Turning Tables

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Turning Tables
ArtistaAdele
Tipo albumSingolo
Pubblicazione9 gennaio 2012
Durata4:10
Album di provenienza21
GenerePop
Soul
EtichettaXL
ProduttoreJim Abbiss
Registrazione2010
FormatiDownload digitale
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 200 000+)
Dischi d'oroAustralia Australia[2]
(vendite: 35 000+)
Brasile Brasile[3]
(vendite: 50 000+)
Canada Canada[4]
(vendite: 40 000+)
Dischi di platinoItalia Italia[5]
(vendite: 30 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[6]
(vendite: 1 000 000+)
Adele - cronologia
Singolo precedente
(2011)
Singolo successivo
(2012)

Turning Tables è un brano musicale della cantante inglese Adele, pubblicato in Italia il 9 gennaio 2012 come quarto singolo estratto dal suo secondo album 21.[7]

Il brano ha fatto il proprio ingresso nelle classifiche internazionali in corrispondenza con l'uscita del disco, senza ancora essere stato pubblicato come singolo. Nei primi mesi del 2012, Turning Tables è entrato anche nelle classifiche di diversi Paesi europei, raggiungendo il massimo successo in Italia, dove ha raggiunto l'ottavo posto nella Top Singoli.

La canzone è stata inclusa anche nell'album e DVD dal vivo Live at the Royal Albert Hall, pubblicato nel novembre 2011. Tale versione della canzone, registrata a Londra il 22 settembre 2011, è stata realizzata con l'accompagnamento di una numerosa sezione di violini.[8]

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è una ballata guidata dal pianoforte,[9] scritta da Adele insieme a Ryan Tedder, frontman del gruppo statunitense OneRepublic,[10] e prodotta da Jim Abbiss.[9]

Secondo quanto dichiarato dallo stesso Tedder, fu quest'ultimo ad iniziare la scrittura del brano, ispirandosi al primo successo internazionale della cantante, Chasing Pavements.[10] Ascoltata la prima bozza del brano, Adele sentì che rispecchiava pienamente la vicenda personale della fine della relazione con il suo ex-fidanzato, della quale Tedder non era ancora a conoscenza, e insieme a quest'ultimo completò la scrittura del pezzo.[10] Il testo è infatti ispirato ad un litigio tra Adele ed il suo compagno, avvenuto durante una cena con amici, e usa il tavolo girevole del ristorante come metafora per descrivere lo scambio reciproco di accuse.[11]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2011/2012) Posizione
massima
Australia[12] 34
Belgio (Fiandre)[13] 54
Belgio (Vallonia)[14] 52
Canada[15] 60
Italia[16] 8
Paesi Bassi[17] 45
Regno Unito[18] 62
Stati Uniti[19] 63

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 6 marzo 2016. Digitare "Adele" in "Keywords", dunque premere "Search".
  2. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2012 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 22 dicembre 2012.
  3. ^ (ES) Certificados, Associação Brasileira dos Produtores de Discos. URL consultato il 7 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 7 settembre 2013).
  4. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 6 marzo 2016.
  5. ^ FIMI - Certificazioni, su fimi.it. URL consultato il 30 maggio 2016.
  6. ^ (EN) Turning Tables – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 6 marzo 2016.
  7. ^ Playlist - Adele - Turning Tables, Radio Dimensione Suono Roma. URL consultato il 26 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2012).
  8. ^ Paolo Panzeri, Adele - Live at the Royal Albert Hall, Rockol, 5 dicembre 2011. URL consultato il 7 marzo 2012.
  9. ^ a b (EN) Joanne Dorken, Adele '21' - Track By Track Review, MTV, 21 gennaio 2012. URL consultato il 7 marzo 2012.
  10. ^ a b c The Adele Experience, M Magazine, 22 dicembre 2011. URL consultato il 6 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 7 gennaio 2012).
  11. ^ Camilla Di Chiara, Adele - Turning Tables, Earone.it, 14 dicembre 2011. URL consultato il 7 marzo 2012.
  12. ^ (EN) ARIA Top 50 Singles Chart - 14/05/2012, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 13 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2012).
  13. ^ (NL) Andamento di Turning Tables nella classifica delle Fiandre, su ultratop.be. URL consultato il 13 gennaio 2012.
  14. ^ (FR) Andamento di Turning Tables nella classifica della Vallonia, su ultratop.be. URL consultato il 13 gennaio 2012.
  15. ^ (EN) Turning Tables - Adele, su billboard.com. URL consultato il 13 gennaio 2012.
  16. ^ Classifica italiana del 12 febbraio 2012, su fimi.it. URL consultato il 13 gennaio 2012.
  17. ^ (NL) Andamento di Turning Tables nella classifica dei Paesi Bassi, su dutchcharts.nl. URL consultato il 13 gennaio 2012.
  18. ^ (EN) Andamento di Turning Tables nella classifica del Regno Unito, su chartstats.com. URL consultato il 13 gennaio 2012.
  19. ^ (EN) Katy Perry's 'E.T.' Returns To No. 1 On Hot 100, su billboard.com. URL consultato il 13 gennaio 2012.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica