicembre 1984
14Testa a testa
「勝負のバーディーパット」 - Shōbu no badeipatto
5 gennaio 1985
15Uno spuntino sul green
「プレッシャーとの戦い」 - Puressha tono tatakai
12 gennaio 1985
16Un tiro magistrale
「ライオンの頭を越えろ」 - Raion no atama wo koe ro
19 gennaio 1985
17Giocando sotto la pioggia
「雨の中の決戦」 - Ame no nakano kessen
26 gennaio 1985
18L'ultima buca
「嵐の最終ホール」 - Arashi no saishū hōru
2 febbraio 1985
19Una prova difficile
「チャンスだ 燃えろ太陽」 - Chansu da moe ro taiyō
9 febbraio 1985
20Un tipo poco cordiale
「本番!研修会テスト」 - Honban! Kenshūkai tesuto
16 febbraio 1985
21Il killer del golf
「新人殺しの憎いワナ」 - Shinjin koroshi no nikui wana
23 febbraio 1985
22La trappola è sul green
「グリーン上の落とし穴」 - Gurin ueno otoshiana
2 marzo 1985
23Un pizzico di grinta
「怒りの必殺ドライバー」 - Ikari no hissatsu doraiba
9 marzo 1985
24L'ombra nemica
「忍びよる恐怖の影」 - Shinobi yoru kyōfu no kage
16 marzo 1985
25La concentrazione è tutto
「集中力で影を断て」 - Shūchūryoku de kage wo tate
23 marzo 1985
26Alla diciottesima buca
「最終ホールの試練」 - Saishū hōru no shiren
30 marzo 1985
27La rimonta
「初挑戦プロへの道」 - Hatsuchōsen puro heno michi
12 aprile 1985
28L'altruismo di Lotti
「秘伝舌出しショット」 - Hiden shita dashi shotto
19 aprile 1985
29Una splendida sfida
「快進撃!?の第一打」 - Kaishingeki!? No daiichi da
26 aprile 1985
30Mai arrendersi
「最終ホールの賭け」 - Saishū hōru no kake
3 maggio 1985
31Il grande torneo
「待望のプロテスト」 - Taibō no purotesuto
10 maggio 1985
32Gioco scorretto
「ねじ曲げられたボール」 - Neji mage rareta bōru
17 maggio 1985
33Rivali ad ogni costo
「涙のバンカーショット」 - Namida no bankashotto
24 maggio 1985
34Una tattica di disturbo
「意外な真実」 - Igai na shinjitsu
31 maggio 1985
35Tensione in campo
「荒れ模様の神経戦」 - Are moyō no shinkeisen
7 giugno 1985
36Sfida nella tempesta
「なるか!決勝進出」 - Naruka! Kesshō shin shutsu
14 giugno 1985
37Scontro tra campioni
「強豪相手の決勝戦」 - Kyōgō aite no kesshōsen
28 giugno 1985
38Lotti all'attacco
「開始!攻撃ゴルフ」 - Kaishi! Kōgeki gorufu
12 luglio 1985
39Il duello continua
「グリーン上の勝負師」 - Gurin ueno shōbushi
19 luglio 1985
40Nuova tattica
「プロテスト最終日」 - Purotesuto saishūbi
2 agosto 1985
41Il colpo dell'aquila
「激突バーディー合戦」 - Gekitotsu badei kassen
9 agosto 1985
42Stretta finale
「飛べ逆転必殺ショット」 - Tobe gyakuten hissatsu shotto
16 agosto 1985
43Ultimo giorno
「プレッシャーの18番」 - Puressha no 18 ban
23 agosto 1985
44Primo torneo professionisti
「念願のプロ初出場」 - Nengan no puro hatsushutsujō
6 settembre 1985
45La volontà di Lotti
「傷だらけのトップの座」 - Kizu darakeno toppu no za
13 settembre 1985
46Lotti in TV
「奇跡をよんだ追撃戦」 - Kiseki woyonda tsuigeki sen
20 settembre 1985
47Una grande vittoria
「めざせプロ初優勝」 - Mezase puro hatsuyūshō
27 settembre 1985

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tutti in campo con Lotti, su Tana delle Sigle. URL consultato il 12 maggio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]