Tutta l'avventura del mosaico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
TAMO
Museo TAMO 30.JPG
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Ravenna
Indirizzo Via Rondinelli 2
Caratteristiche
Tipo Mosaici
Sito web

Tutta l'avventura del mosaico (TAMO) è una mostra permanente interamente dedicata all'arte del mosaico, che ha sede all'interno dell'antica chiesa di San Nicolò a Ravenna. La mostra, inaugurata il 20 maggio 2011 e aperta al pubblico dal giorno successivo, è promossa dalla Fondazione RavennAntica, dal Comune di Ravenna, dalla Regione Emilia-Romagna e dal dipartimento di archeologia dell'Università di Bologna. Curatore della mostra è il professor Carlo Bertelli.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La mostra si articola in vari percorsi tematici: la luce, i contesti in cui i mosaici venivano utilizzati (la domus, il palatium, l'ecclesia); le tecniche e gli strumenti dei mosaicisti e, infine, i materiali utilizzati per realizzare il mosaico.

Nella prima parte del percorso espositivo si possono osservare copie di mosaici antichi realizzate da mosaicisti contemporanei, grazie alle quali vengono illustrati i vari tipi di mosaico: dal più semplice cocciopesto fino al raffinato opus vermiculatum, passando attraverso l'opus sectile e le raffigurazioni fatte con ciottoli colorati. È inoltre presente una copia, fedele fin nel minimo dettaglio, del grande mosaico raffigurante la Battaglia di Isso, il cui originale è conservato presso il Museo archeologico nazionale di Napoli.

La mostra ospita inoltre alcuni mosaici originali, databili in un arco temporale che va dal I al XIII secolo: essi testimoniano l'eccellente patrimonio musivo di Ravenna e del suo territorio. Si segnalano, in particolare, alcuni brani di mosaici provenienti dal sito archeologico della Domus dei tappeti di pietra, dalla ormai scomparsa basilica di San Severo e da due domus della vicina Faenza.

Un'ulteriore sezione della mostra presenta gli strumenti e i materiali utilizzati dai mosaicisti: qui si possono vedere, fra l'altro, dei calchi inediti provenienti dai Musei Vaticani e le paste vitree dell'ottocentesca fornace Angelo Orsoni di Venezia. Allestimenti interattivi e multimediali, strumenti di lavoro, ricostruzioni animate e soluzioni tecnologiche avanzate permettono di approfondire nel minimo dettaglio tutti i segreti dell'arte musiva.

Dal 23 marzo 2012 TAMO si è arricchito con la nuova sezione Mosaici tra Inferno e Paradiso: essa raccoglie ventuno pannelli commissionati nel 1965 dal Comune di Ravenna per celebrare il settimo centenario della nascita di Dante Alighieri e ora sistemati nel primo chiostro del complesso di San Nicolò, adiacente all'omonima chiesa. Questi pannelli, ispirati a scene ed episodi della Divina Commedia, vennero realizzati su cartone da vari artisti italiani (fra cui Domenico Cantatore, Leonardo Mattioli, Domenico Purificato, Bruno Saetti e Aligi Sassu) e quindi eseguiti a mosaico da mosaicisti ravennati, quali Libera Musiani, Giuseppe Salietti, Santo Spartà, Sergio Cicognani e Renato Signorini.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musei Portale Musei: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musei