Turi Pandolfini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Turi Pandolfini in Bravissimo (1955)

Turi Pandolfini, all'anagrafe Salvatore Pandolfini (Catania, 10 novembre 1883Catania, 6 marzo 1962), è stato un attore italiano.

Nipote di Angelo Musco, lavorò a lungo nella compagnia teatrale di questi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni venti fu attore di rilievo nella compagnia di Pirandello. Dagli anni trenta agli anni cinquanta lavorò in oltre una cinquantina di film in cui interpretava, per lo più come caratterista, ruoli di anziani brontoloni e collerici, aiutato dalla sue caratteristiche fisiche e dall'inconfondibile accento catanese.

Tra i film da lui interpretati sono da citare: 1860 (1934), Roma città aperta (1945), Anni facili (1953), Un giorno in pretura (1954), Accadde al penitenziario (1954), l'episodio La giara in Questa è la vita (1954), Racconti romani (1955), Mi permette, babbo! (1956), Arrivano i dollari! (1956).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Virna Lisi e Turi Pandolfini in Luna nova (1955)
Turi Pandolfini (sullo sfondo nel ruolo del cancelliere) con Alberto Sordi e Peppino De Filippo nel film Un giorno in pretura (1953)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enrico Lancia, Roberto Poppi (a cura di), Dizionario del cinema italiano. Gli attori, 2 voll., Gremese, Roma 2003.
  • Pino Farinotti, Dizionario dei registi, SugarCo, Milano 1991.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN232795561 · SBN IT\ICCU\LO1V\293689